Giovanni Martinelli (imprenditore)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giovanni Martinelli (Castelnuovo del Garda, 14 giugno 1951Castelnuovo del Garda, 15 ottobre 2013) è stato un imprenditore e dirigente sportivo italiano, proprietario di diverse aziende venete specializzate nel settore tessile e immobiliare[1].

Biografiamodifica | modifica sorgente

Ebbe i suoi primi contatti con il mondo del calcio con il CastelnuovoSandrà, società della quale fu presidente per diversi anni[2].

Fu proprietario e presidente della società di calcio Hellas Verona per tre stagioni calcistiche e mezza. Subentrato nel 2009 a Nardino Previdi alla presidenza del club scaligero, anno in cui rilevò la società[3], nel 2012 cedette l'80% del pacchetto azionario del club a Maurizio Setti (ex vicepresidente del Bologna)[4], conservando la carica di vicepresidente[5].

Il 7 marzo 2013, il direttore generale Giovanni Gardini, annunciò il passaggio del restante 20% delle azioni dell'Hellas Verona al presidente Maurizio Setti[6].

È morto all'età di 62 anni il 15 ottobre 2013, nella sua casa, per una grave malattia[7].

Martinelli ebbe quattro figli, tra cui Mirko, che fu consigliere delegato dell'Hellas Verona assieme a Benito Siciliano[8] e Diego, morto in seguito ad un incidente stradale, a cui è stato intitolato uno dei teatri comunali di Sandrà[2].

In seguito alla sua morte, l'associazione di formazione artistica di Sandrà, l'Accademia Musicale "Sergio Martinelli", ha cambiato il nome in Accademia Musicale “Giovanni e Sergio Martinelli”.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Ecco chi è Giovanni Martinelli, l'uomo che ha salvato il Verona in tggialloblu.it.
  2. ^ a b È il re dell'abbigliamento donna in L'Arena.
  3. ^ Comunicato Ufficiale Hellas Verona Football Club in hellasverona.it.
  4. ^ Setti, addio Bologna. Ora diventa presidente del Verona in Il Resto del Carlino.
    Finisce l'era Martinelli. Errori e tanti successi in tggialloblu.it.
  5. ^ Organigramma, Giovanni Martinelli vicepresidente in hellas1903.it.
  6. ^ Gardini: "Setti proprietario unico dell'Hellas" in hellasverona.it.
  7. ^ Si è spento Martinelli: ha riportato l'Hellas nell'Olimpo del calcio in L'Arena, 16 ottobre 2013. URL consultato il 16 ottobre 2013.
  8. ^ ... si modifica l'organigramma del club scaligero in hellasverona.it.







Creative Commons License