Giulio Colavolpe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giulio Colavolpe Severi (Fano, 7 giugno 1940) è un giornalista italiano.

Nato a Fano (Pesaro e Urbino) il 7 giugno 1940, ha sempre vissuto e lavorato a Roma.

Diplomato al liceo T.Tasso di Roma con il massimo dei voti, laureato in legge alla Sapienza nel 1964 con una tesi di laurea in diritto ecclesiastico, diplomato dall'Istituto per Medio Oriente in lingua russa e hindi dopo cinque anni di corso. Parla fluentemente inglese e francese, ha cognizioni basilari di tedesco.

Giornalista professionista dal 1964, ha esordito al servizio informazioni della Presidenza del Consiglio dei Ministri nel 1960 come redattore di notiziari tratti dalle agenzie di stampa internazionali.

Nel 1962 entrava all'agenzia giornalistica Ansa nella redazione esteri, per poi passare al desk e alla redazione diplomatica dimettendosi nel 1965.

Nel 1965 entrava per concorso alla RAI, e dopo un anno di Giornale Radio passava ai Servizi parlamentari diretti da Jader Jacobelli, realizzando i notiziari radio e tv di Oggi al Parlamento, con presenza diretta in video dal 1968 al 1973, anno in cui assumeva la direzione del settimanale televisivo Sette Giorni al Parlamento.

Nel 1976 lavorava al tg2 diretto da Andrea Barbato, testata in cui è rimasto fino al 1998, come giornalista politico-parlamentare e inviato speciale al seguito di tre Presidenti della Repubblica (Pertini, Cossiga, Scalfaro), poi come notista politico e infine come redattore capo centrale al desk di impaginazione del tg.

Dal 1998 al 2007 ha collaborato alla rubrica tg2 Dossier realizzando una sessantina di lunghi reportage(un'ora circa) in Italia e all'estero su temi di cronaca, attualità, storia geopolitica.

Dal 2006 al 2007 è stato vice direttore di un settimanale pubblicato a Belgrado "The Belgrade Times", per la redazione dei testi in lingua inglese, l'impaginazione e l'edizione via internet.

Dal 2007 al 2010 è stato consulente per i rapporti con la stampa del Presidente della Commissione Sanità della Regione Lazio, Luigi Canali (Lista Civica per Marrazzo).

Ha collaborato per varie riviste e curato diversi documentari. Ha anche avuto una parte come attore nel film per la televisione di Ricky Tognazzi I giudici - Excellent Cadavers, oltre ad avervi partecipato quale consulente.

Dal 1966 al 1980 ha realizzato un centinaio di documentari su vari oggetti (arte, turismo, viaggi, inchieste) in pellicola 35 mm e 16 mm per conto di produttori indipendenti, in italiano e in inglese.

Dal 2 luglio del 1989 è sposato con Giovanna Pierelli. Dall'unione, nel 1984 e nel 1990 sono nati a Roma i figli Giulia e Luca.

Abita a Roma nel quartiere Nomentano.

Il 28 settembre 2008, ha partecipato all'inaugurazione del sito internet: www.anconainforma.it

Onorificenzemodifica | modifica sorgente

È stato insignito dall'allora Presidente della Repubblica Francesco Cossiga dell'onorificenza di Commendatore della Repubblica Italiana e dai primi anni del 2000 dell'onorificenza di Ufficiale al merito dell'Ordine dei Cavalieri di Malta.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License