Giuseppe Andreoli (patriota)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Giuseppe Andreoli (San Possidonio, 1791Rubiera, 1822) è stato un patriota italiano.

Fu per lungo tempo parroco a Correggio e attivo membro della Carboneria. Arrestato (1821) confidò il suo ruolo e le sue cospirazioni ad un finto detenuto, in realtà spia modenese; fu perciò condannato a morte e decapitato.[1]

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Andreòli, Giuseppe, treccani.it. URL consultato il 9 marzo 2012.
biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License