Giuseppe Giacomo Alvisi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
sen. Giuseppe Giacomo Alvisi
Stemma del Regno d'Italia Parlamento del Regno d'Italia
Senato del Regno d'Italia
Luogo nascita Rovigo
Data nascita 28 marzo 1825
Luogo morte Coiano
Data morte 24 novembre 1892
Legislatura XIII

Giuseppe Giacomo Alvisi (Rovigo, 28 marzo 1825Coiano, 24 novembre 1892) è stato un politico italiano. Fu senatore del regno d'Italia nella XIII legislatura.

targa sulla casa natale a Rovigo

Biografiamodifica | modifica sorgente

Il nome di Giuseppe Giacomo Alvisi è legato alla commissione d'inchiesta parlamentare sulla Banca Romana, una delle sei banche centrali con facoltà di emettere biglietti di banca intitolati al regno d'Italia ancora tre decenni dopo l'unità del paese. Nel 1889 Alvisi presiedette una commissione d'inchiesta sugli istituti di emissione, la quale riscontrò anomalie nella contabilità della Banca Romana: un disavanzo di nove milioni di lire, reintegrato il giorno successivo. Il 30 giugno 1891, il Governo di Rudinì I si oppose a che Alvisi riferisse in senato i risultati dell'ispezione "in nome dei supremi interessi del paese e della patria"[1]. Prima della sua morte, Alvisi confidò ad alcuni amici i risultati dell'indagine, i quali vennero resi noti il 20 dicembre 1892 dal deputato radicale Napoleone Colajanni dando inizio a quello che è noto come "scandalo della Banca Romana"[2],[3],[4].

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Sergio Romano, Crispi. Milano : Bompiani, 1986
  2. ^ Enzo Magri, I ladri di Roma : 1893 scandalo della Banca Romana : politici, giornalisti, eroi del Risorgimento all'assalto del denaro pubblico. Milano : A. Mondadori, 1993
  3. ^ AA.VV., Storia d'Italia, DeAgostini, 1991, p. 239
  4. ^ Discorsi parlamentari di Giuseppe Giacomo Alvisi (1825-1892), raccolti e pubblicati da Adalberto Compostella, Feltre, Tipolit. ‘B. Bernardino’, 2003

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License