Giuseppe Vizzini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Giuseppe Maria Vizzini
vescovo della Chiesa cattolica
Mons.vizzini.jpg
Giuseppe Vizzini - Stemma.svg
Robur in Cruce
Incarichi ricoperti Vescovo di Noto
Nato 10 novembre 1874, Villalba
Ordinato presbitero 9 maggio 1897
Consacrato vescovo 14 settembre 1913 dal cardinale Gaetano De Lai
Deceduto 8 dicembre 1935, Ferla

Giuseppe Maria Vizzini (Villalba, 30 novembre 1874Ferla, 4 dicembre 1935) è stato un vescovo cattolico italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Figlio di Daniele e Angela Cacciatore, contadini dell'entroterra nisseno, ricevette la prima educazione dallo zio materno padre Daniele Cacciatore, dei frati minori riformati. Ebbe quattro fratelli: Alfonso, Salvatore, Calogero, influente capo mafia del dopoguerra, ed IgnazioC'era anche un fratello sacerdote di nome Giovanni?.

Entrò nel seminario di Caltanissetta nel 1888 e dopo il ginnasio fu inviato a Roma a proseguire i suoi studi filosofici e teologici presso la Scuola apostolica, fondata da padre Filippo Valentini: fu il primo vescovo uscito da quell'istituto.

Si laureò in filosofia e teologia e conseguì il diploma in lettere italiane, latine e greche presso l'Istituto di alta letteratura fondato da Leone XIII.

Fu professore negli atenei pontifici di Roma, curando anche la Bibliotheca sanctorum patruum di cui pubblicò 16 volumi. Papa Pio X il 19 agosto 1913 comunicò al trentanovenne prelato, allora docente al Seminario romano, che l'avrebbe mandato vescovo a Noto, uno dei vescovi più giovani tra gli ordinari di Sicilia, la cui età media, nel 1913, era di 56 anni. Fu consacrato il 14 settembre 1913 dal cardinale Gaetano De Lai, nella cappella delle Suore della Provvidenza a Roma e fece ingresso in diocesi il successivo 4 gennaio.

Tenne il primo sinodo diocesano nel 1923. Ritrasferì il seminario nel palazzo vescovile ed acquistò come seminario estivo l'ex convento della Madonna della Scala. Nel seminario di Noto da lui particolarmente curato si formò il cardinale Francesco Carpino. Morì l'8 dicembre 1935 a Ferla, dov'era in visita pastorale, a causa di un'angina flemmosa con setticemia.

Bibliotecasanctorum.jpg

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Predecessore Vescovo di Noto Successore BishopCoA PioM.svg
Giovanni Blandini 19 agosto 1913 - 8 dicembre 1935 Angelo Calabretta







Creative Commons License