Gran Libro del Debito pubblico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Gran Libro del Debito pubblico è l'insieme dei registri in cui lo Stato (in particolare quello italiano) annota i prestiti emessi con le iscrizioni relative. [1]

Storiamodifica | modifica sorgente

Per quello che riguarda il Regno d'Italia,[2]il Gran Libro del Debito pubblico venne istituito dalla legge n° 94 del 10 luglio 1861 ("Legge colla quale è istituito il Gran Libro del Debito pubblico del Regno d'Italia")[3]. Ad essa fece seguito, poche settimane dopo, la legge n° 174 del 4 agosto 1861 ("Legge d'unificazione dei Debiti pubblici d'Italia")[4], con la quale venivano iscritti nel "Gran Libro" i Debiti pubblici dei vari Stati preunitari.

Questi provvedimenti, voluti dal conte Pietro Bastogi, costituirono i primi provvedimenti tendenti ad unificare le finanze del neonato Stato italiano.

Il debito ammontava a circa 2374 milioni così ripartiti:

  • Stati sardi: 1292 milioni
  • Lombardia: 152 milioni
  • Parma: 12 milioni
  • Modena: 18 milioni
  • Romagna: 19 milioni
  • Marche: 5 milioni
  • Umbria: 7 milioni
  • Toscana: 139 milioni
  • Napoli: 522 milioni
  • Sicilia: 209 milioni

Questi debiti vennero convertiti per lo più in rendita consolidata al 5%.

Altri dati sul debito pubblico degli Stati preunitarimodifica | modifica sorgente

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Regno delle Due Sicilie#La nascita della questione meridionale.

Evoluzione successivamodifica | modifica sorgente

In epoca successiva il dipartimento del Tesoro che amministra il debito pubblico ha abbandonato il termine Gran libro del debito pubblico.[5]

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Enciclopedia Treccani
  2. ^ Il termine era presente anche in alcuni degli stati preunitari Regno di Napoli
  3. ^ Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti del Regno d'Italia, Volume 1, Torino, Stamperia Reale, 1861, p. 272 ss.
  4. ^ Raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti del Regno d'Italia, Volume 1, Torino, Stamperia Reale, 1861, p. 828 ss.
  5. ^ Dipartimento del Tesoro - Debito Pubblico
economia Portale Economia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di economia







Creative Commons License