Grande spostamento vocalico

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Quadro complessivo di ricapitolazione del fenomeno.

Il grande spostamento vocalico (in inglese Great Vowel Shift) è la grande modifica di pronuncia avvenuta nella lingua inglese a partire dal XIV secolo e che ha portato ad avere una netta differenza fra la pronuncia e la scrittura delle parole. Prima di questa modifica, le vocali dell'inglese del tempo venivano pronunciate "come erano scritte", e c'era quindi un notevole parallelismo fra testo scritto e parlato; dal 1300 in poi, è iniziata una variazione di pronuncia che si è poi accentuata nel quindicesimo e sedicesimo secolo. Il cambiamento ha influenzato principalmente la pronuncia delle vocali lunghe.

Il grande spostamento vocalico fu studiato per la prima volta dal linguista danese Otto Jespersen, a cui si deve l'invenzione dell'espressione.

In termini generali, il mutamento vocalico è consistito in un "innalzamento" ("chiusura") di tutte le vocali, per cui

  • quella di massima apertura, la [a:], passò a [æ:] (e poi [ɛ:], [e:]; oggi infine [ei]),
  • le vocali intermedie [e:] (scritta spesso ee) ed [o:] (scritta spesso oo) passarono rispettivamente a [i:] e [u:],
  • mentre le vocali già "alte" (o "chiuse") [i:] e [u:] si dittongarono rispettivamente in [ai] e [au].

Per questo oggi spesso dove la scrittura ha una i (ma solo "lunga") la pronuncia è [ai], oppure ad oo della grafia corrisponde [u:], eccetera: l'ortografia rimase stabile e non "seguì" il mutamento della pronuncia.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Bill Rogers, A Simplified History of the Phonemes of English.
  • Baugh, Alfred C. and Thomas Cable. A History of the English Language, 4 ed. Englewood Cliffs, New Jersey: Prentice-Hall, 1993.
  • Cable, Thomas. A Companion to Baugh & Cable's History of the English Language. Englewood Cliffs, New Jersey: Prentice-Hall, 1983.
  • Cercignani, Fausto. Shakespeare's Works and Elizabethan Pronunciation. Oxford: Clarendon Press, 1981.
  • Dobson, E. J. English Pronunciation 1500-1700, 2 ed. 2 vols. Oxford: Clarendon Press, 1968.
  • Görlach, Manfred. Introduction to Early Modern English. Cambridge: Cambridge University Press, 1991.
  • Pyles, Thomas, and John Algeo. The Origins and Development of the English Language, 4 ed. Orlando, FL: Harcourt Brace and Company, 1993.
lingua inglese Portale Lingua inglese: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di lingua inglese







Creative Commons License