Hedy Krissane

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hedy Krissane

Hedy Krissane (Tataouine, 11 novembre 1971) è un attore e regista italiano di origine tunisine che vive e lavora in Italia.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Hedy Krissane è nato a Tataouine, un paesino della Tunisia, scelto da George Lucas, per le sue immense pianure di rocce e sabbia, come location per il pianeta natale della famiglia Skywalker (Tatooine) nel suo capolavoro Guerre stellari.

Nel 1992 si trasferisce in Italia. Nella capitale segue dei corsi di recitazione e di regia. Inizia la sua carriera lavorando in televisione in: Beato fra le donne (1995), Il grande gioco del mercante in fiera (1996), con Jocelyn, Sabrina Salerno e Simona Tagli, e Il gatto e la volpe (1997), con Paolo Bonolis, e Ciao Mara (1997), con Mara Venier.

Quindi debutta come attore recitando ne L'albero dei destini sospesi, sceneggiatura e regia del regista algerino Rashid Benhadj, e ne L'appartamento, regia di Francesca Pirani, entrambi film tv di Rai 2. Al cinema esordisce con una parte in Tre uomini e una gamba (1997), del trio Aldo, Giovanni e Giacomo, e a cui segue Simpatici & antipatici (1998), di Cristian De Sica.

Successivamente Luigi Perelli lo sceglie per interpretare una piccola parte nella miniserie tv in due puntate, Sospetti, con Sebastiano Somma, e ne La Piovra 10, con Remo Girone e Patricia Millardet, in onda rispettivamente nel 2000 e nel 2001 su Rai 2 e Rai Uno.

Nel 2001 è Baduat nella seconda stagione della miniserie di Canale 5, Valeria medico legale, regia di Elvio Porta, con Claudia Koll. Nel 2003 è Mory in Sospetti 2, regia di Gianni Lepre, e sempre nello stesso anno è uno dei protagonisti del noir cinematografico Tre punto sei, diretto da Nicola Rondolino, con Valerio Binasco e Marco Giallini. Inoltre recita nel cortometraggio Kappaò di Michele Rovini, e poi dirige se stesso nel cortometraggio Lebess (non c'è male). Il 2004 è l'anno del film di Marco Ponti, A/R Andata + Ritorno, con Vanessa Incontrada e Libero Di Rienzo.

Nel 2005 recita nella miniserie di Rai Uno, L'uomo sbagliato diretta da Stefano Reali, con Beppe Fiorello, e si dirige nuovamente nel suo secondo cortometraggio Colpevole fino a prova contraria che rappresenta l'Italia al Festival di Cannes 2006, nell'ambito del Kodak European Showcase come miglior cortometraggio italiano, premio vinto al Torino Film Festival 2005. Sempre nel 2005 è il protagonista con Maya Sansa del corto di Luisella Ratiglia, Jamel.

Nel 2007 recita nel cortometraggio Il lavoro di Lorenzo De Nicola. L'anno successivo ritorna sul piccolo schermo con R.I.S. 4 - Delitti imperfetti, dove recita nell'episodio La strage, regia di Fabio Tagliavia, ispirato alla strage di Erba. Nel 2008 gira il suo terzo cortometraggio, Da qualche parte in città, con Serena Iansiti, Marianna De Micheli, Luca Ferrante e Umberto Procopio.

Nel 2009 recita ne Il bene e il male, regia di Giorgio Serafini. Nello stesso anno dirige Ali di cera e recita in Crimini 2, regia di Stefano Sollima, e La cosa giusta, opera prima di Marco Campogiani, con Paolo Briguglia e Ennio Fantastichini. Nel 2010 viene richiamato da Gianni Lepre per fare parte della fiction di RaiUno Rossella e dal regista e amico Marco Ponti per il suo terzo film Ti amo troppo per dirtelo con Francesco Scianna e Jasmine Trinca. Nel 2011 è nel cast del film commedia Italian Movies di Matteo Pellegrini e dirige la sua opera prima Aspromonte con Franco Neri, Andrea de Rosa e PierMaria Cecchini. Nel 2012 torna davanti alla macchina da presa per l'opera prima di Rolando Ravello Tutti contro tutti con Rolando Ravello e Marco Giallini prodotto dalla Fandango di Domenico Procacci e per L'ultimo pastore di Marco Bonfanti. Nel 2013 recita in Ameluk di Mimmo Mancini, Fuori Classe 2 di Riccardo Donna per Rai Uno e nel film di Francesco Calogero Seconda Primavera.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Cinemamodifica | modifica sorgente

Televisionemodifica | modifica sorgente

Cortometraggimodifica | modifica sorgente

Filmografia come registamodifica | modifica sorgente

Premi e riconoscimentimodifica | modifica sorgente

Per Lebess (non c'è male) di Hedy Krissane

Per Colpevole fino a prova contraria di Hedy Krissane

  • Torino Film Festival 2005 - Premio Kodak European Showcase per il miglior film italiano - Concorso Spazio Italia
  • Aquila Film Festival 2005 ex Preturo Corto Film Festival – Gran Premio Miglior film - Categoria Professionale
  • Miglior attore protagonista - Premio Umberto Procopio
  • Santena Corto Film Festival 2006 - Miglior film
  • CORTIgiano Video Festival 2006 - Premio del pubblico
  • Cuveglio Film Festival 2006 - Premio del pubblico
  • Brescello Film Festival. Mondo piccolo cinematografico 2006 - Premio del pubblico
  • Arrivano i Corti Montelanico 2006 (RM) - Miglior film 3º premio
  • Cinema Sogni 2006 - Menzione Speciale
  • Sanremo Corto Film Festival 2006 - Miglior film 3º premio
  • Cortorino 2007 - Miglior Soggetto

Per Ali di cera di Hedy Krissane

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License