Hugo Zarich

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Hugo Zarich
Dati biografici
Nome Hugo Marcos Zarich
Nazionalità Argentina Argentina
Altezza 181 cm
Peso 70 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Ritirato 1971
Carriera
Squadre di club1
1958-1963 River Plate River Plate 4 (1)
1964-1965 Atlanta Atlanta 35 (9)
1966-1968 Boca Juniors Boca Juniors 32 (1)
1968 Quilmes Quilmes 26 (3)
1969 Racing Club Racing Club 15 (0)
1969-1971 Toluca Toluca 22 (8)
Nazionale
1960 Argentina Argentina olimpica 3 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
 

Hugo Marcos Zarich (Villa Eloisa, 17 marzo 1940) è un ex calciatore argentino, di ruolo centrocampista.

Caratteristiche tecnichemodifica | modifica sorgente

Giocava come centrocampista; agiva prevalentemente sulla fascia destra.[1] In alcune occasioni ricoprì anche il ruolo di difensore centrale.[1] In Messico giocò come mezzala o centrocampista difensivo.[2]

Carrieramodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Zarich entrò a far parte della prima squadra del River Plate a diciotto anni; in quella stagione totalizzò 4 presenze e 1 gol, che rimasero le sue uniche con la maglia del club. Nel 1964 si trasferì all'Atlanta, con cui fu titolare per due campionati, 1964 e 1965, accumulando 35 partite con 9 reti. Le buone prestazioni con la casacca giallo-blu gli valsero il trasferimento al Boca Juniors, con cui debuttò il 10 febbraio 1966 nel Superclásico di Coppa Libertadores; marcò il primo gol sei giorni dopo, contro l'Universitario de Deportes.[3] In Primera División esordì il 24 marzo, nuovamente contro la sua ex squadra, il River Plate.[3] Segnò la sua unica rete in campionato con il Boca il 23 giugno 1967, durante l'incontro con il Lanús nel torneo Metropolitano.[3] Lasciò la società nel febbraio 1968, dopo aver disputato le ultime due amichevoli sul finire del mese di gennaio,[3] firmando per il Quilmes, con cui partecipò alla Primera División 1968 da titolare. Dopo un'esperienza al Racing di Avellaneda si trasferì all'estero, nell'ambito di un consistente esodo di giocatori argentini verso il Messico e la Colombia; Zarich scelse il paese centroamericano.[4] Con il Toluca partecipò al campionato del 1970, segnando 8 reti (tra cui due contro l'Atlas il 7 ottobre 1970).[5] Nel 1971 chiuse la carriera.

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Con la propria selezione nazionale raccolse 3 presenze nel 1960. Fu incluso nella lista dei convocati per Roma 1960, ove debuttò da titolare il 26 agosto al Flaminio contro la Danimarca. Scese poi in campo contro Tunisia (29 agosto all'Adriatico di Pescara) e Polonia (1º settembre al San Paolo di Napoli), sempre partendo dall'inizio e giocando 90 minuti.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b (EN) Marcos Hugo Zarich(Hugo Zarich), playerhistory.com. URL consultato il 12-6-2011.
  2. ^ (ES) Toluca 3 América 0 in El Informador, 30 marzo 1970.
  3. ^ a b c d (ES) Zarich, Marcos Hugo, historiadeboca.com.ar. URL consultato il 12-6-2011.
  4. ^ (ES) Sergio Rosas, Recuerdos del ayer, El Siglo de Torreón, 1° giugno 2011. URL consultato il 12-6-2011.
  5. ^ (ES) Remembranzas futboleras in El Informador, 24 aprile 2005.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • (ES) Diego Estévez; Sergio Lodise, 105. Historia de un siglo rojo y blanco, Ediciones Continente, pp. 268. ISBN 9789507541988.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License