Igor Glek

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
 Igor Glek, 2008

Igor Vladimirovič Glek (Mosca, 7 novembre 1961) è uno scacchista russo naturalizzato tedesco, Grande Maestro.

Ottenne un diploma in economia all'Università di Mosca nel 1983. Dopo aver lavorato per qualche anno nel settore finanziario e aver prestato il servizio militare nell'Armata Rossa, si dedicò completamente agli scacchi, ottenendo il titolo di Grande Maestro nel 1990.

Nel 1994 si è trasferito in Germania, stabilendosi ad Essen.

Ha vinto molti tornei, tra cui nel 1990 il World Open di Filadelfia e l'open di Vienna, nel 1995 l'open di Biel, nel 1998 l'open di Cappelle la Grande e l'open di Utrecht nel 1999.

Glek è stato per molti anni redattore della rivista olandese "New in Chess", contribuendo molti articoli teorici specialmente sulle aperture. Insieme a Jeroen Bosch ha scritto la serie di libri Secrets of Opening Surprises.

Il suo repertorio di apertura prevede quasi sempre 1.e4 col bianco e col nero la difesa francese, la difesa est indiana e la difesa olandese.

Nel 2004 è stato tra i fondatori della "Association of Chess Professionals" (ACP). È membro del comitato della FIDE per gli scacchi giovanili e presidente della "World League of Chess Tournaments" (WLCT).

Raggiunse il massimo rating Elo in luglio del 1996, con 2670 punti (12° al mondo).

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 51322834








Creative Commons License