Il Paradiso è altrove

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Il paradiso è altrove)
Il Paradiso è altrove
Titolo originale El paraíso en la otra esquina
Autore Mario Vargas Llosa
1ª ed. originale 2003
Genere romanzo
Lingua originale spagnolo

Il Paradiso è altrove (El paraíso en la otra esquina) è un romanzo scritto da Mario Vargas Llosa nel 2003.

Tramamodifica | modifica sorgente

Il romanzo è un doppia biografia storica del pittore post-impressionista Paul Gauguin e di sua nonna Flora Tristan, una delle fondatrici del moderno femminismo. Il libro è diviso in 11 capitoli, che si alternano l'un l'altro tra le storie di Flora Tristan e Paul Gauguin, il nipote che lei non conobbe mai. Flora Tristan, figlia illegittima di un ricco uomo peruviano e di una donna francese, ripugna il sesso, odia il marito André Chazal, e lo abbandona per seguire la battaglia per i diritti delle donne e dei lavoratori. Così abbandonò la sua vita privata e la famiglia per seguire la sua causa. Gauguin invece abbandona la moglie e i figli, e lavora come agente di cambio a Copenaghen, per rincorrere la sua passione per la pittura. In tale processo di ricerca allontana se stesso sempre di più dalla civilizzazione, dirigendosi a Tahiti e nella Polinesia francese per trovare l'ispirazione.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Edizionimodifica | modifica sorgente

letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di letteratura







Creative Commons License