Impero Wolof

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Impero Wolof
Dati amministrativi
Lingue ufficiali wolof
Lingue parlate
Capitale Linguère
Dipendenze Francia Francia (1889-1960)
Politica
Forma di Stato Impero
Forma di governo
Nascita 1350 con N'Dyadya N'Dyaye
Causa Indipendenza dall'Impero del Mali
Fine 1960 (de facto 1890) con 'Ali Buri N'Dyaye
Causa Occupazione francese
Territorio e popolazione
Bacino geografico Senegal
Economia
Commerci con Portogallo poi Francia, arabi, Impero del Mali
Religione e società
Religioni preminenti animismo, islam
Evoluzione storica
Preceduto da Impero del Mali
Succeduto da Flag of French Sudan (1958-1959).svg Sudan francese (Francia)
Ora parte di Senegal Senegal
Gli stati dell'Impero Wolof.

L'Impero Wolof (trascritto anche come Dyolof o Jolof) fu un impero dell'Africa Occidentale, che dominò gran parte dell'odierno Senegal; giunse al suo apice nel XVI secolo, per poi declinare ed essere infine assorbito dalle colonie francesi nel 1890.

Collocazione geograficamodifica | modifica sorgente

L'impero prende il nome dal popolo che lo fondò, i Wolof o Jolof-Jolof, ancora oggi etnia predominante nella regione. Il nome "Wolof" indica tuttora un'area culturale nel nord del Senegal che corrisponde allo storico regno, ovvero la parte orientale della regione Louga. La regione è una zona semi arida del sahel, contigua al deserto del Sahara.

L'area è abitata principalmente da popoli sedentari di lingua Wolof (la maggior parte dei quali praticante l'agricoltura), pastori seminomadi di lingua Pulaar e Fulani. La maggior parte degli abitanti di lingua Wolof nell'area discende dai Tukulóor di lingua Pulaar provenienti dalla valle del fiume Senegal. Nella regione si trovano anche alcuni antichi villaggi del popolo dei Mauri, di lingua araba, discendenti di antichi abitanti dell'odierna Mauritania.

A causa di una combinazione di fattori fra cui desertificazione e conflitti politici, nei secoli passati ci sono state varie ondate di migrazioni di Wolof verso sud nelle altre zone del Senegal; ciò ha contribuito alla diffusione della lingua Wolof e dell'islam in tutto il Senegal. La gente i cui antenati sono emigrati da Wolof viene spesso chiamata Njolofeen.

Storiamodifica | modifica sorgente

Molto poco si conosce dell'ascesa dei Wolof tranne che commerciavano con l'Impero Mali, o ne erano vassalli. La capitale dell'impero era Linguère, a circa 240 km est-nord-est di Dakar.

L'impero raggiunse il suo apice nei primi anni del sedicesimo secolo, durante i quali intratteneva proficui commerci con i Portoghesi. Nel 1549 la provincia occidentale di Cayor dichiarò l'indipendenza, e nel 1555 si separò anche Baol. Wolof da grande impero si ritrovò ad essere uno stato costretto a contendere ai regni vicini il commercio con i Portoghesi. In seguito fu assorbito dalle colonie Francesi amministrate a Dakar nel 1890.

Date importantimodifica | modifica sorgente

  • 1200 Nasce il piccolo regno di Wolof.
  • 1350 Il regno di Wolof comincia a espandersi a spese dei regni vicini come Waalo.
  • 1500 L'impero Wolof raggiunge il suo massimo splendore.
  • 1549 L'impero torna a essere un piccolo regno in seguito alla scissione degli stati di Cayor e Baol.
  • 18751890 Il regno viene annesso all'impero di Ahmadu Shaykhu.
  • 1895 Il regno passa sotto la sovranità Francese.
  • 1900 Il regno cessa di esistere come entità politica, assorbito dalle colonie francesi.

Sovranimodifica | modifica sorgente

(trono vacante)

Fontemodifica | modifica sorgente

  • Ogot, Bethwell A., General History of Africa V: Africa from the Sixteenth to the Eighteenth Century, Berkeley, University of California Press, 1999, pp. 512 Pages. ISBN 0-520-06700-2.







Creative Commons License