Ines Ciaschetti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ines Ciaschetti in un fotogramma del film La casa dalle finestre che ridono, (1976), di Pupi Avati.

Ines Ciaschetti (San Martino Buon Albergo, 22 gennaio 1905Bologna, 6 agosto 2004) è stata un'attrice italiana.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Sin da bambina appassionata di teatro, fece parte negli anni della giovinezza di formazioni di notevole prestigio, recitando in commedie in dialetto con attori del calibro di Cesco Baseggio, Elsa Vazzoler e Fosco Giachetti. Contemporaneamente prese parte anche ad alcuni film (muti e sonori) e fu molto attiva nella prosa radiofonica dell'EIAR. Ma ben presto preferì scegliere il certo e per l'incerto e quindi, dopo la laurea, divenne un'apprezzata insegnante di religione alle scuole superiori.

Negli anni della senilità, una volta in pensione, venne riscoperta dal regista Pupi Avati e prese quindi parte, in brevi ma incisivi ruoli, a numerosi film del regista bolognese. La sua interpretazione più celebre resta senza dubbio quella della proprietaria dell'albergo nel film La casa dalle finestre che ridono, del 1976.

Non molto alta, grassa, ingombrante, dai lineamenti particolarmente marcati, divenne in breve tempo una delle attrici brillanti più richieste per delineare con mestiere piccole figurine di contorno di zitelle petulanti, arcigne maliarde e vegliarde incartapecorite. Venne in alcune occasioni doppiata, soprattutto dalla brava Wanda Tettoni.

Dopo la sua tardiva "rentrée" sul grande schermo, è ritornata a recitare anche in televisione ed in teatro, ma sempre in ruoli di contorno. Dopo alcuni anni di intensa attività, si è ritirata agli inizi degli anni ottanta, andando a vivere nella casa di riposo per artisti "Lyda Borelli" di Bologna, dove si è serenamente spenta molti anni dopo, nel 2004, alla ragguardevole età di novantanove anni.

Filmografia parzialemodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License