InvaXön - Alieni in Liguria

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
InvaXön - Alieni in Liguria
Genova-Massimo Morini Astronauta in Invaxön.jpg
Massimo Morini astronauta in Invaxön
Titolo originale InvaXön - Alieni in Liguria
Paese di produzione Italia
Anno 2004
Durata 133 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere fantascienza, satirico
Regia Massimo Morini, Enzo Pirrone
Soggetto Massimo Morini, Enzo Pirrone
Sceneggiatura Massimo Morini, Enzo Pirrone con la partecipazione di Bruno Lauzi
Fotografia Enzo Pirrone
Montaggio Michele Badinelli
Effetti speciali Andrea Chiantore
Musiche Buio Pesto
Interpreti e personaggi

InvaXön - Alieni in Liguria è un film di genere fantascientifico-satirico del 2004, diretto dai registi Massimo Morini e Enzo Pirrone.

Come seguito del film è stata prodotta una serie tv, InvaXön - Alieni nello spazio.

Tramamodifica | modifica sorgente

"InvaXön" (che in lingua ligure significa Invasione) è il surreale racconto di uno sbarco di extraterrestri in Liguria nel giorno del 31 aprile 2004 (data ovviamente inesistente) e delle avventure di un gruppo di astronauti che combattono per salvare la loro regione dall'invasione aliena. La vicenda ruota attorno a un fatto di cronaca riportato dai giornali nel dicembre del 1978, quando il metronotte Fortunato Zanfretta (presente anch'egli nel film) asserì di essere stato protagonista di una sconvolgente esperienza di "contatto" con esseri di altri mondi sulle alture di Marzano di Torriglia, nell'entroterra genovese.

Gli alieni, chiamati Dargos (come da testimonianza dello Zanfretta) si mostrano inizialmente amichevoli, volendo "confrontarsi" con gli abitanti della Terra in diverse discipline.

Tuttavia, a un certo punto i Dargos mostrano le loro reali intenzioni, decidendo di conquistare la Terra assediando e distruggendo la città di Genova (sono varie le scene dove i più importanti monumenti genovesi vengono ridotti in briciole; al termine del film la città è in fiamme). Intervengono quindi gli astronauti che si trovavano alla NASA, in America (compresi gli stessi Massimo Morini e Franco Malerba), distruggendo, dopo varie peripezie, la nave madre degli alieni, che si ritirano.

Produzionemodifica | modifica sorgente

L'idea del film — che ha uno sfondo benefico (gli incassi della vendita dei diritti della pellicola sono devoluti all'Associazione sindrome dell'X fragile) — è venuta al regista Morini durante una serie di concerti di piazza tenuti a Genova dal gruppo musicale dei Buio Pesto, di cui egli è cantante e leader. Parte del pubblico presente ai concerti figura fra le quarantunomila comparse di cui si avvale il film.

Nato come una iniziativa poco più che amatoriale (è stato girato in diverse location genovesi totalmente con il sistema digitale Betacam), InvaXön si è in seguito trasformato in un prodotto cinematografico vero e proprio, con effetti in surround e certificazione THX. Per ridurre i tempi di lavorazione e contenere i costi, la produzione (la LFC, Liguria Film Company) ha operato contemporaneamente in presa diretta su cinque postazioni degli studi MarinaStudios per il sound design ed il missaggio audio. È stato così possibile anticipare anche la post-produzione per una correzione del colore in Critical digital screening room (prima e unica sala certificata THX in Europa).

Ad interpretarlo sono attori non professionisti o con all'attivo solo piccole esperienze nel mondo dello spettacolo, a livello di teatro-cabaret (fra gli altri, Andrea Possa, Sara Picasso, Marco Dottore, Marco Rinaldi e Marika Ceregini Miss Liguria del 1999), guidati dal regista Massimo Morini, che è anche il produttore del film.

Al film prendono parte — come "ospiti d'onore" — ventitré personaggi del mondo della televisione e dello spettacolo, dello sport e della cultura originari di Genova o comunque legati al capoluogo ligure, come l'astronauta italiano Franco Malerba, gli attori Dario Vergassola, Paolo Villaggio e Corrado Tedeschi, i calciatori Giuseppe Dossena, Attilio Lombardo, Roberto Mancini, Roberto Pruzzo e Claudio Onofri, il pallanuotista Eraldo Pizzo, i cantanti Bruno Lauzi, Vittorio De Scalzi, Francesco Baccini, Sandro Giacobbe, Roberto Tiranti, Ricchi e Poveri e Matia Bazar. È presente pure la Gialappa's Band al completo, Er Piotta ed Elio e le Storie Tese.

Serie televisivamodifica | modifica sorgente

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi InvaXön - Alieni nello spazio.

Visto il successo del film la Liguria Film Company in collaborazione con il canale satellitare Jimmy hanno prodotto una serie tv che partendo da dove termina il film racconta il viaggio di ritorno degli extraterrestri che vengono scortati da un gruppo di astronauti nel loro viaggio di ritorno verso il loro pianeta natale. La serie ha preso il nome di InvaXön - Alieni nello spazio ed è composta da 12 episodi.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License