Ippolito Antonio Vincenti Mareri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Ippolito Antonio Vincenti Mareri
cardinale di Santa Romana Chiesa
CardinalCoA PioM.svg
Nato 20 gennaio 1738, Rieti
Ordinato presbitero 19 marzo 1785
Nominato arcivescovo 11 aprile 1785
Consacrato arcivescovo 8 maggio 1785
Creato cardinale 21 febbraio 1794 da papa Pio VI
Deceduto 21 marzo 1811, Parigi

Ippolito Antonio Vincenti Mareri (Rieti, 20 gennaio 1738Parigi, 21 marzo 1811) è stato un cardinale e arcivescovo cattolico italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nacque a Rieti il 20 gennaio 1738. Papa Pio VI lo elevò al rango di cardinale nel concistoro del 21 febbraio 1794.

Fu legato di Bologna tra 1795 e 1796, quando la città veniva occupata dalle truppe francesi. Trasferito a Parigi, fu tra i cardinali favorevoli alle seconde nozze di Napoleone con Maria Luisa d'Asburgo-Lorena (molti altri cardinali si erano opposti perché Napoleone era ancora scomunicato) ed anzi, partecipò alla cerimonia nuziale. Quando morì, l'Imperatore, riconoscente, lo fece seppellire tra i grandi del Panthéon.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente








Creative Commons License