Jaroslav Plašil

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jaroslav Plašil
Jaroslav Plašil.jpg
Jaroslav Plasil con la maglia del Bordeaux
Dati biografici
Nazionalità Rep. Ceca Rep. Ceca
Altezza 183 cm
Peso 73 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Catania Catania
Carriera
Squadre di club1
1998-2000 Hradec Kralove Hradec Králové 4 (0)
2000-2003 Monaco Monaco 8 (0)
2003 Creteil Créteil 14 (0)
2003-2007 Monaco Monaco 114 (5)
2007-2009 Osasuna Osasuna 66 (8)
2009-2013 Bordeaux Bordeaux 147 (11)
2013- Catania Catania 24 (1)
Nazionale
1998-1999
1999
2002-2003
2004-
Rep. Ceca Rep. Ceca U-16
Rep. Ceca Rep. Ceca U-17
Rep. Ceca Rep. Ceca U-21
Rep. Ceca Rep. Ceca
15 (1)
2 (1)
16 (1)
89 (6)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 2 marzo 2014

Jaroslav Plašil (Opočno, 5 gennaio 1982) è un calciatore ceco, centrocampista del Catania, in prestito dal Bordeaux, e della Nazionale ceca.

Possiede il passaporto francese.

Caratteristiche tecnichemodifica | modifica sorgente

Interno di centrocampo[1], Plašil può giocare sia come esterno destro sia come esterno sinistro e anche come mediano o trequartista. Ritiene di poter esprimere meglio le sue qualità giocando a sinistra.[1]

Carrieramodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Hradec Královémodifica | modifica sorgente

Dal 1998 al 2000 gioca in seconda divisione ceca con il Hradec Králové; totalizza 4 presenze senza gol.

Monacomodifica | modifica sorgente

Con i biancorossi totalizza 143 presenze e 6 reti tra campionato, Coppa di Francia, Coppa di Lega, Coppa UEFA e Champions League

2000-2003: le prime stagioni e il prestito al Créteilmodifica | modifica sorgente

Nel 2000 è prelevato dal Monaco e il 22 dicembre del 2001 esordisce nella Ligue 1 subentrando nella ripresa a Souleymane Camara nella sfida contro il Rennes (3-1)[2]. Chiude la stagione 2001-2002 con 4 presenze e 0 gol.

Il 17 agosto 2002 fa il suo esordio in campionato contro il Bastia (1-0).[3] Nel gennaio del 2003 viene ceduto in prestito al Créteil, società francese di Ligue 2 nella quale trova presto un posto da titolare. Il 29 gennaio debutta contro il Clermont (0-1).[4] Ritorna a Monaco dopo aver giocato 14 partite.

2003-2005: sotto la guida di Deschampsmodifica | modifica sorgente

Dalla stagione 2003-2004 Plašil si conquista un posto da titolare anche nel Monaco: gioca la prima di campionato contro il Bordeaux (2-0)[5] segnando la sua prima marcatura in campionato contro il Metz (0-2)[6] e rendendosi protagonista della prestazione del Monaco nella Champions League 2003-2004. Dopo aver debuttato contro il PSV (1-2)[7], realizza una rete al Deportivo La Coruña (8-3)[8]: il cammino del Monaco prosegue fino alla finale (dopo aver eliminato Lokomotiv Mosca, Real Madrid e Chelsea), persa contro il Porto (0-3) con Plašil in panchina.

Nella stagione seguente Didier Deschamps lo schiera con meno frequenza a causa di un infortunio che lo tiene fuori dai campi di gioco per tre mesi e mezzo[1]: il centrocampista ceco debutta in Ligue 1 solamente ad ottobre contro il Nizza (3-4)[9] giocando un quarto d'ora contro l'Olympiakos in Champions.[10] Nella seconda parte della stagione, complice un cambio di modulo di Deschamps che da una difesa a 5 passa ad una difesa a 4[1], Plašil viene fatto giocare con più continuità e i risultati per il Monaco sono molto positivi (una sola sconfitta in 16 incontri di campionato giocati dal ceco). Il 15 gennaio 2005 firma la sua unica rete stagionale al Caen (5-2).[11]

2005-2007: stagioni altalenantimodifica | modifica sorgente

Nel 2005 Francesco Guidolin viene chiamato alla guida del Monaco al posto di Deschamps. L'allenatore italiano non dà fiducia a Plašil, che deve aspettare la dodicesima giornata per debuttare in campionato contro il Sochaux (2-1).[12] Tre giorni prima aveva giocato un tempo in Coppa UEFA contro il Viking (1-0).[13] Realizza un unico gol, il 29 ottobre contro l'Ajaccio (3-0).[14] A fine stagione conta 27 presenze e 1 rete.

László Bölöni inizia la stagione 2006-2007 come allenatore dei monegaschi: nonostante il ceco sia tra i giocatori più utilizzati, i risultati sono altalenanti e l'allenatore romeno viene esonerato e sostituito con il francese Banide che porta il Monaco dalla penultima posizione alla nona. Plašil gioca 31 partite di campionato (la prima delle quali contro il Saint-Étienne 1-2[15]) e sigla 1 rete contro il Nizza 1-1.[16]

Inizia la stagione 2007-2008 tra le file del Monaco debuttando il 4 agosto contro il Saint-Étienne (1-1)[17] e giocando anche le successive tre partite di campionato prima di trasferirsi agli spagnoli dell'Osasuna.

Osasunamodifica | modifica sorgente

Nell'estate del 2007 si trasferisce all'Osasuna, società della Liga. Esordisce il 16 settembre 2007 contro il Barcellona (0-0)[18], realizzando la sua prima marcatura spagnola il 2 dicembre contro il Deportivo La Coruña (1-2).[19] Conclude la sua prima esperienza all'Osasuna con 35 presenze e 4 gol.

Il 31 agosto del 2008 debutta nella nuova stagione disputando la prima giornata di campionato contro il Villareal (1-1)[20], siglando la sua prima rete stagionale al Getafe (5-2).[21] A fine stagione conta 32 incontri e 4 marcature.

All'Osasuna colleziona 66 presenze e 8 reti in campionato.

Bordeauxmodifica | modifica sorgente

Arrivato nell'estate del 2009, con il Bordeaux vince una Supercoppa di Francia nel 2009 e una Coppa di Francia nel 2013. Dal 2011 al 2013 è il capitano dei girondini.[22]

2009-2011: la Supercoppa francesemodifica | modifica sorgente

Il 9 luglio 2009 torna in Francia per vestire la casacca dei campioni in carica del Bordeaux, firmando un contratto quadriennale.[23] Neo arrivato gioca subito la Supercoppa francese partendo da titolare nell'incontro vinto 2-0 sul Guingamp. Esordisce il 9 agosto 2009 contro il Lens (4-1).[24] Sei giorni dopo gioca in Champions contro la Juventus segnando una rete (1-1).[25] Il 5 dicembre sigla la sua prima rete in campionato contro il PSG (1-0).[26] Nel mese di gennaio segna sia in Coppa di Francia (5-1 contro l'Ajaccio[27]) sia in Coppa di Lega (2-3 contro il Le Mans[28]). Conta 50 presenze e 5 reti nella sua prima stagione.

Nella seconda stagione gioca tutte le partite di campionato andando a segno contro Tolosa (1-2)[29], Auxerre (3-0)[30], Brest (1-3)[31] e Saint-Étienne (2-0).[32]

Il 13 luglio 2011 rinnova il contratto con il Bordeaux firmando fino al 2015.[33]

2011-2013: la vittoria in Coppamodifica | modifica sorgente

Anche nell'annata 2011-2012, come nella stagione precedente, gioca tutti gli incontri di Ligue 1, mettendo la sua firma nelle sfide contro Nancy (2-0)[34], Brest (0-2)[35] e Auxerre (2-4).[36]

Il 30 agosto del 2012 il centrocampista ceco gioca un incontro di Europa League affrontando la Stella Rossa (3-2).[37] Disputa 33 partite di Ligue 1 realizzando due marcature ai danni di Lille su calcio di rigore (2-1)[38] e Montpellier (4-2).[39] A fine stagione conquista la Coppa di Francia giocando titolare contro l'Evian (2-3).[40] Chiude la stagione con 48 gettoni e 2 centri.

Comincia la stagione 2013-2014 nelle file del Bordeaux giocando la Supercoppa francese persa contro il PSG 2-1 e iniziando il campionato contro il Monaco, sua ex squadra (0-2).[41]

Gioca altre tre giornate di campionato prima di essere ceduto in prestito al Catania.

Cataniamodifica | modifica sorgente

Il 2 settembre 2013, ultimo giorno di calciomercato, si trasferisce alla società italiana del Catania con la formula del prestito.[42] Il 15 settembre esordisce in Serie A giocando titolare contro il Livorno (2-0)[43] e il 29 settembre segna il suo primo gol con la casacca rossazzurra nella sfida contro il Chievo vinta dal Catania per 2-0.[44]

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Con la Nazionale ceca ha debuttato nel 2004 e ha partecipato agli Europei 2004, ai Mondiali 2006 e all'Europeo del 2008.

L'8 giugno 2012 esordisce da titolare agli Europei nella partita contro la Russia (4-1).

Statistichemodifica | modifica sorgente

Presenze e reti nei clubmodifica | modifica sorgente

Statistiche aggiornate al 2 marzo 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali Altre coppe Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1998-1999 Rep. Ceca Hradec Králové DL 1 0 CRC 0 0 - - - - - - 1 0
1999-gen. 2000 DL 3 0 CRC 0 0 - - - - - - 3 0
Totale Hradec Králové 4 0 0 0 4 0
gen.-giu. 2000 Francia Monaco D1 0 0 CF+CdLF 0 0 - - - - - - 0 0
2000-2001 D1 0 0 CF+CdLF 0 0 - - - - - - 0 0
2001-2002 D1 4 0 CF+CdLF 0 0 - - - - - - 4 0
2002-gen. 2003 L1 4 0 CF+CdLF 0 0 - - - - - - 4 0
gen.-giu. 2003 Francia Créteil L2 14 0 CF+CdLF 0 0 - - - - - - 14 0
2003-2004 Francia Monaco L1 34 2 CF+CdLF 0 0 UCL 10 1 - - - 44 3
2004-2005 L1 24 1 CF+CdLF 0 0 UCL 5 0 - - - 29 1
2005-2006 L1 21 1 CF+CdLF 0 0 CU 6 0 - - - 27 1
2006-2007 L1 31 1 CF+CdLF 0 0 - - - - - - 31 1
2007-gen. 2008 L1 4 0 CF+CdLF 0 0 - - - - - - 4 0
Totale Monaco 122 5 0 0 21 1 143 6
gen.-giu. 2008 Spagna Osasuna PD 34 4 CR 1 0 - - - 35 4
2008-2009 PD 32 4 CR 0 0 - - - 32 4
Totale Osasuna 66 8 1 0 67 8
2009-2010 Francia Bordeaux L1 34 2 CF+CdLF 3+3 1+1 UCL 9 1 SF 1 0 50 5
2010-2011 L1 38 4 CF+CdLF 2+2 0 - - - - - - 42 4
2011-2012 L1 38 3 CF+CdLF 2+0 0 - - - - - - 40 3
2012-2013 L1 33 2 CF+CdLF 5+0 0 UEL 10 0 - - - 48 2
ago.-set 2013 L1 4 0 CF+CdLF 0 0 UEL - - SF 1 0 5 0
Totale Bordeaux 147 11 17 2 19 1 2 0 185 14
set. 2013-2014 Italia Catania A 24 1 CI 0 0 - - - - - - 24 1
Totale carriera 377 25 18 2 40 2 2 0 437 29

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Competizioni nazionalimodifica | modifica sorgente

Bordeaux: 2009
Bordeaux: 2012-2013

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b c d (EN) Matthew Spiro, Plašil keen to perk up Monaco in UEFA.com, 22 febbraio 2005. URL consultato il 30 settembre 2013.
  2. ^ Monaco 3-1 Rennes, Transfermarkt.it, 22 dicembre 2001. URL consultato il 29 settembre 2013.
  3. ^ Bastia 1-0 Monaco, Transfermarkt.it, 17 agosto 2002. URL consultato il 29 settembre 2013.
  4. ^ Créteil 0-1 Clermont, Transfermarkt.it, 29 gennaio 2003. URL consultato il 29 settembre 2013.
  5. ^ Monaco 2-0 Bordeaux, Transfermarkt.it, 2 agosto 2003. URL consultato il 29 settembre 2013.
  6. ^ Metz 0-2 Monaco, Transfermarkt.it, 7 febbraio 2004. URL consultato il 29 settembre 2013.
  7. ^ PSV 1-2 Monaco, Transfermarkt.it, 17 settembre 2004. URL consultato il 29 settembre 2013.
  8. ^ Monaco 8-3 Deportivo La Coruna, Transfermarkt.it, 5 novembre 2003. URL consultato il 29 settembre 2013.
  9. ^ Monaco 3-4 Nizza, Transfermarkt.it, 2 ottobre 2004. URL consultato il 29 novembre 2013.
  10. ^ Monaco 2-1 Olympiacos, Transfermarkt.it, 19 ottobre 2004. URL consultato il 29 novembre 2013.
  11. ^ Monaco 5-2 Caen, Transfermarkt.it, 15 gennaio 2005. URL consultato il 29 settembre 2013.
  12. ^ Sochaux 2-1 Monaco, Transfermarkt.it, 23 agosto 2005. URL consultato il 29 settembre 2013.
  13. ^ Viking 1-0 Monaco, Transfermarkt.it, 20 agosto 2005. URL consultato il 29 settembre 2013.
  14. ^ Monaco 3-0 Ajaccio, Transfermarkt.it, 29 ottobre 2005. URL consultato il 29 settembre 2013.
  15. ^ Monaco 1-2 Saint-Etienne, Transfermarkt.it, 12 agosto 2006. URL consultato il 29 settembre 2013.
  16. ^ Nizza 1-1 Monaco, Transfermarkt.it, 1 aprile 2007. URL consultato il 29 settembre 2013.
  17. ^ Monaco 1-1 Saint-Etienne, 4 agosto 2007. URL consultato il 29 settembre 2013.
  18. ^ Osasuna 0-0 Barcellona, Transfermarkt.it, 16 settembre 2007. URL consultato il 30 settembre 2013.
  19. ^ Deportivo La Coruna 1-2 Osasuna, Transfermarkt.it, 2 dicembre 2007. URL consultato il 30 settembre 2013.
  20. ^ Osasuna 1-1 Villareal, Transfermarkt.it, 31 agosto 2008. URL consultato il 30 settembre 2013.
  21. ^ Osasuna 5-2 Getafe, Transfermarkt.it, 21 dicembre 2008. URL consultato il 30 settembre 2013.
  22. ^ (EN) Catania sign Plasil from Bordeaux in FIFA.com, 2 settembre 2013. URL consultato il 30 settembre 2013.
  23. ^ Fabrizio Zorzoli, UFFICIALE: Plasil al Bordeaux in TMW.com, 9 luglio 2009. URL consultato il 30 settembre 2013.
  24. ^ Bordeaux 4-1 Lens, Transfermarkt.it, 9 agosto 2009. URL consultato il 30 settembre 2013.
  25. ^ Juventus 1-1 Bordeaux, Transfermarkt.it, 15 agosto 2009. URL consultato il 30 settembre 2013.
  26. ^ Bordeaux 1-0 PSG, Transfermarkt.it, 5 dicembre 2009. URL consultato il 30 settembre 2013.
  27. ^ Bordeaux 5-1 Ajaccio, Transfermarkt.it, 23 gennaio 2010. URL consultato il 30 settembre 2013.
  28. ^ Le Mans 2-3 Bordeaux, Transfermarkt.it, 26 gennaio 2010. URL consultato il 30 settembre 2013.
  29. ^ Bordeaux 1-2 Tolosa, Transfermarkt.it, 15 agosto 2010. URL consultato il 30 settembre 2013.
  30. ^ Bordeaux 3-0 Auxerre, Transfermarkt.it, 26 febbraio 2011. URL consultato il 30 settembre 2013.
  31. ^ Brest 1-3 Bordeaux, Transfermarkt.it, 6 marzo 2011. URL consultato il 30 settembre 2013.
  32. ^ Bordeaux 2-0 Saint-Etienne, Transfermarkt.it, 24 aprile 2011. URL consultato il 30 settembre 2013.
  33. ^ Raimondo De Magistris, UFFICIALE: Bordeaux, rinnovo per Plasil fino al 2015 in TMW.com, 13 luglio 2011. URL consultato il 30 settembre 2013.
  34. ^ Bordeaux 2-0 Nancy, Transfermarkt.it, 4 dicembre 2011. URL consultato il 30 settembre 2013.
  35. ^ Brest 0-2 Bordeaux, Transfermarkt.it, 10 marzo 2012. URL consultato il 30 settembre 2013.
  36. ^ Auxerre 2-4 Bordeaux, Transfermarkt.it, 7 maggio 2012. URL consultato il 30 settembre 2013.
  37. ^ Bordeaux 3-2 Stella Rossa, Transfermarkt.it, 30 agosto 2012. URL consultato il 30 settembre 2013.
  38. ^ Lille 2-1 Bordeaux, Transfermarkt.it, 3 marzo 2013. URL consultato il 30 settembre 2013.
  39. ^ Bordeaux 4-2 Montpellier, Transfermarkt.it, 13 aprile 2013. URL consultato il 30 settembre 2013.
  40. ^ Evian 2-3 Bordeaux, Transfermarkt.it, 31 maggio 2013. URL consultato il 30 settembre 2013.
  41. ^ Bordeaux 0-2 Monaco, Transfermarkt.it, 10 agosto 2013. URL consultato il 30 settembre 2013.
  42. ^ Tutti i trasferimenti - Catania, legaseriea.it. URL consultato il 2 settembre 2013.
  43. ^ Livorno 2-0 Catania, Legaseriea.it, 15 settembre 2013. URL consultato il 30 settembre 2013.
  44. ^ Catania 2-0 ChievoVerona, Legaseriea.it, 29 settembre 2013. URL consultato il 29 settembre 2013.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License