Jean-Jacques Goldman

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jean-Jacques Goldman
Fotografia di Jean-Jacques Goldman
Nazionalità Francia Francia
Genere Pop
Periodo di attività 1975 – in attività
Album pubblicati 17
Studio 9
Live 6
Raccolte 2

Jean-Jacques Goldman (Parigi, 11 ottobre 1951) è un cantautore francese.

Nel 2003 è stato il cantante pop francese ad aver venduto di più dopo Johnny Hallyday. Figlio di ebrei polacchi, suo padre era Alter Mojze Goldman importante partigiano della resistenza francese nella 2ª guerra mondiale. Il fratellastro di Jean-Jacques, Pierre Goldman è stato un intellettuale di sinistra, anarchico, guerrigliero in Venezuela e autore di molte rapine in Francia negli anni Settanta, poi assassinato misteriosamente. Suo fratello minore Robert, conosciuto come J Kapler è anch'egli un cantautore.

Inizia a cantare a 14 anni nel gruppo Red Mountain Gospellers. Scoperta la musica gospel, lascia gli studi di musica classica per studiare chitarra e fonda i The Phalaster. Nel 1972 sposa Catherine, da cui avrà tre figli.

Ha iniziato la sua vera carriera musicale come membro del gruppo progressive rock Tai Phong, (forte vento in lingua vietnamita), con cui incise tre album prima di fondare il trio Fredericks Goldman Jones assieme a Carole Fredericks e Michael Jones, per poi decidere di intraprendere una carriera da solista in lingua francese. Nel 1982 esce il suo primo album Minoritaire con la hit Quand la musique est bonne.

Oltre che per la sua carriera di cantante, Goldman è celebre come autore di canzoni scritte per altri artisti (anche con pseudonimi come Sweet memories, First prayer, Sam Brewski, O. Menor), prima fra tutti la sua pupilla Céline Dion, con cui ha collaborato nei tre album D'eux - The french album, S'il suffisait d'aimer e 1 fille & 4 types e con cui ha duettato molte volte, interpretando molti brani, dal vivo e in studio, a cominciare dal loro primo duetto Là-bas, nuova versione della hit più celebre di Goldman (originariamente in duetto con Sirima).

Oltre che per la Dion, Goldman ha scritto anche per Patricia Kaas, Garou, Marc Lavoine, Khaled (di cui ha scritto la celebre Aicha), Florent Pagny, Joe Cocker, Johnny Hallyday, Gérald de Palmas, Maurane, Rose Laurens, Audrey Sara, Yannick Noah, Lââm, Patrick Fiori, Ray Charles, Roch Voisine, Lorie, Liane Foly, Robert Charlebois, Maxime Le Forestier, Michael Jones, Carole Fredericks, Emile & Images, Julie Zenatti e altri. È anche autore del brano La Chanson des Restos, interpretata da Les Enfoirés come sigla dello show di beneficenza creato dal comico Coluche, Les Restos du Cœur.

Discografia con i Thai Phongmodifica | modifica sorgente

Discografia con il trio Fredericks Goldman Jonesmodifica | modifica sorgente

  • Fredericks Goldman Jones (1990)
  • Sur Scène (live) (1992)
  • Rouge (1993)
  • Du New Morning au Zénith (live) (1995)
  • Pluriel 90/96 (compilation) (2000)

Discografia da solistamodifica | modifica sorgente

Albums studiomodifica | modifica sorgente

  • 1981: Démodé
  • 1982: Minoritaire
  • 1984: Positif
  • 1985: Non Homologué
  • 1987: Entre Gris Clair Et Gris Foncé
  • 1997: En Passant
  • 2001: Chansons Pour Les Pieds

Albums livemodifica | modifica sorgente

  • 1986: En Public
  • 1989: Traces
  • 1999: En Passant Tournée 1998
  • 2003: Un Tour Ensemble

Best ofmodifica | modifica sorgente

  • 1991: L'Intégrale 81/91
  • 1996: Singulier 81/89
  • 2000: L'Intégrale 90/00
  • 2000: Pluriel (Fredericks/Goldman/jones)

Controllo di autorità VIAF: 85862097 LCCN: n87143488








Creative Commons License