Jimmy Casper

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Jimmy Casper
Casper 4JDD 2010.JPG
Dati biografici
Nazionalità Francia Francia
Ciclismo Cycling (road) pictogram.svg
Dati agonistici
Specialità Strada
Ritirato 2012
Carriera
Squadre di club
1998-2002 Française des Jeux Française des Jeux
2003 fdjeux.com fdjeux.com
2004-2006 Cofidis Cofidis
2007 Unibet.com Unibet.com
2008 Agritubel Agritubel
2009 Besson Chaussures Besson Chaussures
2010-2011 Saur Saur
2012 AG2R La Mondiale AG2R La Mondiale
Carriera da allenatore
2013 EC Raismes
Statistiche aggiornate al gennaio 2013

Jimmy Casper (Montdidier, 28 maggio 1978) è un dirigente sportivo ed ex ciclista su strada francese. Professionista dal 1998 al 2012, era un velocista e conta una vittoria di tappa al Tour de France 2006. Dal 2013 è direttore sportivo della EC Raismes Petite-Forêt, squadra amatoriale francese.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Tour de France 2006

Inizia la carriera professionistica nel 1998 con la Française des Jeux, che poi diventerà Fdjeux.com. Nei sei anni con la squadra francese vince diciannove corse tra Francia e Nord Europa; partecipa quattro volte al Tour de France concludendolo solo nel 2001, anno in cui gli viene assegnata la lanterna rossa dell'ultimo classificato.

Nel 2004 passa alla Cofidis, con cui militerà per tre anni. Nel primo anno si piazza nuovamente ultimo nella classifica generale del Tour de France mentre nel 2006 riesce a conquistare una tappa, battendo in volata Robbie McEwen ed Erik Zabel, e a indossare per un giorno la maglia verde di leader della classifica a punti. Nel 2007 corre per la Unibet.com ma dopo un buon inizio di stagione si infortuna seriamente nella discesa del Mont Kemmel alla Gand-Wevelgem; il resto dell'annata è caratterizzato anche dal boicottaggio subito dalla sua squadra, non invitata alla maggior parte delle corse del ProTour.

Nel 2008 si accasa con la squadra Professional Continental Agritubel. Il 9 agosto è trovato positivo ad un controllo antidoping al Tour de France: vengono ritrovate tracce di glucocorticoidi nelle sue urine e viene licenziato in tronco dalla sua squadra. Il ciclista francese ha imputato la colpa ad un errore di prescrizione dei medici al momento del rinnovo dell'autorizzazione per uso terapeutico di alcuni corticoidi per curare il suo asma e viene scagionato dalla giustizia sportiva.[1][2]

Per il 2009 si accorda con la Besson Chaussures-Sojasun, centrando dieci successi stagionali tra cui la Parigi-Camembert; si piazza inoltre al terzo posto nella classifica dell'UCI Europe Tour e primo nella Coppa di Francia. Anche nel 2010 riesce a vincere diverse corse, soprattutto in territorio francese.

Dopo due anni alla Saur-Sojasun, nel 2012 firma un contratto annuale con la AG2R La Mondiale[3]. Al termine della stagione mette fine alla carriera di ciclista, iniziando a praticare l'attività di direttore sportivo alla EC Raismes Petite-Forêt, squadra amatoriale francese.

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

  • 1999 (Francaise des Jeux, sei vittorie)
1ª tappa Tour de l'Ain
4ª tappa Quattro giorni di Dunkerque
1ª tappa Deutschland Tour
3ª tappa Deutschland Tour
4ª tappa Deutschland Tour
8ª tappa Deutschland Tour
  • 2001 (Francaise des Jeux, cinque vittorie)
3ª tappa Circuit de Lorraine
3ª tappa Giro del Mediterraneo
3ª tappa Circuit des Mines
2ª tappa, 1ª semitappa Route du Sud
3ª tappa Tour du Poitou-Charentes
  • 2002 (Francaise des Jeux, cinque vittorie)
2ª tappa Grand Prix Erik Breukink
Kampioenschap van Vlaanderen
7ª tappa Circuit de Lorraine
Cholet-Pays de Loire
9ª tappa Tour de l'Avenir
  • 2003 (Fdjeux.com, tre vittorie)
3ª tappa Giro di Liguria
1ª tappa Tre Giorni delle Fiandre Occidentali
1ª tappa Grand Prix Erik Breukink
  • 2004 (Cofidis, sei vittorie)
1ª tappa Quattro giorni di Dunkerque
4ª tappa Giro di Piccardia
6ª tappa Giro di Danimarca
Kampioenschap van Vlaanderen
2ª tappa Circuit Franco-Belge
Classifica generale Circuit Franco-Belge
  • 2005 (Cofidis, tre vittorie)
5ª tappa Étoile de Bessèges (Gagnières > Bessèges)
Grand Prix de Denain
Châteauroux Classic de l'Indre
  • 2006 (Cofidis, quattro vittorie)
Grand Prix de Denain
3ª tappa Giro di Piccardia
Classifica generale Giro di Piccardia
1ª tappa Tour de France
  • 2007 (Unibet.com, tre vittorie)
Le Samyn
1ª tappa Tre Giorni delle Fiandre Occidentali (Courtrai > Bellegem)
Classifica generale Tre Giorni delle Fiandre Occidentali
  • 2008 (Agritubel, tre vittorie)
2ª tappa Giro del Mediterraneo (La Londe-les-Maures > La Garde)
2ª tappa Circuit de Lorraine
2ª tappa Boucles de la Mayenne
  • 2009 (Besson Chaussures, dieci vittorie)
1ª tappa Étoile de Bessèges (Bellegarde > Le Grau-du-Roi)
2ª tappa Étoile de Bessèges (Nîmes > Saint-Ambroix)
1ª tappa Critérium International (Monthois > Charleville-Mézières)
Parigi-Camembert
Grand Prix de Denain
2ª tappa Tour de Gironde
1ª tappa Ronde de l'Oise
1ª tappa Boucles de la Mayenne
1ª tappa Tour du Poitou-Charentes
Châteauroux Classic de l'Indre
  • 2010 (Saur-Sojasun, sette vittorie)
1ª tappa Tour of Oman
4ª tappa Tour de Normandie (Grand-Couronne > Elbeuf)
3ª tappa Tour de Picardie (Crépy-en-Valois > Sissonne)
3ª tappa Giro del Belgio
3ª tappa Volta a Portugal (Santo Tirso > Viana do Castelo)
5ª tappa Tour du Poitou-Charentes (Niort > Poitiers)
Val d'Ille U Classic 35
  • 2011 (Saur-Sojasun, sei vittorie)
Grand Prix de Denain
3ª tappa Tour de Picardie (Charly-sur-Marne > Péronne)
2ª tappa Boucles de la Mayenne (Saint-Denis-du-Maine > Évron)
3ª tappa Boucles de la Mayenne (Renazé > Laval)
Classifica generale Boucles de la Mayenne
1ª tappa Tour de l'Ain (Meximieux > Saint-Vulbas)

Altri successimodifica | modifica sorgente

  • 1999 (Francaise des Jeux)
Criterium di Aimens
1ª prova Tour du Val d'Orge (Ciclocross)
Montidier (Ciclocross)
Classifica a punti Tre Giorni delle Fiandre Occidentali
  • 2009 (Besson Chaussures)
Classifica a punti Étoile de Bessèges
Classifica generale Coppa di Francia

Piazzamentimodifica | modifica sorgente

Grandi Girimodifica | modifica sorgente

2000: ritirato (8ª tappa)
2003: ritirato (19ª tappa)
1999: ritirato (9ª tappa)
2001: 144º
2002: ritirato (16ª tappa)
2003: ritirato
2004: 147º
2006: 137º
2008: fuori tempo (17ª tappa)

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ (FR) Casper positif sur le Tour in http://www2.lequipe.fr, 9 agosto 2008. URL consultato il 24 luglio 2012.
  2. ^ (FR) Casper plaide l'indulgence in http://www2.lequipe.fr, 9 agosto 2008. URL consultato il 24 luglio 2012.
  3. ^ (EN) French sprinter moves up into WorldTour again in cyclingnews.com, 12 agosto 2011. URL consultato il 1 gennaio 2012.

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License