Johann Kaspar Zeuss

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Johann Kaspar Zeuss

Johann Kaspar Zeuss (Kronach, 22 luglio 1806Kronach, 10 novembre 1856) è stato uno storico e filologo tedesco, fondatore della filologia celtica.

Vitamodifica | modifica sorgente

Fece i suoi studi al ginnasio di Bamberga, poi all'università di Monaco. Appartenente a una famiglia cattolica, i suoi genitori speravano diventasse sacerdote, ma il giovane scelse la carriera universitaria, avendo inclinazioni soprattutto verso la ricerca storica e linguistica. Entrato come studente nell'università di Monaco, dopo avere finito i suoi studi rimase a Monaco di Baviera come professore in un ginnasio. Nel 1837 pubblicò Die Herkunft der Baiern von den Markomannen che gli valse il titolo di dottore all'università di Erlangen. Lo stesso anno cominciò a insegnare storia al liceo di Speyer. Nel 1847 fu nominato professore di storia all'università di Monaco. Per problemi di salute si trasferì a Bamberga dove insegnò nel locale liceo. Nel 1853 pubblicò la monumentale Grammatica Celtica, scritta in latino perché fosse letta da un pubblico internazionale; l'opera lo rese famoso. Due anni dopo prese un periodo di ferie per motivi di salute, ma morì l'anno seguente.

Importanzamodifica | modifica sorgente

Zeuss fu un uomo di una grande erudizione: aveva infatti una profonda conoscenza della filologia, della storia e dell'etnologia. I suoi studi sulle lingue germaniche gli avevano fatto capire la necessità di approfondire la conoscenza delle lingue celtiche, campo fino ad allora trascurato dagli altri studiosi. Per studiare gli antichi manoscritti, in particolare in antico irlandese, si recò a Karlsruhe, a Würzburg, a San Gallo, a Milano, Londra e ad Oxford. Le sue ricerche nelle biblioteche di queste città gli permisero di scoprire e copiare antichi documenti. Si interessava sia alle lingue antiche che alle moderne.

Con la sua opera maggiore, la Grammatica Celtica, Zeuss poté stabilire che le lingue celtiche appartenevano alla famiglia delle lingue indoeuropee dando una solida base scientifica alla filologia celtica. Dopo la morte, i suoi lavori furono rivisti e ripubblicati da Hermann Wilhelm Ebel (Berlino, 1871).

Zeuss fu anche l'autore di Traditiones possessionesque Wirzenburgenses (1842) e di Die Freie Reichstadt Speyer vor ihrer Zerstörung.

Operemodifica | modifica sorgente

  • Die Deutschen und die Nachbarstämme, München 1837 (Google Books)
  • Die Herkunft der Baiern von den Markomannen gegen die bisherigen Muthmassungen bewiesen, München 1839 (Google Books)
  • Traditiones possessionesque Wizenburgenses, Speyer 1842
  • Die freie Reichsstadt Speier vor ihrer Zerstörung nach urkundlichen Quellen örtlich geschildert, Speyer 1843
  • Grammatica Celtica e monumentis vetustis tam Hibernicae linguae quam Britannicae dialecti cambricae cornicae armoricae nec non e gallicae priscae reliquiis, construxit J. C. Zeuss, Lipsiae (Lipsia) 1853

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 34512753 LCCN: n91009939








Creative Commons License