Johnny Ramone

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Johnny Ramone
Fotografia di Johnny Ramone
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Genere Punk rock
American punk
New York punk
Pop punk
Periodo di attività 1974 – 1996
Strumento Chitarra
Etichetta Sire Records Radioactive Records
Gruppi Ramones
Album pubblicati 26
Studio 15
Live 5
Raccolte 6

John William Cummings, meglio conosciuto come Johnny Ramone (Long Island, 8 ottobre 1948Los Angeles, 15 settembre 2004[1][2]), è stato un chitarrista statunitense, membro della band punk Ramones.

Assieme al cantante Joey Ramone, è rimasto nella band sino al 1996, anno in cui si sciolse.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nasce in una città vicino a Manhattan. Ha un'infanzia felice, anche se il periodo in cui vive non è dei più allegri. Da adolescente inizia a trasformarsi: frequenta ambienti malavitosi ed ha anche un breve incontro con l'eroina[3].

Ne uscirà a vent'anni quando un giorno, camminando in una via di New York, capisce che stava sprecando la sua vita. In un minuto[4] decise che doveva cambiarla radicalmente[4], cercando di eliminare quello che non andava e di mantenere quelle poche cose buone che stava ottenendo.

Comincia poi ad appassionarsi di vari gruppi rock'n'roll, primi fra tutti gli Stooges, ed a suonare la chitarra elettrica. Più avanti suonò in una band chiamata The Tangerine Puppets e conobbe Douglas Colvin, e tutti gli altri componenti dei Ramones.

Mosrite Ventures II Bianca

Era conosciuto per il suo stile energico e molto veloce, chiamato "The Buzzsaw style": uno stile che ha ispirato decine di gruppi punk e post punk. La chitarra più famosa di Johnny è la Mosrite Ventures II Model bianca.

La canzone dei Ramones The KKK Took My Baby Away venne scritta da Joey Ramone dopo che Johnny gli aveva "rubato" la fidanzata. Da questo momento Joey e Johnny non si parlarono più[5]. Quando Joey Ramone era all'ospedale perché stava morendo di cancro, Johnny si rifiutò di telefonargli. Johnny parlò di questo incidente nel film End of the Century: The Story of the Ramones, dicendo che, dopo il periodo in cui risentirono delle loro differenze e non si parlarono più, non avrebbe avuto alcun senso telefonargli mentre stava morendo. Tuttavia, aggiunse che i giorni dopo la morte di Joey si sentiva depresso ma non ne capiva il motivo dato che Joey era ormai fuori dalla sua vita, portando molti a domandarsi come effettivamente Johnny si sentisse dopo tutti i litigi con Joey.

Durante la sua carriera musicale è apparso in vari film (incluso Rock 'n' Roll High School) e altri documentari. È anche apparso, insieme alla band nel cartone animato de I Simpsons, nel quarto episodio della quinta stagione.

Johnny rese pubblica la sua opinione politica, dichiarò di essere repubblicano e affermò che Ronald Reagan era stato il miglior presidente degli USA.

Quando i Ramones sono entrati nella Rock and Roll Hall of Fame il 18 marzo 2002[6], Johnny, dopo aver ringraziato tutti quelli che hanno reso possibile l'avvenimento, rimarcò ancora il suo essere repubblicano, affermando:

« Dio benedica il presidente Bush e dio benedica l'America.[7] »
(Johnny Ramone)

Nell'agosto 1983, Johnny fu coinvolto in una rissa[8] con Seth Macklin della band Sub Zero Construction. Johnny fu colpito alla testa e subì diverse ferite che richiesero un intervento chirurgico al cervello. Johnny riuscì a riprendersi, e l'album successivo cui prese parte fu intitolato Too Tough to Die - Troppo Duro per Morire.

Si è classificato alla 28ª posizione nella Lista dei 100 migliori chitarristi secondo Rolling Stone.[9]

Il 12 settembre del 2004 si è tenuto un concerto tributo ai Ramones, per il trentesimo anniversario della fondazione della band con la partecipazione di molti amici di Johnny e di alcuni nomi molto importanti del punk (tra cui Steve Jones dei Sex Pistols e Henry Rollins dei Black Flag) e gli venne dedicato dopo aver appreso della sua morte avvenuta tre giorni dopo[10].

A Johnny sono stati dedicati anche un singolo (Life Wasted[11].) da parte dei Pearl Jam, il remake del film The Wicker Man (Il prescelto) da parte di Nicolas Cage[12] ed un paio di scarpe slip-on da parte dell'azienda Vans[13].

Il 15 settembre[1][2] 2004 muore a Los Angeles nella sua abitazione dopo una lunga battaglia contro un cancro alla prostata.

All'Hollywood Forever Cemetery è stato eretto un cenotafio in suo onore, vicino a quello eretto in onore di Dee Dee.

È stato realizzato dall'artista Wayne Toth e riporta le seguenti parole dello stesso Johnny:

« Se un uomo può dire di aver avuto successo nella vita perché ha conosciuto ottimi amici, allora io ho avuto molto successo. »
(Johnny Ramone)

Nicolas Cage era presente alla cerimonia in cui è stato esposto al pubblico il cenotafio e disse[14]:

« I bambini verranno qui e diranno: Hey chi è quel figo con la chitarra mosrite, la giacca di pelle e un taglio di capelli così buffo? Voglio essere quel ragazzo. »
(Nicolas Cage)

Strumentazionemodifica | modifica sorgente

Chitarremodifica | modifica sorgente

  • Mosrite - Blue Ventures II
  • Mosrite - White Ventures II
  • Mosrite - Sunburst Ventures II
  • Mosrite - Blue Ventures II
  • Mosrite - Red Ventures I/V1
  • Mosrite - Brown Ventures II
  • Mosrite - White 1 pickup
  • Mosrite - Sunburst 1 pickup
  • Mosrite - White Ventures
  • Rickenbacker - 450
  • Rickenbacker - Fireglo 450
  • Fender - White 1950s Stratocaster
  • Hamer - White

Effettimodifica | modifica sorgente

  • Boss - TU-12 Chromatic Tuner

Amplificatorimodifica | modifica sorgente

  • Marshall - JMP Super Lead 100W Head
  • Marshall - JCM 800 100W Lead Series Head[15]

Discografia con i Ramonesmodifica | modifica sorgente

Albummodifica | modifica sorgente

Johnny Ramone con i Ramones in concerto nel 1987 a San Paolo

Livemodifica | modifica sorgente

Compilationmodifica | modifica sorgente

Colonne sonore con i Ramonesmodifica | modifica sorgente

Singolimodifica | modifica sorgente

Videografiamodifica | modifica sorgente

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b (EN) Billboard.com. URL consultato il 30/09/2009.
  2. ^ a b (EN) Rollingstone.com. URL consultato il 30/09/2009.
  3. ^ (EN) Myramones.com. URL consultato il 30/09/2009.
  4. ^ a b End of the Century: The Story of the Ramones
  5. ^ (EN) New York Times. URL consultato il 30/09/2009.
  6. ^ (EN) Rockhall.com. URL consultato il 30/09/2009.
  7. ^ (EN) New York Times. URL consultato il 30/09/2009.
  8. ^ (EN) New York Times. URL consultato il 30/09/2009.
  9. ^ 100 Greatest Guitarists: Johnny Ramone | Rolling Stone
  10. ^ (EN) Imdb.com. URL consultato il 30/09/2009.
  11. ^ (EN) Rollingstone.com. URL consultato il 30/09/2009.
  12. ^ (EN) Starpulse.com. URL consultato il 30/09/2009.
  13. ^ Snowpark.it. URL consultato il 30/09/2009.
  14. ^ Too Tough to Die: a Tribute to Johnny Ramone
  15. ^ Ian Harper, The Guitars of Johnny Ramone.

Controllo di autorità VIAF: 15050296 LCCN: no2004093580








Creative Commons License