Joseph Zoderer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Joseph Zoderer (Merano, 25 novembre 1935) è uno scrittore italiano, di lingua tedesca.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Joseph Zoderer è vissuto in Alto Adige fino all'età di cinque anni. Nel 1940 la sua famiglia optò per la cittadinanza tedesca e si trasferì a Graz. All'età di 13 anni Joseph si trasferì a Widnau (Svizzera) per frequentare il Ginnasio.

La sua famiglia tornò in Italia nel 1949 mentre Joseph rimase in Svizzera a proseguire il Ginnasio per altri tre anni. Terminò le scuole superiori a Bolzano dove ottenne il diploma di maturità nel 1957. Dal 1957 al 1963 studiò giurisprudenza, e in seguito filosofia, psicologia e teatro presso l'Università di Vienna. Non concluse gli studi, ma lavorò come giornalista pressò i quotidiani "Kronen Zeitung" e "Die Presse".

Alla fine degli anni '50 pubblicò il primo volume di poesie e brevi prose. Il suo interesse per la letteratura si rafforzò a seguito della partecipazione alle Österreichische Jugendkulturwochen (settimane culturali giovanili austriache) del 1965 e del 1969. Dal 1970 viaggia in Canada, Stati Uniti d'America e in Messico. Nel 1971 Zoderer lavora presso la radio RAI di Bolzano. Il suo esordio come romanziere è del 1976 con Das Glück beim Händewaschen, edito in italiano nel 1987 col titolo La felicità di lavarsi le mani. Joseph Zoderer vive attualmente a Terento in Val Pusteria, e ha una casa a Brunico.

Nel 2010 si organizzò a Brunico, in occasione del 75simo compleanno di Zoderer, una festa letteraria internazionale, presenti fra gli altri Peter Handke, Tim Parks e Nanni Balestrini, amici e estimatori dello scrittore sudtirolese.

Riconoscimentimodifica | modifica sorgente

Zoderer ha vinto diversi premi letterari rinomati, fra cui nel 2003 il premio intitolato a Hermann Lenz e nel 2007 lo stipendio, bandito dalla città di Calw, intitolato a Hermann Hesse.

Operemodifica | modifica sorgente

  • 'S Maul auf der Erd oder Drecknuidelen kliabn. Monaco: Relief 1974. (Südtiroler Mundartlyrik)
  • Die elfte Häutung. Monaco: Relief 1975. (Lyrikband)
  • Das Glück beim Händewaschen. Monaco: Relief 1976.(Roman)
  • Pappendeckelgedichte. Eppan: Verlag Galerie Prielhof, 1979. (Lyrikband)
  • Die Walsche. Monaco: Hanser, 1982. (Roman)
  • Lontano. Monaco: Hanser, 1984. (Roman)
  • Dauerhaftes Morgenrot. Monaco: Hanser, 1987. (Roman)
  • Schlaglöcher. Bd. 1. Bolzano: Edition Raetia, 1993. (Dauerwellenroman)
  • Die Ponnys im zweiten Stock. Bd. 2. Bolzano: Edition Raetia,1994. (Erzählband)
  • Das Schildkrötenfest. Monaco: Hanser, 1995. (Roman)
  • Und doch das Schweigen verloren. Merano: Offizin, 1995. (Prosafragment)
  • Der andere Hügel. Bd. 3. Bolzano: Edition Raetia, 1995. (Roman)
  • Als Anja dem Christkind entgegenging. Monaco: Hanser, 1996. (Roman)
  • Der Schmerz der Gewöhnung. München, Wien: Hanser, 2002. (Roman)
  • Wir gingen. Ce n’andammo. Bolzano: Edition Raetia, 2005. (Zweisprachiger Erzählband)
  • Der Himmel über Meran. Monaco, Vienna: Hanser, 2005. (Erzählband)
  • Liebe auf den Kopf gestellt. Monaco, Vienna: Hanser, 2007. (Lyrikband)
  • L'altra collina, Zandonai, Rovereto 2007

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Notemodifica | modifica sorgente

  • Francesco Permunian (a cura di), Scrittori di confine: Joseph Zoderer, Norbert Conrad Kaser, Juan Octavio Prenz, Claudio Nembrini, Bologna, Associazione culturale "In forma di parole", 2002.
  • (DE) Ruth Esterhammer, Joseph Zoderer im Spiegel der Literaturkritik (Innsbrucker Studien zur Alltagsrezeption, 2), Vienna-Berlino-Münster, Lit, 2006. ISBN 3825889599
  • (DE) Heinz-Ludwig Arnold (a cura di), Joseph Zoderer (Text + Kritik, 188), Monaco, Richard Boorberg Verlag, 2010. ISBN 978-3-86916-081-8
  • Arnaldo Di Benedetto, «Crucchi» e «Walschen» in Tirolo. Riflessi narrativi, in Fra Germania e Italia. Studi e flashes letterari, Firenze, Olschki, 2008, pp. 141-61.

Controllo di autorità VIAF: 119482254 LCCN: n87893953








Creative Commons License