Juan Guilherme Nunes Jesus

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Juan Jesus
Dati biografici
Nome Juan Guilherme Nunes Jesus
Nazionalità Brasile Brasile
Altezza 185[1] cm
Peso 83[1] kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra Inter Inter
Carriera
Giovanili
2007-2010
Internacional Internacional
Squadre di club1
2010-2012 Internacional Internacional 25 (0)[2]
2012- Inter Inter 59 (1)
Nazionale
2009-2011
2012
2012-
Brasile Brasile U-20
Brasile Brasile Olimpica
Brasile Brasile
23 (0)
7 (0)
4 (0)
Palmarès
 Campionato sudamericano Under-20
Oro Perù 2011
 Campionato mondiale Under-20
Oro Colombia 2011
Bandiera olimpica  Olimpiadi
Argento Londra 2012
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 5 aprile 2014

Juan Guilherme Jesus Nunes, noto semplicemente come Juan ed in Italia anche come Juan Jesus[3][4] (Belo Horizonte, 10 giugno 1991), è un calciatore brasiliano, difensore dell'Inter.

Caratteristiche tecnichemodifica | modifica sorgente

È un difensore centrale di piede sinistro, forte fisicamente e dotato di buona tecnica individuale.[5] Abile nel gioco aereo, può disimpegnarsi anche nel ruolo di laterale sinistro,[6] facendo dell'esplosività e del senso della posizione i punti di forza del proprio gioco.[7]

Carrieramodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Internacionalmodifica | modifica sorgente

Dopo aver inizialmente cominciato con il futsal, nel 2007 entra a far parte delle giovanili dell'Internacional.[5] Fa il suo debutto in prima squadra nel 2010, vincendo anche la Coppa Libertadores. Il 16 dicembre l'Internacional ha ceduto per poco più di 2,6 milioni di euro il 65% del cartellino del difensore all'agente Giuliano Bertolucci per saldare con quest'ultimo dei debiti che si erano accumulati quando è stato siglato il rinnovo del trequartista Oscar, anch'egli assistito da Bertolucci. Il restante 35% resta in mano alla DIS, fondo brasiliano che cura la procura di Juan e che deteneva già da prima il restante 35%.[8][9].

Intermodifica | modifica sorgente

Dopo essere stato vicino al Napoli,[10] il 31 gennaio 2012 passa all'Inter a titolo definitivo[11] firmando un contratto che scadrà nel 2016.[12]

Fa il suo esordio all'ultima partita di campionato persa per 3-1 contro la Lazio sostituendo Diego Milito nel finale di partita. Dopo essere stato vicino a un trasferimento al Bologna,[10] il 23 agosto 2012 esordisce in Europa League contro il Vaslui subentrando a Wesley Sneijder. Il giovane brasiliano riesce a guadagnarsi un posto da titolare nella difesa a 3 nerazzurra, e a fine stagione avrà disputato 44 partite totali (31 in campionato, 4 in Coppa Italia e 9 in Europa League). Il 19 maggio 2013, nell'ultima gara di campionato persa 2-5 contro l'Udinese, segna il suo primo gol realizzando il momentaneo 1-2. Ad agosto in amichevole con il Real Madrid indossa per la prima volta la fascia di capitano dell'Inter.[13] Nella stagione 2013-14 veste la maglia numero 5, precedentemente appartenuta a Dejan Stanković.

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Dopo aver militato nelle selezioni Under-18 e Under-19 della Seleção,[5] a inizio 2010 riceve la chiamata nell'Under-20 di Ney Franco.[5] Nel gennaio 2011 prende parte della vittoriosa spedizione al Sudamericano Under-20 2011, disputando tutte e otto le partite della competizione.[5] Nel medesimo anno prende parte anche al Mondiale Under-20,[14] nel quale i verdeoro si impongono nuovamente.

L'11 maggio 2012 Mano Menezes, ct della Nazionale maggiore, lo convoca in vista delle amichevoli contro Danimarca (26 maggio), USA (3 giugno) e Argentina (9 giugno).[15] Debutta nell'amichevole contro la Danimarca, giocando da titolare tutte e 4 le amichevoli.

Viene convocato per giocare le Olimpiadi di Londra 2012. La nazionale brasiliana concluderà il torneo qualificandosi al secondo posto, dietro la Nazionale messicana campione, perdendo per 2-1 nella finale disputatasi a Wembley l'11 agosto[16][17]

Statistichemodifica | modifica sorgente

Presenze e reti nei clubmodifica | modifica sorgente

Statistiche aggiornate al 5 aprile 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe continentali altre coppe totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
2010 Brasile Internacional A1/RS+A 10+7 0+0 CB 0 0 CL 1 0 - - - 18 0
2011 A1/RS+A 6+18 0+0 CB 0 0 CL 0 0 - - - 24 0
Totale Internacional 16+25 0+0 0 0 1 0 42 0
gen.-giu. 2012 Italia Inter A 1 0 CI 0 0 UCL - - SI - - 1 0
2012-2013 A 31 1 CI 4 0 UEL 9[18] 0 - - - 44 1
2013-2014 A 27 0 CI 2 0 - - - - - - 29 0
Totale Inter 59 1 6 0 9 0 74 1
Totale carriera 100 1 6 0 10 0 116 1

Cronologia presenze e reti in Nazionalemodifica | modifica sorgente

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Competizioni nazionalimodifica | modifica sorgente

Internacional: 2011

Competizioni internazionalimodifica | modifica sorgente

Internacional: 2010
Internacional: 2011

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Perù 2011
Colombia 2011
Londra 2012

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b Juan Guilherme Nunes Jesus
  2. ^ 41 (0) considerando le presenze nel Campionato Gaúcho.
  3. ^ (EN) Brazil Fifa.com
  4. ^ Inter, Juan Jesus fa passi da gigante: "Buona la sua intesa con Thiago Silva" Goal.com
  5. ^ a b c d e Juan Guilherme Nunes Jesus, un talento della Seleçao Under 20 campione del mondo per il Napoli, tuttonapoli.net, 28-08-2011.
  6. ^ Globoesporte - Alliatti a Tuttonapoli: "Ecco chi è Juan", tuttonapoli.net, 28-08-2011.
  7. ^ Napoli sul "nuovo Lucio". E' Juan, campione U-20, gazzetta.it, 29-08-2011.
  8. ^ Juan è libero! Domani l'ok. L'agente: "C'è il Milan, ma ormai vuole l'Inter" Tuttomercatoweb.com, 16 dicembre 2011
  9. ^ Clamoroso, il padre di Juan: "Inter truffata!". Ecco la trappola del club Tuttomercatoweb.com, 16 dicembre 2011
  10. ^ a b Juan: "Mi voleva il Napoli, scelsi l'Inter perché qui farò la storia. Ecco chi mi voleva l'estate scorsa"
  11. ^ Calcio Mercato - legaseriea.it
  12. ^ inter.it, Mercato: Juan con l'Inter fino al 2016, 31 gennaio 2012. URL consultato il 31 gennaio 2012.
  13. ^ Juan Jesus capitano: altro segnale per il rinnovo?
  14. ^ Brasile, i pre-convocati per il mondiale Under 20
  15. ^ Brasile: Pato tra i convocati - Il ct Menezes chiama il milanista. A casa Ronaldinho, sportmediaset.it, 11 maggio 2012.
  16. ^ (EN) Peralta nets match-winning brace for Mexico, london2012.com. URL consultato il 13 agosto 2012.
  17. ^ Messico oro, battuto 2-1 il Brasile in finale, tuttosport.com, 11-08-12. URL consultato il 13-08-12.
  18. ^ 2 presenze nei turni preliminari.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License