Keith Bogans

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Keith Bogans
Keith Bogans Bulls.jpg
Bogans con la maglia dei Chicago Bulls
Dati biografici
Nome Keith Ramon Bogans
Nazionalità Stati Uniti Stati Uniti
Altezza 196 cm
Peso 98 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Guardia
Squadra Boston Celtics Boston Celtics
Carriera
Giovanili

1999-2003
DeMatha Catholic High School
Kentucky Wildcats Kentucky Wildcats
Squadre di club
2003-2004 Orlando Magic Orlando Magic 73
2004-2006 Charlotte Bobcats Charlotte Bobcats 113
2006 Houston Rockets Houston Rockets 33
2006-2009 Orlando Magic Orlando Magic 177
2009 Milwaukee Bucks Milwaukee Bucks 29
2009-2010 San Antonio Spurs San Antonio Spurs 79
2010-2011 Chicago Bulls Chicago Bulls 82
2012 New Jersey Nets New Jersey Nets 5
2012-2013 Brooklyn Nets Brooklyn Nets 74
2013- Boston Celtics Boston Celtics
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 12 luglio 2013

Keith Ramon Bogans (Alexandria, 12 maggio 1980) è un cestista statunitense, professionista nella NBA con i Boston Celtics.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Bogans ha giocato 135 partite per l'università del Kentucky totalizzando una media di 14,2 punti, 4,1 rimbalzi e 2,3 assist a partita prima di essere scelto con la 43esima chiamata nel draft NBA 2003 dai Milwaukee Bucks. Il giorno stesso del draft, è passato agli Orlando Magic.

Nella sua prima stagione da professionista gioca un totale di 73 partite (36 delle quali partendo in quintetto), totalizzando una media di 6,8 punti e 4,3 rimbalzi per gara.

L'anno dopo passa ai Charlotte Bobcats in cambio di Brandon Hunter. Con i Bobcats, Bogans gioca la sua migliore stagione in termini realizzativi, collezionando una media di 9,6 punti a partita nelle 74 gare disputate.

Comincia la stagione 2005-06 con i Bobcats, prima di essere ceduto agli Houston Rockets in cambio di Lonny Baxter.

Nel 2006-07 torna ad Orlando, dove rimane per tre stagioni.

Nella stagione 2007-08, è uno dei quattro giocatori dei Magic a giocare tutte le 82 partite di regular season (35 da titolare). Gioca anche 10 partite nei play-off, totalizzando una media di 7,3 punti a partita e di 4,2 rimbalzi.

Comincia la stagione 2008-09 con i Magic per passare poi ai Milwaukee Bucks, la squadra che lo aveva scelto nel 2003. In stagione gioca un totale di 65 gare (36 con i Magic, 29 con i Bucks), ma il suo minutaggio e le altre statistiche si riducono rispetto all'anno precedente.

Nel 2009-10, passa ai San Antonio Spurs, che trovano in lui un valido sostituto di Bruce Bowen, ritiratosi l'anno prima. È la sua peggiore stagione dal punto di vista realizzativo (4,4 punti a partita), ma il suo contributo in difesa gli vale 79 partite giocate, 50 delle quali da titolare.

Nel luglio 2010 firma per i Chicago Bulls, dove trova come coach Tom Thibodeau, con cui aveva lavorato ai tempi degli Houston Rockets. Complici le condizioni fisiche non ottimali di Ronnie Brewer ad inizio stagione, Bogans parte da titolare e guadagna stabilmente il posto in quintetto base. Nonostante le statistiche non eccellenti (4,4 punti a partita e 1,8 rimbalzi), fornisce un contributo importante in difesa, come più volte sottolineato dallo stesso coach Thibodeau. Complice anche l'arrivo di Rip Hamilton ai Chicago Bulls, Bogans sembra non rientrare più nei piani della squadra. Il 16 dicembre 2011 viene tagliato dai Bulls, che decidono di non esercitare l'opzione che avevano sul suo contratto. Viene ingaggiato nel corso della stagione 2011-2012 dai New Jersey Nets, ma dopo solo 5 partite con la maglia della sua nuova squadra, subisce un infortunio alla caviglia che lo costringe all'intervento chirurgico e lo tiene fuori per il resto della stagione.

Premi e riconoscimentimodifica | modifica sorgente

  • McDonald's All American (1999)

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License