Kim Christensen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo calciatore nato nel 1980, vedi Kim Christensen (1980).
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'atleta, vedi Kim Christensen (atleta).
Kim Christensen
Kim Christensen.jpg
Dati biografici
Nazionalità Danimarca Danimarca
Altezza 185 cm
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Portiere
Squadra Copenaghen Copenaghen
Carriera
Squadre di club1
1997-2002 Rosenhoj Rosenhøj 110 (-?)
2002-2003 Hvidovre Hvidovre 27 (-?)
2003-2004 Falster Alliancen Falster Alliancen 30 (-?)
2004-2008 Nordsjaelland Nordsjælland 117 (-?)
2008-2010 IFK Goteborg IFK Göteborg 74 (-?)
2010- Copenaghen Copenaghen 1 (-4)[1]
Nazionale
2010- Danimarca Danimarca 1 (-?)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 dicembre 2011

Kim Christensen (Fredericia, 16 luglio 1979) è un calciatore danese, portiere del Copenaghen.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Christensen si è trasferito dai danesi del Nordsjælland agli svedesi del Göteborg nel marzo 2008[2] in sostituzione di Bengt Andersson, ex portiere del club che aveva collezionato oltre 240 presenze in campionato. Christensen ha debuttato in maglia biancoblu il 22 marzo nella Supercoppa di Svezia giocata contro il Kalmar FF e vinta per 3-1.[3] Il portiere danese ha rivestito il ruolo di portiere titolare per l'intera stagione venendo elogiato per le sue prestazioni.[4] Verso la fine della stagione Christensen ha mantenuto la porta inviolata per sei partite consecutive, compresa quella in trasferta contro i futuri campioni del Kalmar FF.[5] Il 21 settembre 2008 ha vinto il suo secondo trofeo con la squadra svedese: il Göteborg ha infatti superato il Kalmar FF in finale col risultato di 5-4 dopo i calci di rigore.[6] Christensen durante l'incontro aveva compiuto svariate parate ed ha anche calciato il secondo dei 5 rigori segnati dal Göteborg.[6]

Controversiemodifica | modifica sorgente

Il 23 settembre 2009 - durante una partita contro l'Örebro - si è scoperto che Christensen aveva preso a calci i pali della porta per renderla più stretta, prima dell'inizio della partita.[7] Quando gli è stato chiesto, egli ha dichiarato che l'aveva già fatto altre volte in precedenza[8] e che anche per questo era riuscito ad evitare dei gol. Venti minuti dopo l'inizio della partita, l'infrazione è stata notificata all'arbitro che ha fatto correggere la posizione dei pali.[9][10][11] A sorpresa il calciatore non ha subìto sanzioni ed è stato assolto dalla Commissione disciplinare,[12] perché il fatto era comune tra i portieri del campionato svedese[12] (che giocano su erba sintetica e quindi senza i pali conficcati nel terreno).

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Nel maggio 2010 è stato inserito nella lista preliminare di 30 elementi della Nazionale danese convocati per il campionato del mondo 2010[13] ma è stato escluso dalla lista definitiva.

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Copenhagen: 2010-2011
Copenhagen: 2011-2012

Notemodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License