Kitamura Tōkoku

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Kitamura Tōkoku

Kitamura Tōkoku (Odawara, 29 dicembre 186816 maggio 1894) è stato uno scrittore e poeta giapponese.

Fin dall'adolescenza fu influenzato nella sua crescita intellettuale ed emotiva dal Cristianesimo conosciuto da una comunità di quaccheri incontrati a Tokio. Predicava la pace e si scontrava con i movimenti patriottici che caratterizzavano la vita militare del Giappone di fine 1800. Nel 1889 fondò la prima organizzazione pacifista Nihon heiwa kai. Durante il suo breve periodo di attività letteraria, trascorso in un momento molto attivo per il giappone della letteratura moderna, incentivò il filone del romanticismo (rōman shugi) grazie alla creazione della sua rivista Bungakukai (Il mondo letterario). La sua intima visione poetica era imperniata nella comprensione del significato della vita interiore (naibu seimei). Il suo carattere introverso e tormentato lo portò al suicidio nel 1894 all'età di 26 anni, poco dopo aver scritto il suo ultimo trattato: "Naibu seimei ron" (Saggio sulla vita interiore). Alla direzione della rivista Bungakukai lo successe Bin Ueda.

Le innovazioni che porta al romanticismo giapponese sono diverse: distingue e separa la sfera privata da quella politica; vedrà come scopo del poeta quello di salvare gli altri proponendo un sistema di valori universali; vedrà nel concetto di verità, che prima aveva una valenza di realtà, un valore metafisico e universale; propone un amore spirituale e platonico il ren'ai invece dell'amore carnale del koi. Controllo di autorità VIAF: 79114192 LCCN: n82062757








Creative Commons License