Kōdansha

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Kodansha)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Sede di Kodansha

Kōdansha Limited (株式会社講談社 Kabushiki-gaisha Kōdansha?), i cui uffici risiedono a Bunkyo (Tokyo), è il principale editore giapponese di letteratura e manga.

Kodansha pubblica numerose riviste di manga tra cui Nakayoshi, Afternoon, Weekly Shonen Magazine, Monthly Shonen Magazine, Monthly Shonen Magazine Special e Seasonal Shonen Magazine Wonder oltre alle riviste dedicate alla letteratura come Gunzō, Gendai, Shūkan Gendai e il dizionario giapponese Nihongo Daijiten.

Storiamodifica | modifica sorgente

Kodansha viene fondata da Seiji Noma nel 1909 come distaccamento della Dai-Nippon Yūbenkai. La sua prima pubblicazione è la rivista Yūben. Il nome "Kodansha", utilizzato dal 1958 e tratto da "Kōdan Club" (una delle riviste dell'azienda ora non più in corso di pubblicazione) risale al 1911 quando l'editore si fuse ufficialmente con la Dai-Nippon Yūbenkai. Il suo slogan è "Omoshirokute tame ni naru" ("Per creare interesse e recare beneficio").

Tra le proprietà dell'azienda si segnala il Gruppo Otowa, già editore del quotidiano Nikkan Gendai, gestore delle compagnie sussidiarie come King Records e Kobunsha. Kodansha ha inoltre stretti rapporti con The Walt Disney Company ed è lo sponsor ufficiale di Tokyo Disneyland; sponsorizza anche il prestigioso Kodansha Manga Award la cui nascita risale al 1960 ma ha ottenuto l'attuale nome solo nel 1977.

Il fatturato di Kodansha è stimato attorno ai 200 milioni di ¥ annui. Tuttavia, a causa della recente crisi giapponese e della flessione dell'industria editoriale, la compagnia ha chiuso in perdita l'anno finanziario 2002 per la prima volta dal termine della seconda guerra mondiale. Il secondo editore in ordine di importanza e dimensioni, Shogakukan, è invece riuscito a mettersi in pari; per l'anno finanziario 2003 Kodansha ha fatturato 167 milioni di ¥ che, comparati con quanto ricavato da Shogakukan nello stesso anno, 150 milioni di ¥, denota una differenza di soli 17 milioni; in passato, Kodansha era riuscita a creare un distacco di ben 50 milioni tra le due compagnie.

Nel settembre 2008 Kodansha aprirà una nuova sussidiaria a New York.

Rapporti con altre societàmodifica | modifica sorgente

L'azienda è azionista di numerose emittenti giapponesi e possiede il 20% circa delle azioni del Gruppo Tokyo Broadcasting System. Detiene inoltre azioni del Nippon Cultural Broadcasting assieme a Kobunsha. Nella recente guerra tra Livedoor e Fuji Television per l'acquisizione del Nippon Broadcasting System, Kodansha ha supportato Fuji TV vendendogli il suo pacchetto azionario.

Kodansha ha inoltre un controverso rapporto con NHK, l'emittente nazionale. Mentre molti manga e romanzi pubblicati da Kodansha e trasposti in anime, come Card Captor Sakura, sono stati trasmessi nel raccoglitore Eisei Anime Gekijō di NHK e Kodansha ha pubblicato una rivista ausiliaria a Okāsan to Issho, la trasmissione per bambini di NHK, editorialmente le due aziende spesso si scontrano.

Manga pubblicati da Kodanshamodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License