Komal Rajya Lakshmi Devi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.

Komal Rajya Lakshmi Devi (कोमल राज्य लक्ष्मी देवी - Komala Rājya Lakṣmī Devī; Bagmati, 18 febbraio 1951) è stata l'ultima regina del Nepal.

È stata deposta il 28 maggio 2008 in occasione della proclamazione della Repubblica. Proveniva dalla potente famiglia Rana, ed era sorella della defunta regina Aishwarya.

È nata a Bagmati il 18 febbraio 1951 e il 1º maggio 1970 ha sposato il principe Gyanendra Bir Bikram Shah Dev, divenuto Re del Nepal nel giugno del 2001.

La nuova Regina ha dovuto affrontare il difficile periodo che ha seguito il massacro reale, al quale è sopravvissuta pur riportando gravi ferite, caratterizzato dall’inasprimento della lotta maoista e dalla estromissione della Corona dai poteri dello Stato nell’aprile del 2006.

Komal ha dato al re Gyanendra un figlio ed una figlia:

  • Paras, principe ereditario.
  • Prerana, sposata con Raj Bahadur Singh.

Le tre sorelle Ranamodifica | modifica sorgente

Komal è sorella della regina Aishwarya e della principessa Prekshya, figlie del luogotenente generale Kendra Shamsher Jang Bahadur Rana e della Rani Sri Rajya Lakshmi Devi, principessa cadetta della famiglia Reale nepalese.

Le tre principesse della famiglia Rana hanno sposato i tre figli del re Mahendra Bir Bikram Shah Dev: Birendra, Gyanendra e Dhirendra; di questi tre, i primi due sono stati a loro volta regnanti.

Onorificenzemodifica | modifica sorgente

Onorificenze nepalesi [1]modifica | modifica sorgente

Medaglia dell'Investitura del re Birendra - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia dell'Investitura del re Birendra
— 24 febbraio 1975
Membro di I Classe dell'Ordine del Braccio Destro Gurkha - nastrino per uniforme ordinaria Membro di I Classe dell'Ordine del Braccio Destro Gurkha
— 1975
Membro dell'Ordine di Om Rama Patta - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine di Om Rama Patta
— 1980
Medaglia del giubileo d'argento del re Birendra - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia del giubileo d'argento del re Birendra
— 31 gennaio 1997
Membro di I Classe dell'Ordine dei Tre Poteri Divini - nastrino per uniforme ordinaria Membro di I Classe dell'Ordine dei Tre Poteri Divini
— 1998
Medaglia dell'Investitura del re Gyanendra - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia dell'Investitura del re Gyanendra
— 4 giugno 2001
Decorazione d'onore del Nepal - nastrino per uniforme ordinaria Decorazione d'onore del Nepal
— 17 ottobre 2001
Membro dell'Ordine di Ojaswi Rajanya - nastrino per uniforme ordinaria Membro dell'Ordine di Ojaswi Rajanya
— 7 aprile 2004

Onorificenze stranieremodifica | modifica sorgente

Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Nazionale al Merito (Francia) - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere di Gran Croce dell'Ordine Nazionale al Merito (Francia)
— 1983
Dama di Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Croce dell'Ordine di Isabella la Cattolica (Spagna)
— 13 novembre 1987[2]
Dama di Gran Cordone dell'Ordine dell'Elefante Bianco (Thailandia) - nastrino per uniforme ordinaria Dama di Gran Cordone dell'Ordine dell'Elefante Bianco (Thailandia)
— 1979

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Prakash A.Raj (2001), "Kay Gardeko?" - The Royal massacre in Nepal, Rupa & Co., New Delhi

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Royal Ark
  2. ^ Bollettino Ufficiale di Stato

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License