La fossa dei serpenti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La fossa dei serpenti
La fossa dei serpenti.png
Il Dottor Kik (di spalle) e Virginia Cunningham
Titolo originale The Snake Pit
Paese di produzione USA
Anno 1948
Durata 108 min
Colore B/N
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Anatole Litvak
Soggetto Mary Jane Ward
Sceneggiatura Millen Brand, Frank Partos
Produttore Darryl F. Zanuck
Fotografia Leo Tover
Montaggio Dorothy Spencer
Musiche Alfred Newman
Scenografia Lyle R. Wheeler
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

La fossa dei serpenti (The Snake Pit) è un film del 1948 diretto da Anatole Litvak, sceneggiato da Millen Brand e Frank Partos dal libro di Mary Jane Ward, ed interpretato da Olivia de Havilland e Mark Stevens.

Tramamodifica | modifica sorgente

La trama è tratta dall'omonimo romanzo di Mary Jane Ward. Il film narra la storia di Virginia Cunningham, una donna che si trova ricoverata all'interno di un manicomio senza saperne la ragione e senza ricordare la propria identità. In una serie di flashback suo marito Roberto rammenta la loro storia d'amore, il loro matrimonio ed i primi sintomi psicotici della moglie.

Virginia verrà aiutata ad uscire dalla fossa dei serpenti dal dottor Kik, che crede nella possibilità di una sua guarigione attraverso il metodo psicoanalitico freudiano.

Curiositàmodifica | modifica sorgente

  • Il personaggio del Dr. Kik è basato sulla figura reale dello psichiatra Gerard Chrzanowski, che invitava i suoi pazienti a chiamarlo semplicemente Dr. Kik.
  • La fossa dei serpenti che dà il titolo al film era un luogo gremito di serpenti in cui, nell'antichità, venivano abbandonati i pazzi, perché si pensava che mettendo un pazzo in un luogo che avrebbe fatto impazzire un sano, il pazzo sarebbe diventato sano.

Riconoscimentimodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License