Lando Calrissian

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
« Ritieni forse che ti stia trattando ingiustamente? »
(Dart Fener rivolto a Lando)
Lando Calrissian
Lando Calrissian.jpg
Universo Guerre stellari
Nome orig. Lando Calrissian (Lando Calrissian)
Autore George Lucas
1ª app. in L'Impero colpisce ancora
Ultima app. in Il ritorno dello Jedi
Interpretato da Billy Dee Williams
Voci italiane
Specie umana
Sesso Maschio
Professione Primo ministro di Bespin, Generale dell'Alleanza Ribelle
Affiliazione Alleanza Ribelle, Nuova Repubblica

Lando Calrissian (Lando Calrissian, Lando Calrissian) è un personaggio dell'universo di Guerre stellari.

Compare negli episodi V e VI della saga cinematografica.

Vitamodifica | modifica sorgente

Nasce nel 30 BBY. All'inizio della sua carriera, Lando Calrissian è un contrabbandiere e amico di Ian Solo. Dopo aver perso la nave Millennium Falcon, a favore di quest'ultimo, in una partita a sabacc, diventerà il Barone Amministratore della città galleggiante di Cloud City e della miniera di Gas Tibanna sul gigante gassoso Bespin, carica che vinse appunto a una partita di sabacc. Qui conobbe il suo fedele braccio destro Lobot.

Appare per la prima volta nel secondo episodio della vecchia trilogia, "L'Impero colpisce ancora", quando Leila, Chewbacca, Ian Solo ed i due droidi arrivano su Bespin per cercare rifugio dalle truppe imperiali. Sfortunatamente Lando, amico di vecchia data di Ian, si trova costretto a consegnare quest'ultimo proprio a Dart Fener, intenzionato ad utilizzarlo come esca per attirare Luke Skywalker. A malincuore accetta quindi di consegnare il vecchio amico all'Impero sotto la minaccia di un'occupazione militare di Cloud City. In seguito, però, con l'arrivo di Luke che impegna in battaglia il padre Dart Fener, si crea l'occasione per Lando di cogliere di sorpresa la guarnigione imperiale e di riprendere il controllo della stazione. Da quel momento Lando entra a far parte della Ribellione contro l'Impero, con il grado di generale. Starà a lui pilotare il Millennium Falcon durante la pericolosa missione d'attacco contro la seconda Morte Nera in orbita attorno alla luna boscosa di Endor.

Dopo la guerra egli stabilì un complesso minerario su Nkllon, il pianeta più vicino alla stella Athega. Il complesso prese il nome di Nomad City e si specializzò nell'estrazione di materiali dal sottosuolo e nella produzione di scudi con speciali rivestimenti isolanti per fornire alle astronavi in transito da e verso la stazione di resistere al caldo intenso prodotto dal vicino sole. Una particolarità di questo centro di produzione era quella di trovarsi costantemente sulla faccia non illuminata del pianeta, e di potersi muovere per rimanere in tale posizione. Tale stratagemma fu adottato poiché la temperatura sul lato illuminato del pianeta avrebbe causato la fusione di ogni tipo di materiale.

Il complesso di Nomad City venne distrutto dall'Ammiraglio Thrawn durante il suo tentativo di guidare le restanti truppe imperiali ad una vittoria contro la Nuova Repubblica. Lando Calrissian riprese il suo ruolo di generale nelle forze della Repubblica solamente altre due volte: quando la minaccia di Palpatine si ripresentò in un nuovo corpo-clone, e quando la razza degli Yuuzhan Vong fece la sua apparizione nella galassia. Con la fine di quest'ultimo conflitto, Lando si ritirò a vita privata.

Presentato da Ian come "una canaglia che vive di imbrogli", Lando sarà di grande aiuto alla Ribellione mostrando capacità di comando, abilità di combattimento e grande coraggio. Resterà molto legato a tutti i personaggi principali.

Note di produzionemodifica | modifica sorgente

Lando Calrissian è l'unico personaggio della trilogia originale che è visibilmente interpretato da un attore di colore, Billy Dee Williams (insieme a James Earl Jones che presta la voce a Dart Fener). George Lucas fu fortemente criticato per questa omissione e per la sua politica di usare diversi accenti per identificare le varie classi sociali, per citarne uno, l'accento britannico usato da C-3PO e dagli ufficiali imperiali nel doppiaggio in lingua originale.

Prima dell'uscita de Il ritorno dello Jedi, fu sospettato che la principale funzione del personaggio di Lando Calrissian fosse di sostituire il personaggio di Ian Solo. Infatti Harrison Ford, che interpreta Solo, non aveva ancora firmato il contratto per il terzo film, poiché in una delle scene principali de L'Impero Colpisce Ancora Solo viene congelato nella carbonite e portato via da Boba Fett: con questa scena la sorte di Ian Solo rimane incerta sia per il pubblico sia per il regista Lucas, infatti molti premettero su di lui per eliminare il personaggio di Solo; alla fine però Lucas decise di mantenere Solo creando le prime scene de Il ritorno dello Jedi con Luke, Leila, Calrissian, Chewbacca che salvano Solo con l'aiuto di R2-D2 e di C-3PO.

Prima di ottenere la parte di Calrissian, Williams si presentò all'audizione per la parte di Ian Solo nel film Una nuova speranza.

Billy Dee Williams ebbe una citazione per aver detto che la figura di Lando fu fortemente mal interpretata dal pubblico e dalla regia del film; infatti dopo l'uscita del secondo film, mentre Williams prendeva sua figlia finita la scuola, fu riconosciuto da alcuni bambini e accusato di essere uno tra i cattivi del film per aver tradito Ian Solo: ciò a dispetto della più discutibile vita condotta da quest'ultimo. In realtà Calrissian è il più onorevole tra i due personaggi, scegliendo di tradire Solo invece che lasciare nel pericolo di essere sterminati dall'Impero i molti innocenti che vivevano a Cloud City - senza contare che, dopo aver ottenuto il tradimento, Dart Fener viene meno ai patti concordati.

Curiositàmodifica | modifica sorgente

Lando Calrissian, viene nominato anche nel film E.T. l'extraterrestre di Steven Spielberg il quale non era nuovo a omaggiare Lucas con citazioni e omaggi. Il regista di E.T. in più punti, infatti, inserì nel suo film, in varie maniere, la presenza più o meno occulta di alcuni personaggi del film Star Wars. Oltre alla breve ma divertente apparizione di Yoda, infatti, in un'altra scena, Spielberg, mostra il bambino Elliot che descrive i suoi giocattoli alla creatura dello spazio e nomina appunto Lando Calrissian, agitando tra le mani un action figure giocattolo.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari







Creative Commons License