Legge fondamentale della Repubblica Federale di Germania

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Germania

Questa voce è parte della serie:
Politica della Germania


  • Legge fondamentale







Altri stati · Atlante
Preambolo

La costituzione tedesca viene chiamata Legge fondamentale (Grundgesetz). Riporta in avanti il cammino della Germania in direzione della democrazia e del federalismo, impresa iniziata ai tempi della Repubblica di Weimar e poi decisamente fallita a causa dei dodici anni di nazismo.

Si distingue dalla costituzione di Weimar per molti versi tra cui tre fondamentali:

  • Non vi è più uno stato federale dominante a controllare l'attività politica degli altri; vengono infatti in buona parte ristabiliti gli stati federali esistenti prima del nazismo, ma non l'enorme land della Prussia.
  • A differenza di quanto accadeva nella repubblica di Weimar, decisioni popolari prese alle urne non sono previste a livello federale.
  • Stabilisce una soglia di sbarramento del cinque per cento affinché un partito acceda al Parlamento, in modo tale da evitare il pericolo che le legislazioni vengano rese ingovernabili dalla presenza, nell'organo legislativo, di dozzine e dozzine di partiti come era accaduto a Weimar.

Questa costituzione trae la sua origine dalla fine della seconda guerra mondiale. Nel 1948 la Conferenza di Londra aveva infatti deciso che la Germania occidentale doveva provvisoriamente costituirsi in uno stato a parte senza per il momento includere la zona occupata dai sovietici, che poco più tardi si sarebbe trasformata in DDR.

Nel momento in cui fu promulgata, 23 maggio 1949, era considerata provvisoria, in attesa della riunificazione tedesca, da realizzare riscrivendo una nuova costituzione. È questa la ragione per cui non venne chiamata "Costituzione" (Verfassung), ma venne scelto il nome attuale. La capitale provvisoria era Bonn. Al momento della riunificazione della Germania, si decise di mantenere la costituzione occidentale: infatti, la Germania ovest si proponeva come unico erede del Reich tedesco. L'unificazione venne raggiunta modificando la lista dei Länder previsti nel testo costituzionale, dunque aggiungendovi semplicemente i cinque della Germania orientale e abolendo l'articolo 23, il quale lasciava in sospeso la validità della Legge Fondamentale per un futuro in cui le due Germanie si sarebbero unite.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Altri progettimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License