Leopoldo Pantieri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Leopoldo Pantieri (Teodorano, 18 febbraio 1911Teodorano, 11 novembre 1948) è stato un partigiano italiano.

Decorato con la Croce al merito di guerra durante la Seconda Guerra Mondiale, alla fine del servizio di leva ritornò alla natia Teodorano, frazione di Meldola, dove contribuì ad organizzare l'Associazione Nazionale Partigiani d'Italia (A. N. P. I.).

L'11 novembre 1948 venne ucciso con tre colpi di pistola ad opera di un commando di dieci appartenenti al disciolto partito fascista: uno di questi (Giorgio Foschi) venne condannato per omicidio, e scontò due anni di carcere.

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Alieto Pantieri, Per un soffio di libertà, Ravenna, Tipografia Artestampa, 2003

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License