Live Era '87-'93

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Live Era 87-93)
Live Era 87-93

Artista Guns N' Roses
Tipo album Live
Pubblicazione 23 novembre 1999
Durata 133 min : 02 s
Dischi 2
Tracce 22+1 nell'edizione giapponese
Genere Hard rock
Hair metal
Sleaze metal
Heavy metal
Etichetta Geffen Records
Produttore Del James
Registrazione 1987 - 1993
Guns N' Roses - cronologia
Album precedente
(1998)
Album successivo
(2004)

Live Era '87-'93 è un album dal vivo del gruppo musicale statunitense Guns N' Roses, pubblicato il 23 novembre 1999 dalla Geffen Records.

Il discomodifica | modifica sorgente

I brani contenuti sono registrati da diversi concerti, la maggior parte del periodo dell'Use Your Illusion Tour tra il 1991 ed il 1993.

Si tratta dell'ultimo album con materiale del gruppo. Tutti i membri hanno lavorato a questo album, dalla ricerca delle canzoni (come fece Duff) al missaggio (Slash, Axl aiutato dall'attuale tastierista del gruppo Chris Pittman e Gilby Clarke). Inoltre sia Matt Sorum che Gilby Clarke compaiono come musicisti addizionali, e non come membri effettivi della band, della quale facevano parte al periodo delle registrazioni che compaiono sull'album. È stato considerato da molti degli esperti in materia "uno dei migliori CD live", significato tangibile della capacità del gruppo di fare dei concerti fantastici.

Nel disco è presente anche It's Alright, brano originariamente interpretato dai Black Sabbath.

Traccemodifica | modifica sorgente

Disco 1modifica | modifica sorgente

  1. Nightrain - 5:18 (Las Vegas 25-01-92)
  2. Mr. Brownstone - 5:42 (Londra 31-08-91)
  3. It's So Easy - 3:28 (Parigi 06-06-92)
  4. Welcome To The Jungle - 5:08 (Buenos Aires 05-12-92)
  5. Dust N' Bones - 5:05 (New York 16-05-91)
  6. My Michelle - 3:53 (Londra 31-08-91)
  7. You're Crazy - 4:45 (Tokio 10-12-88)
  8. Used To Love Her - 4:17 (Tokio 10-12-88)
  9. Patience - 6:42 (prima parte Città del Messico 24-04-93, seconda parte Parigi 13-07-93, outro Parigi 06-06-92)
  10. It's Alright (Black Sabbath cover) - 3:07 (Houston 04-09-92)
  11. November Rain - 12:29 (Tokio 22-02-92)
    • Coma (Omaha 10-04-93) bonus per la versione giapponese del cd

Disco 2modifica | modifica sorgente

  1. Out Ta Get Me - 4:33 (Londra 28-06-87)
  2. Pretty Tied Up - 5:25 (Tokio 22-02-92)
  3. Yesterdays - 3:52 (Las Vegas 25-01-92)
  4. Move To The City - 8:00 (Tokio 22-02-92)
  5. You Could Be Mine - 6:02 (Tokio 22-02-92)
  6. Rocket Queen - 8:27 (Las Vegas 25-01-92)
  7. Sweet Child O' Mine - 7:25 (Buenos Aires 17-7-93)
  8. Knockin' On Heaven's Door (Bob Dylan cover) - 7:27 (Londra 20-04-92)
  9. Don't Cry - 4:44 (Tokio 22-02-92)
  10. Estranged - 9:52 (Tokio 22-02-92)
  11. Paradise City - 7:21 (Las Vegas 25-01-92)

Formazionemodifica | modifica sorgente

Matt Sorum venne ingaggiato dalla band nel 1990/91 per sostituire il batterista Steven Adler; Matt registrò l'album Use Your Illusion I e Use Your Illusion II pubblicati entrambi nel 1991, e suonò anche nel successivo tour, Use Your Illusion Tour che portò la band in giro per il mondo per due anni e mezzo.

Gilby Clarke venne ingaggiato nel 1992 per sostituire il chitarrista Izzy Stradlin, che abbandonò il gruppo di cui era fondatore, durante l'Use Your Illusion Tour, salvo poi nel 1993 suonare qualche concerto per un infortunio di Gilby.

Altri musicistimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License