Livia Pomodoro

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Livia Pomodoro (Molfetta, 1940) è una giurista italiana, attualmente presidente del Tribunale di Milano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Entrata in magistratura nel 1970, ha ricoperto gli incarichi di sostituto procuratore generale presso la Corte d'appello di Milano e magistrato di Cassazione: è stata, inoltre, vicecapo di gabinetto di Virginio Rognoni e capo di gabinetto del ministro di Grazia e Giustizia Claudio Martelli.

Dal 1993 al 2007 ha presieduto il Tribunale per i minorenni di Milano, dal 2007 è presidente del Tribunale di Milano.

Esperta di diritto familiare e dei minori, è docente presso l'Università Cattolica del Sacro Cuore: è presidente dell'associazione di studi giuridici e costituzionali "Emilio Alessandrini", componente del Comitato Nazionale per la Bioetica e membro della Commissione Nazionale Italiana per l'UNESCO.

È autrice di numerosi saggi relativi alle problematiche familiari e sociali, tra cui A quattordici smetto (Melampo, 2004).

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License