Luca De Filippo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Luca De Filippo (Roma, 3 giugno 1948) è un attore e regista italiano di teatro, nato dall'unione fra Eduardo De Filippo e Thea Prandi.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Inizia a calcare il palcoscenico ancora bambino, portato in scena dal padre Eduardo nella commedia scarpettiana Miseria e nobiltà che lo vide esordire, nel 1955, ad appena sette anni, nella parte di Peppeniello.[1]

Dall'età di vent'anni recita col padre sia in teatro che in riduzioni televisive in numerosissime commedie eduardiane come, tra le tante, Sabato, domenica e lunedì, Filumena Marturano, Non ti pago, Napoli milionaria!, Il sindaco del rione Sanità, Uomo e galantuomo, Natale in casa Cupiello, Le voci di dentro cimentandosi anche con Pirandello (Berretto a sonagli) e in svariate commedie di Eduardo e Vincenzo Scarpetta ('O tuono 'e marzo, Na santarella, Tre cazune fortunate). Nei primissimi.anni di recitazione col padre,assunse lo pseudonimo LUCA DELLA PORTA,per non avere alcuna agevolazione da parte del pubblico.Si sarebbe presentato col suo vero cognome solo quando sarebbe stato all'altezza di chiamarsi DE FILIPPO in scena. Dopo il ritiro del padre dalle scene, fonda una sua compagnia, La Compagnia di Teatro di Luca De Filippo che dal 1981 porta in scena sia i lavori eduardiani come Ditegli sempre di sì, Non ti pago, Uomo e galantuomo, Napoli milionaria!, L'arte della commedia,Le voci di dentro, Filumena Marturano, "La grande magia", ma anche lavori di Molière (Don Giovanni, Il Tartufo) e Pirandello (Il piacere dell'onestà, interpretata da Umberto Orsini in cui è solo regista).[2]

Non mancano nel suo repertorio direzioni di commedie e drammi del teatro contemporaneo, come La casa al mare di Vincenzo Cerami (1990) e Aspettando Godot di Samuel Beckett (2001). Nel 1997 interpreta assieme ad Anna Galiena L'amante di Harold Pinter con la regia di Andrée Ruth Shammah.

Lavora anche in televisione con le miniserie Quel negozio di Piazza Navona (1969), Naso di cane (1987), Sabato, domenica e lunedì (1990) e Mannaggia alla miseria (2010), mentre al cinema interpreta il padre di Silvio nel film di Gabriele Muccino, Come te nessuno mai. Per le stagioni teatrali 2010/2011 e 2011/2012 porta in tournée, con successo, la commedia in tre atti Le bugie con le gambe lunghe di Eduardo.Nel 2013/2014 è in tournée con "La grande magia"di Eduardo.

Filmografiamodifica | modifica sorgente

Onorificenzemodifica | modifica sorgente

Grand'Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana - nastrino per uniforme ordinaria Grand'Ufficiale dell'Ordine al merito della Repubblica Italiana
— Roma, 26 maggio 2004. Di iniziativa del Presidente della Repubblica.[3]

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Biografia
  2. ^ Ibidem
  3. ^ Grande Ufficiale Ordine al Merito della Repubblica Italiana Sig. Luca De Filippo

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License