Luca Sofri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luca Sofri

Luca Sofri (Massa, 15 dicembre 1964) è un giornalista e conduttore radiofonico italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Luca Sofri scrive per il quotidiano La Gazzetta dello Sport, per il settimanale Vanity Fair e per il giornale online Il Post, di cui è peraltro direttore. In passato ha curato una rubrica dedicata ad eBay su Internazionale, settimanale con cui tuttora collabora, e ha scritto per Il Foglio, l'Unità, GQ, Panorama, Diario e Wired. Sino alla fine del 2009 ha condotto, insieme a Matteo Bordone, tutti i giorni su Radio 2 il programma radiofonico Condor. Gestisce un blog personale intitolato Wittgenstein, dove pubblica riflessioni e articoli di cultura generale[1].

Figlio di Adriano Sofri, è sposato con Daria Bignardi, conduttrice televisiva da cui ha avuto una bambina, Emilia. Nel 2002 ha condotto insieme a Giuliano Ferrara la trasmissione di approfondimento su La7 Otto e mezzo. Nel 2005, sempre per La7, ha condotto alcune puntate del programma di approfondimento storico Passato prossimo.

Nel 2006 ha pubblicato per Rizzoli il suo primo libro intitolato Playlist, una «guida alle 2556 canzoni di cui non potete fare a meno»[2], ristampato in un'edizione aggiornata nel 2008. È uno dei fondatori e sostenitori del progetto politico iMille insieme, tra gli altri, a Ivan Scalfarotto e Marco Simoni.

Nel 2011 ha pubblicato sempre per Rizzoli il saggio Un grande paese, in cui raccoglie ed espande le idee, soprattutto sulla politica e sul futuro del paese, che nel tempo aveva espresso sul suo blog[3].

Il Postmodifica | modifica sorgente

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi il Post.

Nel 2010 Luca Sofri fonda Il Post, una testata giornalistica online di cui è "peraltro direttore" (come ama definirsi). Il magazine è online dal 20 aprile 2010 ed è progettato come un aggregatore dei migliori contenuti della stampa italiana e internazionale, selezionati dalla redazione, affiancati da contenuti originali (anche in forma di blog) prodotti dalla stessa redazione e da numerosi collaboratori, come Paolo Virzì, Giovanni Floris, Debora Serracchiani, Andrea Romano, Ivan Scalfarotto, Giuseppe Civati, Flavia Perina[4]. La testata ospita anche i blog di alcuni apprezzati illustratori e vignettisti, come Gipi, Makkox e Giacomo Nanni.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Micromega in books.google.it
  2. ^ La nuova edizione del 2008 ha aumentato il numero delle canzoni a 2978.
  3. ^ Un grande paese | Wittgenstein
  4. ^ lastampa.it

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License