Luca Vitali

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luca Vitali
Luca Vitali nazionale 2011.jpg
Vitali nel 2011 in allenamento con la nazionale
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 201 cm
Peso 85 kg
Pallacanestro Basketball pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Playmaker, guardia
Squadra Reyer Venezia Reyer Venezia
Carriera
Squadre di club
2002-2003 Virtus Bologna Virtus Bologna 0
2003 FuturVirtus FuturVirtus 2 (3)
2003-2004 Mens Sana Siena Mens Sana Siena 9 (10)
2004-2008 Sutor Montegranaro Sutor Montegranaro 115 (985)
2008-2009 Olimpia Milano Olimpia Milano 27 (288)
2009-2011 Virtus Roma Virtus Roma 43 (207)
2011-2012 Virtus Bologna Virtus Bologna 25 (116)
2012-2013 Vanoli Cremona Vanoli Cremona 27 (359)
2013- Reyer Venezia Reyer Venezia
Nazionale
2005-2006
2006-
Italia Italia U-20
Italia Italia
53 (225)
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 13 luglio 2013

Luca Vitali (San Giorgio di Piano, 9 maggio 1986) è un cestista italiano.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Alto 201 cm per 85 kg, in campo gioca come play/guardia. È cresciuto nelle giovanili della Virtus Bologna dove è stato compagno di squadra di Marco Belinelli. Il 14 novembre 2011 si è accordato - con un contratto biennale - proprio con la Virtus Bologna.

Dopo due veloci apparizioni con la Progresso Castelmaggiore e la Mens Sana Siena, nel 2004 approda alla Sutor Montegranaro. Nelle Marche si ferma tre stagioni, conquistando la promozione in Serie A al primo anno (9.1 punti di media in 30 partite) e un altrettanto storica partecipazione ai playoff nella stagione 2007-2008 (chiusa con 39 presenze e 10.3 punti di media). Per Luca e la Sutor arrivano anche due Final Eight di Coppa Italia.

Nell'estate 2008 approda all'Olimpia Milano, (anche se la Sutor Montegranaro aveva provato invano a trattenerlo) firmando un contratto di tre anni. Il playmaker bolognese ha scelto la maglia numero 10. Luca ha anche scritto una lettera pubblica sul Corriere Adriatico per ringraziare tutti quelli che lo hanno aiutato a crescere e a superare le difficoltà[1] Nell'Armani ritrova Jobey Thomas. All'Olimpia Milano gioca 39 partite in campionato (7.4 punti a partita) e 13 in Eurolega (10.9 punti a partita).

Il 14 gennaio 2009 si impone alla ribalta dell'Eurolega, massima competizione europea per club, realizzando 32 punti nella partita decisiva ai fini della qualificazione alla fase successiva vinta dall'Olimpia Milano ad Atene contro il Panionios.

L'8 settembre 2009, al termine di un'estate travagliata, l'Olimpia Milano rescinde consensualmente il contratto[2][3], per firmare il giorno dopo un contratto quadriennale, con formula di due anni più due anni, con la Virtus Roma[4].

Nella stagione 2009-10 realizza 5.7 punti per incontro in 18 minuti di utilizzo. La Virtus Roma arriva 7º a fine stagione regolare e ai play-off viene eliminata con un secco 3-0 dalla Juvecaserta Basket.

Nel corso della stagione 2011-2012, iniziata senza un contratto, viene ingaggiato dalla Virtus Bologna, che prova ad impiegare il playmaker prevalentemente nel ruolo di guardia.

Il 15 settembre 2012 firma per la Vanoli Cremona[5].

Il 13 luglio 2013 viene ufficializzato il suo passaggio alla Reyer Venezia per la stagione 2013-14.

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Ha fatto parte della Nazionale Under-18 (Europei a Saragozza, in Spagna nel 2004) e Under-20 (Europei a Mosca nel 2005 e a Izmir, in Turchia nel 2006). Esordisce in Nazionale il 23 dicembre 2006 nell´All Star Game a Torino, in un incontro amichevole tra la nazionale italiana e una selezione dei migliori stranieri della Lega A, incontro che vedrà una netta affermazione dell'Italia. Pur avendo preso parte alla fase preparatoria agli Europei 2007, essendo stato convocato per varie amichevoli a Cagliari e Bormio, non ha fatto parte della squadra che poi li ha effettivamente disputati, ed è stato nuovamente chiamato da Recalcati nel 2008. Anche con Pianigiani viene convocato in Nazionale e nel 2010 disputa il Qualifying Round per la qualificazione all'Eurobasket di Lituania. Nell'estate 2011 svolge tutta la preparazione per l'Europeo. Luca sarà l'ultimo taglio del coach prima della partenza per la Lituania.

Statistichemodifica | modifica sorgente

Cronologia presenze e punti in Nazionalemodifica | modifica sorgente

Statistiche Campionato Italianomodifica | modifica sorgente

Dati aggiornati al 30 giugno 2013

Stagione Squadra Campion. Partite Statistiche tiro Altre statistiche
Pres. Titol. Minuti Tiri da 2 Tiri da 3 Liberi Rimb. Assist Rubate Stopp. Punti
2003-2004 Italia Montepaschi Siena Serie A 21 9 19 1/4 2/4 2/3 2 2 3 0 10
2005-2006 Italia Premiata Montegranaro Legadue 43 43 1042 22/60 78/228 89/104 99 53 81 4 367
2006-2007 Italia Premiata Montegranaro Serie A 34 33 679 12/35 46/118 54/63 72 53 42 2 216
2007-2008 Italia Premiata Montegranaro Serie A 39 39 1018 45/97 57/177 141/164 97 119 67 5 402
2008-2009 Italia Armani jeans Milano Serie A 39 39 912 35/89 50/153 68/80 74 84 50 4 288
2009-2010 Italia Lottomatica Roma Serie A 26 25 456 12/35 26/68 41/50 43 40 22 3 143
2010-2011 Italia Lottomatica Roma Serie A 22 20 285 11/39 14/37 13/18 27 27 16 1 77
2011-2012 Italia Canadian Solar Bologna Serie A 29 29 501 28/66 16/72 26/29 55 29 12 2 130
2012-2013 Italia Vanoli Cremona Serie A 27 27 757 71/142 28/62 133/154 102 117 29 7 359
Totale carriera 280 264 5669 237/567 317/919 567/665 571 524 322 28 1992

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Siena: 2003-2004

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Vitali saluta Montegranaro, corriereadriatico.it.
  2. ^ Rescisso consensualmente il contratto tra l'AJ e Vitali, Olimpia Milano, 08-09-2009.
  3. ^ Armani: la rescissione consensuale mette fine alla telenovela Vitali, Basketnet.it.
  4. ^ Ufficiale Luca Vitali alla Virtus Roma, Pallacanestro Virtus Roma, 09-09-2009.
  5. ^ Luca Vitali in casa Vanoli, vanolibasket.it, 16-09-2012.
  6. ^ Ufficio Stampa FIP, Italia-Repubblica Ceca 64-63. Esordio vincente per gli azzurri in FIP.it, 14 luglio 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  7. ^ Ufficio Stampa FIP, Trofeo Gianatti – L’Italia batte la Svezia 85-49. Azzurri belli e concreti in FIP.it, 16 luglio 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  8. ^ Ufficio Stampa FIP, Trofeo Gianatti. Italia-Senegal 67-63. Gli azzurri domano i Leoni d'Africa in FIP.it, 17 luglio 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  9. ^ Ufficio Stampa FIP, Trentino Cup. Italia-Nuova Zelanda 88-70 in FIP.it, 26 luglio 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  10. ^ Ufficio Stampa FIP, Trento. L'Italia batte il Portogallo 83-72 e si aggiudica la Trentino Cup in FIP.it, 27 luglio 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  11. ^ Ufficio Stampa FIP, Additional Qualifying Round. Italia-Francia 77-80 d1ts in FIP.it, 05 agosto 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  12. ^ Ufficio Stampa FIP, Additional Qualifying Round. Finlandia-Italia 75-77 in FIP.it, 11 agosto 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  13. ^ Ufficio Stampa FIP, Additional Qualifying Round. Italia-Finlandia 89-95 in FIP.it, 20 agosto 2009. URL consultato il 12-07-2010.
  14. ^ Ufficio Stampa FIP, Bormio. Trofeo Gianatti. Italia-Ungheria 88-46 in FIP.it, 09 luglio 2010. URL consultato il 10-07-2010.
  15. ^ Ufficio Stampa FIP, Bormio. L'Italia batte l'Iran 78-41 e si aggiudica il Trofeo GIanatti. in FIP.it, 11 luglio 2010. URL consultato il 12-07-2010.
  16. ^ Ufficio Stampa FIP, Trofeo Mandela Forum. Italia-Polonia 88-76. Pianigiani: “Questo è il modo in cui si cresce” in FIP.it, 17 luglio 2010. URL consultato il 20-07-2010.
  17. ^ Ufficio Stampa FIP, Trofeo Mandela Forum. Italia-Bulgaria 83-84. Pianigiani: “Complessivamente contento per la voglia dimostrata da questo gruppo” in FIP.it, 18 luglio 2010. URL consultato il 20-07-2010.

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License