Luciano Bettarini

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luciano Bettarini

Luciano Bettarini (Prato, 11 maggio 1914Prato, 30 dicembre 1997) è stato un compositore italiano.

La vitamodifica | modifica sorgente

Nato a Prato l'11 maggio 1914, inizia da giovane lo studio della musica e a diciassette anni si diploma in violino. Studia poi pianoforte, organo, canto, direzione corale e composizione. Dal 1950 al 1974 collabora con la RAI. Come direttore d’orchestra, guida numerose volte i quattro complessi sinfonici dell’emittente radiotelevisiva e come collaboratore pianistico e clavicembalistico, insegna repertorio antico e moderno alle compagnie di canto. Più tardi cura rubriche culturali alla radio, apprezzate per la chiarezza delle idee, la competenza musicale e il parlare toscano. Con l'amico Roberto Fioravanti è tra i fondatori della Società pratese dei Concerti, della quale è anche il primo direttore artistico. Negli anni ’70 fonda il Complesso Settecentesco Italiano, frutto di profondi studi filologici e di ricerche negli archivi internazionali. Opere di Scarlatti, Pergolesi, Vivaldi, Johann Adolf Hasse, Piccinni, Giovanni Benedetto Platti, Giovanni Legrenzi, Mattia Vento, Antonio Ferradini, figurano oggi nei volumi della “Collezione settecentesca Bettarini”, edita da Nazionalmusic. Innumerevoli sono i concerti eseguiti assieme alla moglie Maria Luisa con le orchestre RAI e con quelle di altre istituzioni: Maggio Musicale Fiorentino, AIDEM, Orchestra Alessandro Scarlatti di Napoli, Teatro Massimo di Palermo. Ripetute tournée lo portano in Europa, nel Medio Oriente ed in Oriente fino in Cina. La città di Prato ha intitolato al Maestro la Biblioteca musicale della Scuola di Musica Giuseppe Verdi. Nel patrimonio della biblioteca particolare importanza è rivestita proprio dal Fondo Bettarini che raccoglie la biblioteca privata del Maestro.

Insegnamentomodifica | modifica sorgente

Dal 1939 insegna presso il Centro di Avviamento al Teatro Lirico di Firenze e il Maggio musicale fiorentino. Hanno studiato con il maestro: Fedora Barbieri, Ettore Bastianini (del quale, il giovane maestro scopre subito dopo la Boheme dell'esordio il vero timbro baritonale), Beatrice Bianco, Ennio Buoso, Carmelo Corrado Caruso, Franco Corelli, Giorgio Gatti, Veriano Lucheti, Silvia Fadda Adams, Giovanni Mazzei, Mirto Picchi, Rosa Ricciotti, Vincenzo Sanso, Mario Sereni, Mietta Sighele, Giuseppe Taddei, Ferruccio Tagliavini. Con la moglie, il soprano Maria Luisa Zeri, insegna ai giovani anche nella sua casa di Prato. Qui sarà tra i primi maestri di Andrea Bocelli.Tra gli allievi della nuova generazione figurano: Laura Biancalani, Luisa Berti, Paola Conca, Stefano Giannotti, Andrea Mencaglia, Matteo Benvenuti, Angela Dal Rio, Rossella Rega, Riccardo Buoncristiani, Antonio Petricone, Sunita Zucca. .

Composizionimodifica | modifica sorgente

Luciano Bettarini nel 1963

Come compositore spazia tra il genere strumentale, religioso, liederistico, operistico. Il maestro adotta un linguaggio che mantiene l’impianto tonale ma senza alcun asservimento di scuola. Tra le sue composizioni più applaudite è da citare la Sonata per violoncello e pianoforte eseguita al Festival di Musica Contemporanea di Venezia; il Concerto per archi, ottoni, percussioni eseguito al Teatro Argentina di Roma e il recitante I tre mondi, diretto da Antal Dorati. Nel 1959 Massimo Pradella dirige alla RAI Cartelli d'autobus spartito che vede il coro impegnato nelle frasi di avvertimento ai passeggeri. Va inoltre ricordata l'opera in tre atti Le notti, mai rappresentata, di cui Bettarini firma anche il libretto.

Per il teatromodifica | modifica sorgente

Le lirichemodifica | modifica sorgente

Bettarini è stato uno tra i pochi compositori a essersi dedicato alla poesia pascoliana, e non si è lasciato scoraggiare dalla complessa struttura delle rime e dei timbri. Per canto e pianoforte

  • 1 - Sera d’ottobre
  • 2 - Orfano
  • 3 - Vespro
  • 4 - Lontana
  • 5 - Fides
  • 6 - Viole d’inverno
  • 7 - La baia tranquilla
  • 8 - Edera fiorita
  • 9 - La notte dei morti
  • 10 - Il nido
  • 11 - Rosa di macchia
  • 12 - Mare
  • 13 - Manina chiusa (Morto)
  • 14 - Lontana (2a stesura)
  • 15 - Notte di neve
  • 16 - A nanna
  • 17 - Canzone d’Aprile
  • 18 - Dalla spiaggia
  • 19 - I Anniversario
  • 20 - II Anniversario
  • 21 - III Anniversario
  • 22 - Pervinca
  • 23 - I gattici
  • 24 - Speranze e memorie
  • 25 - Piano e monte
  • 26 - Notte dolorosa
  • 27 - Mistero
  • 28 - L’or di notte
  • 29 - Lapide – Roma
  • 30 - Narcissi (Diario autunnale)
  • 31 - Allora
  • 32 - Autunno (Diario autunnale)
  • 33 - Mattino -
  • 34 - Di là…
  • 35 - Ognissanti 1906
  • 36 - Ognissanti 1908
  • 37 - Ognissanti 1909
  • 38 - Ognissanti 1910
  • 39 - La camicia da morto
  • 40 - Tra il dolore e la gioia
  • 41 - Vagito
  • 42 - Al fuoco
  • 43 - Alba
  • 44 - Il rosicchiolo
  • 45 - Il morticino
  • 46 - Stoppia
  • 47 - Benedizione
  • 48 - Il mendico
  • 49 - Novembre
  • 50 - Sogno
  • 51 - In chiesa
  • 52 - Lavandare
  • 53 - La cucitrice
  • 54 - Con li angioli
  • 55 - Sera festiva
  • 56 - All’Ida assente
  • 57 - A Ida
  • 58 - L’assiuolo
  • 59 - Elegia
  • 60 - Dolce sonno
  • 61 - Chi sa?
  • 62 - Nebbia
  • 63 - Nel giardino
  • 64 - Abbandonato
  • 65 - Lo stornello
  • 66 - Le rane
  • 67 - Il ponte
  • 68 - Le ciaramelle
  • 69 - Io sento il suono (Diario autunnale)
  • 70 - A Maggio non gli basta un fiore
  • 71 - Ricordi?
  • 72 - Ultimo canto
  • 73 - Ninna in su, ninna in giù
  • 74 - Ninna nanna dolente
  • 75 - Bellis perennis
  • 76 - Patria
  • 77 - Il bacio del morto
  • 78 - La lettera (Un rumore…)
  • 79 - La domenica dell’ulivo
  • 80 - Nella macchia
  • 81 - I due cugini
  • 82 - La felicità
  • 83 - Il pesco
  • 84 - Cavallino
  • 85 - La sirena
  • 86 - I gigli
  • 87 - Il dittamo
  • 88 - Canzone di nozze
  • 89 - Carrettiere
  • 90 - Placido
  • 91 - Fanciullo mendico
  • 92 - L’anello
  • 93 - La siepe
  • 94 - Il miracolo
  • 95 - Stornello toscano (Galline)
  • 96 - Sorella
  • 97 - La pieve
  • 98 - Le monache di Sogliano
  • 99 - Per sempre
  • 100 - Maria
  • 101 - Mai più…mai più…
  • 102 - La messa
  • 103 - Addio!
  • 104 - La tessitrice
  • 105 - Il tempo che fu
  • 106 - La figlia del re
  • 107 - Il cipresso
  • 108 - Notte
  • 109 - La nonna
  • 110 - Mia madre
  • 111 - Canzone di marzo
  • 112 - Il gelsomino notturno
  • 113 - L’ora di Barga
  • 114 - L’imbrunire
  • 115 - Primo ciclo
  • 116 - Il cuore del cipresso
  • 117 - Il viatico
  • 118 - Le femminelle
  • 119 - Il fonte
  • 120 - X Agosto
  • 121 - Il bosco
  • 122 - Pioggia
  • 123 - Gesù
  • 124 - Il loglio
  • 125 - Il croco
  • 126 - Per il mondo
  • 127 - I due girovaghi
  • 128 - Valentino
  • 129 - Giovannino
  • 130 - Commiato
  • 131 - Crisantemi
  • 132 - La civetta (a due voci: soprano e mezzosoprano)
  • 133 - La guazza
  • 134 - Fior d’acanto
  • 135 - Nell’orto
  • 136 - I puffini dell’Adriatico
  • 137 - Serenata
  • 138 - La befana a due voci (a due voci: mezzosoprano e basso)
  • 139 - La mia sera

Per canto e orchestra

  • 1 - Vespro
  • 2 - Il rosicchialo
  • 3 - Il morticino
  • 4 - Sera festiva
  • 5 - Abbandonato
  • 6 - Bellis perennis
  • 7 - Il bacio del morto
  • 8 - L’anello
  • 9 - Il miracolo
  • 10 - Per sempre
  • 11 - X Agosto
  • 12 - Gesù
  • 13 - I due girovaghi
  • 14 - La befana (a due voci: mezzosoprano e basso)
  • 15 - Il loglio
  • 16 - L’ora di Barga
  • 17 - Nell’orto
  • 18 - La guazza

Per canto, orchestre d'archi e arpa

  • 1 - Addio!
  • 2 - A figlia del re

Per pianoforte, su dizione di poesie

  • 1 - Digitale purpurea – Roma, Sala Alfano, 11-5-1956, recit. Zeri
  • 2 - L’anima – Roma, Sala Borromini, 5-3-1959, recit. Zeri

Per coro e orchestra

  • Tria carmina
    • a. Precatio per coro, ottoni e vibrafono
    • b. Mater per coro, archi e arpa
    • c. Cum me terra per coro, legni e celesta

Per coro solo

  • 1 - Alba festiva a 4 voci virili
  • 2 - Nevicata a 4 voci virili

Decine quelle su testi di altri autori.

Realizzazioni e revisioni di musiche antichemodifica | modifica sorgente

Melodrammi, Intermezzi, Oratori

Musica religiosa (con organici sinfonico-corali)

Per voci e strumenti

Musica per coro solo

Per voci sole

Per complessi da camera (con voci e strumenti)

Brani staccati da melodrammi, oratori e cantate

Per orchestra

Sonate strumentali

Altra musica strumentale

Collezione settecentesca

La collezione Settecentesca Bettarini è edita dalla Casa Editrice Nazionalmusic

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie







Creative Commons License