Luciano Gaetani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Luciano Gaetani (Roma, 9 aprile 1953) è un musicista e psicologo italiano. Ha fatto parte del gruppo folk Modena City Ramblers fino al 1996 quando l'ha lasciato, per poi tornarvi a farne parte nel 2009.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Impara a suonare la chitarra dal fratello Stefano. Studia nel collegio Boys’ Town di Roma, dove fonda il suo primo gruppo e dove approfondisce la sua cultura musicale.

Si iscrive all'università alla facoltà di Psicologia. Nel 1975 fonda i Róisín Dubh ,il primo gruppo di musica irlandese nato in Italia, con il quale incide il disco omonimo nel 1978 per la Fonit Cetra.

Lasciati i Róisín Dubh fonda i Sinti insieme a Mario Salvi, con cui esplora le possibilità non solo della musica irlandese ma europea. Nel frattempo termina gli studi interrotti a causa della musica e si trasferisce a Modena dove inizia la carriera di psicoterapeuta.

Nel 1985 fonda l'Abbazia dei folli, dai quali nel 1991 confluisce Franchino D'Aniello nei Modena City Ramblers, contribuendo alla fondazione del nuovo gruppo. Luciano Gaetani è il più vecchio del gruppo e quello con maggior esperienza musicale, ma dovrà lasciare il gruppo nel 1996 dopo le incisioni de La grande famiglia per motivi lavorativi e familiari. Continuerà a collaborare con i Ramblers in quasi tutti i dischi successivi.

Nel 2000 incide Pazienza Santa con i Paulem sotto la produzione artistica di Franco D'Aniello e Massimo Ghiacci.

Nel 2001 insieme a Marco Tedeschi e Filippo Chieli, anche loro ex Ramblers e a Matteo Ferrari ed Enzo Ciliberti fonda il progetto Eureka: una via di mezzo tra uno spettacolo teatrale e un concerto, Eureka parla di viaggi attraverso musiche d'Europa con testi di Marco Tedeschi e brani letterari, da Schiller a Omero, da Hemingway a poesie tradizionali.

Nel 2003 partecipa a numerose date dei Cormac di Luca Giacometti.

Nel 2006 fonda Una strana famiglia, cover band dei Modena City Ramblers.

Nel 2009, dopo l'uscita dai Modena City Ramblers di Kaba e Betty, in occasione del tour per il 15 ° anniversario dall'uscita di Riportando tutto a casa rientra nei Modena City Ramblers.

Discografiamodifica | modifica sorgente

  • 1978 - Róisín Dubh dei Róisín Dubh

come ospitemodifica | modifica sorgente

  • 2010La psicantria, manuale di psicopatologia cantata (progetto di Cristian Grassilli e Gaspare Palmieri)]: suona mandolino in Psicantria (www.psicantria.it)

con i Modena City Ramblersmodifica | modifica sorgente

come ospitemodifica | modifica sorgente


Bibliografiamodifica | modifica sorgente








Creative Commons License