Luciano Nezzo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Luciano Nezzo (Badia Polesine, 1856Urbino, 1903) è stato un pittore e insegnante d'arte italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Dopo i primi studi compiuti a Badia Polesine, grazie al sostegno dell'amministrazione comunale e della locale Società Operaia poté frequentare l'Accademia di Belle Arti di Venezia. Nel 1884 ottenne per concorso la cattedra di pittura all'Istituto di Belle Arti di Urbino, dove restò per il resto della sua vita. Nel 1886 fu nominato socio dell'Accademia Raffaello. Partecipò all'Esposizione Nazionale di Venezia del 1887 col dipinto Invitati a pranzo.

Opere principalimodifica | modifica sorgente

  • Dipinti per la Cappella Serafini-Petrangolini, cimitero di Urbino
  • Pala d'altare nella chiesa di S. Giovanni Battista di Crocicchio, presso Urbino

Bibliografiamodifica | modifica sorgente

  • Antonello Nave, Luciano Nezzo (1856-1903. Un pittore polesano ad Urbino, in "Accademia Raffaello. Atti e studi", 1, 2008, pp. 49-61.







Creative Commons License