Luciano Somma

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Luciano Somma (Napoli, 18 marzo 1940) è un poeta italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Ha scritto le sue prime poesie a 13 anni. Nell'arco della sua attività ha ottenuto centinaia di premi, molti dei quali assoluti. Ha ricevuto per due volte la medaglia d'argento del Presidente della Repubblica ed è inserito in molte antologie, anche scolastiche, come anche nella prestigiosa Nati per la vita, una pubblicazione pubblicata in Russia dall'editore Raduca di Mosca.

Ha pubblicato e tuttora pubblica i suoi articoli e versi e alcuni racconti brevi sui maggiori quotidiani italiani e su oltre 150 testate giornalistiche, dal Mattino di Napoli alla Nazione di Firenze, da Men a Topolino, Intimità, Il Roma, Frate Indovino, La Disfida, Il Pungolo Verde, L’Eco del Popolo, Il Club Degli Editori, Brontolo, Miscellanea, Cronaca Filatelica.

Luciano Somma è iscritto alla SIAE dal 1967 e ha all'attivo oltre 500 canzoni edite o incise.

Opere principalimodifica | modifica sorgente

  • Ddoje voce 'e Napule - 1968 - Poesie Napoletane - Ed. La Commerciale
  • La mia ricchezza - 1971 - Ed. L'Araldo del Sud
  • Dimane due edizioni - 1977 e 1978 - Ed. Degli Artisti
  • N’atu dimane- 1982 - Ed. Del Delfino
  • 'E ggranate - 1990 - Ed. Tierre
  • Musica nova - 1993- Ed. Lo Stiletto
  • Momenti di versi - 1997 - Ed. Montedit. Melegnano (Milano)
  • Memorie d'alba - 1999 - Otma Edizioni (Milano)
  • Brividi di ricordi - 2000 - Oceano Edizioni (Sanremo)
  • Cristo napulitano - 2000 - Oceano Edizioni (Sanremo)

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License