Luisa d'Assia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Granducato d'Assia e del Reno
Assia-Darmstadt
Wappen Deutsches Reich - Grossherzogtum Hessen 1.png

Luigi I
Luigi II
Luigi III
Luigi IV
Ernesto Luigi
Modifica

Luisa Carolina Teodora Amalia d'Assia (Darmstadt, 16 gennaio 177918 aprile 1811) fu una principessa del Granducato d'Assia e del Reno.

Stemma degli Anhalt

Era l'unica figlia femmina di Luigi I d'Assia, granduca d'Assia e del Reno dal 1816 al 1830, e di Luisa d'Assia-Darmstadt.

Venne data in sposa al principe Ludovico di Anhalt-Köthen, figlio cadetto di Carlo Giorgio, principe di Anhalt-Köthen dal 1755 al 1789. Il matrimonio, che sanciva l'unione degli Assia-Darmstadt con gli Anhalt, venne celebrato a Darmstadt il 20 settembre 1800[1].

Luisa diede due figli al marito, contribuendo così alla sopravvivenza del ramo degli Anhalt-Köthen[2]:

Alla morte di suo suocero, avvenuta il 17 ottobre 1789, ereditò il fratello maggiore di suo marito Augusto Cristiano, che nel 1763 aveva sposato la principessa Luisa di Schleswig-Holstein-Glücksburg; il matrimonio però non diede alcun figlio.

Luisa morì nel 1811, un anno prima di Augusto Cristiano. Alla morte del cognato, che aveva nel frattempo ottenuto l'elevazione dell'Anhalt-Köthen a Ducato nel 1806, ereditò il titolo il secondogenito Luigi Augusto.

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Brabant 13
  2. ^ Ascania 9

Voci correlatemodifica | modifica sorgente








Creative Commons License