Luke Young

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Luke Young
Luke Young.jpg
Dati biografici
Nome Luke Paul Young
Nazionalità Inghilterra Inghilterra
Altezza 183 cm
Peso 78 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Difensore
Squadra QPR QPR
Carriera
Squadre di club1
1997-2001 Tottenham Tottenham 58 (0)
2001-2007 Charlton Charlton 187 (4)
2007-2008 Middlesbrough Middlesbrough 35 (1)
2008-2010 Aston Villa Aston Villa 75 (2)
2011- QPR QPR 23 (2)
Nazionale
1999-2002
2005-
Inghilterra Inghilterra U-21
Inghilterra Inghilterra
17 (1)
7 (0)
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 10 novembre 2012

Luke Paul Young (Harlow, 19 luglio 1979) è un calciatore inglese, difensore del Queens Park Rangers.

Caratteristiche tecnichemodifica | modifica sorgente

Viene solitamente utilizzato come terzino di fascia destra.

Carrieramodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Tottenham Hotspurmodifica | modifica sorgente

Young ha iniziato la carriera nel Tottenham Hotspur nel 1997, ottenendo più di 50 presenze, principalmente nella posizione di terzino. Nel 2001, è stato ceduto al Charlton Athletic, in cambio di quattro milioni di sterline.[1]

Charlton Athleticmodifica | modifica sorgente

Con la maglia del Charlton, è sceso in campo per più di 180 volte, giocando al fianco di Mark Fish, Jorge Costa e Jonathan Fortune, in una linea difensiva che è stata chiamata Young Fish Costa Fortune. Nel 2005, ha vinto il premio Calciatore dell'anno per i tifosi del Charlton.

Prima che Alan Curbishley lasciasse il club, Young ha chiesto il trasferimento, ma la richiesta è stata rifiutata. Con il cambio d'allenatore, Young ha ritirato la richiesta, ma l'ha ripresentata quando il club non gli ha offerto un nuovo contratto. Il giorno successivo, il Charlton gli ha offerto un rinnovo.[2] Young ha firmato così un nuovo contratto quadriennale.[3] Comunque, il Charlton ha avuto una stagione, in Premier League, davvero sfortunata: ha cambiato tre allenatori (Iain Dowie, Les Reed e Alan Pardew) ed è retrocesso, terminando penultimo in classifica. Young ha quindi chiesto il trasferimento e la società glielo ha accordato. Il calciatore è stato nel mirino di Aston Villa, Bolton Wanderers, Newcastle United e Middlesbrough.

Middlesbroughmodifica | modifica sorgente

Young ha firmato per il Middlesbrough, che se lo è aggiudicato in cambio di due milioni e mezzo di sterline.[4] Ha debuttato nella partita contro il Newcastle ed ha segnato la prima rete contro una sua ex squadra, il Tottenham, il 3 novembre 2007. Il match è terminato uno a uno.

I tifosi del Boro lo hanno soprannominato Mr. Consistent.

Aston Villamodifica | modifica sorgente

Il 7 agosto 2008, l'Aston Villa ha completato il suo acquisto, in cambio di sei milioni di sterline.[5] Ha firmato un contratto triennale. Ha debuttato, in campionato, nella partita contro il Manchester City, vinta quattro a due dai Villans, grazie alla tripletta di Gabriel Agbonlahor e alla rete di John Carew. Ha segnato il suo primo gol nella vittoria casalinga per tre a due contro i Blackburn Rovers. Le sue buone prestazioni lo hanno fatto diventare un idolo dei tifosi.

A causa dell'infortunio di Wilfred Bouma, si è spesso ritrovato ad agire da terzino sinistro.

Queens Park Rangersmodifica | modifica sorgente

Il 27 agosto 2011, viene ufficializzato con un contratto triennale il suo passaggio al Queens Park Rangers.[6]

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Ha ricevuto la prima convocazione al termine del campionato 2004-2005. La sua prima partita è stata il 28 maggio 2005, quando è stato utilizzato come sostituto nella sfida contro gli Stati Uniti, quando ha giocato quattordici minuti. La sua prima intera apparizione è datata 3 settembre 2005, nella sfida di qualificazione al campionato del mondo 2006 contro il Galles, che l'Inghilterra ha vinto uno a zero. Comunque, a causa di un infortunio, non ha partecipato al Mondiale in Germania. Il 21 marzo 2007, l'allora commissario tecnico inglese, Steve McClaren, lo ha inserito nella lista dei convocati per le gare contro Israele e Andorra, a causa di alcuni infortunati nella lista originale.

Al 12 luglio 2007, ha giocato sette partite per la sua Nazionale. È stato convocato sia da Steve McClaren che da Fabio Capello, in occasione dell'amichevole contro la Spagna, ma non è stato impiegato.[7]

L'11 novembre 2009 ha rifiutato la convocazione della Nazionale inglese per motivi personali e anche successivamente non ha più risposto alle chiamate della federazione, estromettendosi così da future convocazioni.

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Giocatoremodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Competizioni nazionalimodifica | modifica sorgente
Tottenham Hotspur: 1998-1999

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ (EN) Young checks in at Charlton, BBC Sport. URL consultato il 01-09-2008.
  2. ^ (EN) Charlton offer Young fresh deal, BBC Sport. URL consultato il 01-09-2008.
  3. ^ (EN) Young signs new Charlton contract, BBC Sport. URL consultato il 01-09-2008.
  4. ^ (EN) Young makes Middlesbrough switch, BBC Sport. URL consultato il 01-09-2008.
  5. ^ (EN) Gibson: Why We Agreed To £6m Deal, MFC.co.uk. URL consultato il 01-09-2008.
  6. ^ (EN) Excluive: Young pens deal, qpr.co.uk, 27-08-2011. URL consultato il 27-08-2011.
  7. ^ (EN) Luke Young, England Players. URL consultato il 02-06-2009.

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License