Mabel Greer's Toyshop

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mabel Greer's Toyshop
Paese d'origine Regno Unito Regno Unito
Genere Rock progressivo
Periodo di attività 1967–?

I Mabel Greer's Toyshop sono un gruppo rock and roll/progressive della fine degli anni sessanta, prima incarnazione di quelli che sarebbero poi diventati gli Yes.

La storia dei Mabel Greer's Toyshop non è del tutto chiara, e diverse fonti riportano dati in parte inconsistenti. Pare che il gruppo sia stato formato nel 1967; certamente vi suonarono Bog Hagger, il chitarrista Clive Bailey, il bassista Chris Squire, il chitarrista Peter Banks, il batterista Tub Thumper e il batterista John Cymbal.

È anche noto che nell'estate del 1968, il cantante Jon Anderson fece il proprio ingresso nel gruppo. Ulteriori avvicendamenti portarono Tony Kaye alle tastiere e Bill Bruford alla batteria. La formazione risultante (Squire, Anderson, Kaye, Banks e Bruford), cambiato il proprio nome in "Yes" (su suggerimento di Banks), incise nel 1969 il proprio album di debutto omonimo.

La band incise solo poche demo e una sessione live per la BBC. Queste prime incisioni rivelano l'influsso del gruppo The Who. Banks, in effetti, ha esplicitamente dichiarato di essere stato fortemente influenzato dallo stile di Pete Townshend, e Squire ha parimenti ammesso i suoi debiti artistici verso John Entwhistle (inclusa la scelta del basso Rickenbacker).

All'epoca dei Mabel Greer's Toyshop risalgono alcuni brani pubblicati poi nei primissimi album degli Yes, tra cui Beyond and Before, il pezzo di apertura dell'album di debutto.

La raccolta di materiale inedito pubblicata da Peter Banks nel 1999 col titolo Can I Play You Something contiene alcuni brani dei Mabel Greer's Toyshop: Electric Funeral (2 versioni), Get Yourself Together, Images of You and Me, e la stessa Beyond and Before (2 versioni).

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Rock progressivo Portale Rock progressivo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock progressivo







Creative Commons License