Mace Windu

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Mace Windu
Windu nel Tempio Jedi nel film La minaccia fantasma
Windu nel Tempio Jedi nel film La minaccia fantasma
Universo Guerre stellari
1ª app. in La minaccia fantasma
Ultima app. in La vendetta dei Sith
Interpretato da Samuel L. Jackson
Voci italiane
Specie Umano
Sesso Maschio
Luogo di nascita Haruun Kal
Affiliazione Jedi, Repubblica Galattica

Mace Windu (Haruun Kal 72 BBY - Coruscant 19 BBY) è un personaggio dell'universo fantascientifico di Guerre stellari presente nella nuova trilogia. Insieme a Yoda, è stato uno dei più grandi Jedi della storia dell'Ordine.

Il personaggiomodifica | modifica sorgente

Proveniente dal pianeta Haruun Kal, fu uno dei primi membri del Consiglio dei Jedi a cadere vittima della Grande Purga Jedi. La sua abilità e saggezza erano leggendarie, così come il peso delle sue parole[1].

Ampiamente considerato uno dei più grandi Jedi di tutti i tempi[1][2], creò il Vaapad, la settima forma di combattimento con spada laser[3]. Solo lui padroneggiò il Vaapad senza cedere al Lato Oscuro. Servì l'Ordine Jedi per tutta la vita, insegnando a numerosi Jedi fra cui Depa Billaba e Echuu Shen-Jon[4].

Biografiamodifica | modifica sorgente

Vita inizialemodifica | modifica sorgente

Mace Windu nacque sul pianeta Haruun Kal nel 72 BBY[5] e venne cresciuto nel suo clan, il Ghôsh Windu. Dopo la morte dei suoi genitori venne preso dai Jedi all'età di sei mesi. Come tutti gli altri di tale Ordine, venne addestrato dal grande maestro Yoda, prima di diventare un padawan affidato ad un altro Maestro.

In giovane età imparò a percepire i disturbi nella Forza e a decifrare informazioni in essi. Grazie a questa abilità riusciva a "vedere" parti del proprio futuro, come la spada laser dalla lama viola che in seguito costruì. All'età di 14 anni, pur essendo il migliore del suo clan, non aveva ancora costruito la spada che aveva visto nelle sue visioni[6]. Informò il Consiglio Jedi riguardo alla sua intenzione di cercare i pezzi migliori per la sua spada. Il Consiglio lo mandò insieme al suo maestro sul pianeta Hurikane. Durante la missione Windu venne inizialmente scacciato dai nativi del luogo, ma, dopo averne salvato uno, lo ripagarono con un cristallo. Il cristallo venne usato sulla sua spada laser. Nella decina di anni successivi portò a termine numerose missioni, come la prima visita al suo mondo natale Haruun Kal, dove imparò la lingua dei Korun.

Dotato di talento straordinario, Mace passò le prove con facilità e venne assegnato al Consiglio all'età di 28 anni dopo i brillanti risultati ottenuti nella Rivoluzione Arkaniana. Durante gli anni successivi Mace addestrò diversi Jedi, come Echuu Shen-Jon e Depa Billaba. Mace creò uno stile personale di combattimento con spada laser, conosciuto come Vaapad, la settima forma di combattimento perfezionata partendo dalle basi del Juyo. Mace Windu, la sua ex-allieva Depa Billaba e il maestro d'armi Sora Bulq erano gli unici a conoscere il Vaapad a fondo. Con questa tecnica eclettica Windu era considerato di pari livello al conte Dooku e a Yoda nell'abilità con la spada laser. Un fattore che giocò un ruolo importante nell'adottare lo stile Vaapad fu la sua ammissione che combattere era una cosa per lui soddisfacente. Data la natura del Lato Oscuro della Forza, Mace aveva creato uno stile che gli permettesse di canalizzare l'energia negativa in modo efficace e positivo.

Oltre a essere un grande guerriero Windu era un conoscitore della storia dei Jedi e della loro filosofia. Quando il maestro Qui-Gon Jinn porta di fronte al consiglio il giovane Anakin Skywalker, Windu è uno dei membri del Consiglio Jedi ad opporsi immediatamente all'introduzione del ragazzo al credo Jedi. In seguito alla morte di Qui-Gon, torna sulla sua posizione, permettendo all'allievo di quest'ultimo, Obi-Wan Kenobi (appena divenuto Cavaliere Jedi) di prendere Anakin come padawan, accettando l'idea di Qui-Gon che quel ragazzo fosse il Prescelto della Forza, colui che avrebbe portato l'armonia e l'equilibri in essa. Ciononostante, da quel momento tiene sempre d'occhio il giovane, essendo comunque sempre dubbioso e preoccupato circa il suo destino. In sogno, Windu vede dei segni che gli fanno intuire la caduta dell'Ordine Jedi e la conquista di Coruscant da parte degli Yuuzhan Vong.

Le guerre dei clonimodifica | modifica sorgente

Nel 22 BBY si accende un forte conflitto militare tra la Repubblica Galattica e la Confederazione dei Sistemi Indipendenti. Mandato da Windu e Yoda ad indagare su un mancato attentato alla vita della senatrice Padmé Amidala, Obi-Wan viene catturato su Geonosis dal conte Dooku (nel frattempo passato al Lato Oscuro) e condannato a morte insieme ad Anakin e Padmé, nel frattempo giunti sul pianeta per salvarlo. L'intervento di Windu a capo di molti altri Maestri Jedi salva la vita ai tre e dà inizio a un conflitto nell'arena durante il quale Windu riesce a decapitare Jango Fett, il progenitore dei Clone Trooper (evento, questo, predetto da Darth Traya). Il conflitto porta alla morte di molti Jedi e i sopravvissuti vengono salvati solo grazie all'arrivo di Yoda a capo dell'Esercito dei cloni al servizio della Repubblica. Durante la successiva battaglia di Geonosis, Windu ne comanda varie squadre che hanno la meglio sulle truppe dei Separatisti.

Durante le guerre dei cloni svolge il ruolo di Alto Generale Jedi su diversi fronti, svolgendo un ruolo cruciale nel successo alla Battaglia di Dantooine. Sei mesi dopo ritorna su Haruun Kal per cercare la sua allieva Depa Billaba. Affronta Kar Vastor e affronta spiritualmente il Lato Oscuro della Forza. Windu sopravvive all'accaduto, ma i ricordi di quei momenti continuano a tormentarlo.

Verso la fine delle guerre dei cloni, Windu inizia a sospettare seriamente del cancelliere Palpatine, sostenendo che cominci minacciosamente a essere "circondato" dal Lato Oscuro.

Mace ne La Vendetta dei Sithmodifica | modifica sorgente

Proprio mentre si prepara a portare la notizia della distruzione del generale Grievous al cancelliere, Windu viene informato da Anakin circa una sconcertante verità: Palpatine è in realtà il Signore Oscuro dei Sith Darth Sidious. Assieme a Kit Fisto, Saesee Tiin e Agen Kolar si reca ad arrestare il cancelliere ma, prima di poter reagire, quest'ultimo uccide in pochissimo tempo Kolar, Tiin e Fisto, rimanendo Windu da solo ad affrontare il Sith. Dopo un tenace scontro, Windu riesce a disarmare Palpatine e a costringerlo in un angolo, sconfiggendolo. Tuttavia, l'arrivo di Anakin dà modo al cancelliere di aggredire nuovamente il maestro Jedi con dei potenti fulmini di Forza. Windu riesce a respingerli allo stesso Sidious, che rimane sfigurato e apparentemente indebolito dallo scontro. Poiché Sidious promette ad Anakin di poter salvare la moglie Padmé dalla morte, il giovane Jedi implora il maestro di non ucciderlo ma quest'ultimo, capendo la pericolosità del Signore dei Sith, decide di eliminarlo. Un attimo prima che lo uccidesse, Anakin mozza la mano armata di Windu, lasciandolo disarmato di fronte alla nuova, potentissima ondata di fulmini di Forza scagliata da Darth Sidious, che scaraventa il Maestro Jedi giù dalla vetrata, lontano verso i tetti di Coruscant.

Con la morte di Windu (uno dei pochi Jedi in grado di sconfiggere Darth Sidious e riportare l'ordine nella Repubblica) ha inizio la Grande Purga Jedi.

Poteri e abilitàmodifica | modifica sorgente

« Il Vaapad è aggressivo e potente, ma il suo uso comporta un grande rischio: l'immersione nel Vaapad apre le porte che limitano la propria oscurità interiore. Per utilizzarlo, un Jedi deve abbandonarsi al brivido della battaglia, gustarsi la lotta. Il Vaapad è un sentiero che conduce attraverso la penombra del Lato Oscuro della Forza. »
(Mace Windu[7])

Mace Windu era un guerriero formidabile e veniva considerato uno dei migliori spadaccini mai prodotti dall'Ordine dei Jedi. Ha iniziato lo sviluppo del Vaapad, la settima forma di combattimento che completò (per i Jedi) la forma allora chiamata Juyo.

Egli è stato l'unico Jedi completamente padrone del Vaapad. Gli altri due praticanti dello stile, Sora Bulq e Depa Billaba, non furono in grado di praticarlo e vennero corrotti dal Lato Oscuro della Forza. Anche senza il suo unico stile di combattimento, si diceva che solo il suo amico di un tempo, Dooku, e il venerabile Gran Maestro Yoda potevano eguagliarlo in terreno neutro.

Quando faceva uso del Vaapad era praticamente imbattibile, come visto nel duello contro Palpatine. Un fattore che giocò molto nel suo stile di combattimento fu l'ammissione da parte sua che il più grande difetto del suo carattere era il godimento nei combattimenti; e data la natura del Lato Oscuro, questo tratto è molto pericoloso per un Jedi.

Windu, come Plo Koon, era noto per la pratica di poteri molto vicini al Lato Oscuro. In realtà, il Vaapad fu creato intenzionalmente da Windu per sfruttare la sua natura oscura e canalizzarla in qualcosa di più positivo.

  • Padronanza della Forza:

La sua padronanza della Forza fu molto estesa. Windu era in grado di eseguire mosse incredibili, per esempio una frana di terra e roccia del peso di centinaia di tonnellate. Egli inoltre era noto per essere in grado di riflettere su questioni importanti, come il Lato Oscuro, con una chiarezza forse seconda solo a Yoda.

  • Resistenza al Lato Oscuro:

Mace Windu possedeva anche una straordinaria resistenza alle potenti lusinghe del Lato Oscuro, canalizzando l'oscurità interiore nell'attacco. Questo gli ha permesso di utilizzare alcuni dei più oscuri poteri noti né ai Jedi né ai Sith senza soccombere alla sua aggressività, come la terribile forza Crush. La padronanza della forma che ha creato, il Vaapad, ha dimostrato anche la sua profonda devozione per il Lato Chiaro.

  • Telecinesi:

Windu era famoso per aver usato la Forza con lo scopo di potenziare le capacità del proprio corpo. Ciò gli permetteva di saltare da alte cime e attraverso distanze enormi. Egli inoltre dimostrò più volte la sua grande competenza per l'applicazione della Forza Wave. La utilizzò in misura incredibile durante le battaglie di Dantooine e Coruscant, lanciando un enorme numero di droidi lontano da lui, mediante l'uso della Forza; sempre nella battaglia di Dantooine, Windu fu in grado di "smontare" letteralmente un droide da battaglia, togliendogli contemporaneamente tutte le viti e i bulloni di fissaggio tramite telecinesi. L'abilità del Maestro Jedi Korun con la telecinesi era così estesa che durante la battaglia di Ryloth fu capace di far cadere un enorme AT-TE da una scogliera con apparente facilità. Windu ha anche dimostrato di poter far levitare contemporaneamente due soldati clone e spostarli rapidamente in tutta la lunghezza di un ponte. Infine era in grado persino di rilasciare un torrente di energia vitale in grado di distruggere i droidi.

  • Shatterpoint:

Lo shatterpoint gli permetteva di vedere i punti deboli degli avversari, gli eventi e la vita quotidiana. Questo potere gli ha anche permesso di distruggere oggetti inscindibili.

Nonostante gli aspetti più scuri della sua natura e la sua incredibile abilità in combattimento, Mace Windu era anche molto ben conosciuto per la sua diplomazia. Con l'uso delle parole e della reputazione leggendaria che possedeva, risolse molti conflitti senza incidenti.

Tutto questo unito al suo coraggio, integrità, abilità, lo ha reso un membro del Consiglio Jedi altamente rispettato.

Personalità e trattimodifica | modifica sorgente

« Io la farò finita una volta per tutte! »
(Mace Windu a Palpatine[8])

Mace Windu aveva una personalità unica per un Jedi.

Grazie al suo talento come duellante, Windu era molto orgoglioso e sicuro nelle proprie forze. Tuttavia teneva in scacco la sua arroganza, anzi, umiliava se stesso di fronte agli individui che riteneva superiori, come Yoda.

Era molto coraggioso, e rischiò più volte la vita per il bene della Repubblica. Era caratterizzato da un linguaggio tagliente e sarcastico. Nonostante il suo coraggio, Windu dimostrava estrema cautela e riluttanza, e sceglieva con cura i suoi amici. Era lento a fidarsi e spesso è venuto fuori come uomo remoto e solitario[9].

Windu era un uomo di vasta cultura. Le sue conoscenze in filosofia Jedi e in storia lo dimostravano[10]. Era a conoscenza della profezia riguardante il Prescelto (che si rivelerà infine essere Anakin Skywalker), ovvero colui che avrebbe portato equilibrio nella Forza. Nel momento in cui il Maestro Jedi Qui-Gon Jinn mostra all'Alto Consiglio Jedi il piccolo Anakin Skywalker, Windu si comporta in maniera particolarmente restia[11].

Accetta che il bambino si sottoponga ai test, ma nei dieci anni che seguono monitora attentamente i suoi progressi affinché dimostrino che fosse veramente lui il Prescelto[10].

Una memoria infangatamodifica | modifica sorgente

Con l'avvio della Grande Purga Jedi, la propaganda imperiale indicò in Windu l'autore principale della Ribellione dei Jedi. Poco dopo la nascita dell'Impero Galattico, infatti, vennero pubblicati i cosiddetti Diari privati di Mace Windu, ovvero una serie di diari contenenti sia effettive riflessioni del Maestro Jedi, sia un cumulo di falsità architettate ad arte per mostrare la veridicità del complotto dei Jedi ai danni della Repubblica[12].

Curiositàmodifica | modifica sorgente

  • Nel romanzo ufficiale de La Vendetta dei Sith di Matthew Stover, la mano di Mace, quando viene tranciata da Anakin Skywalker, rimane sul davanzale della vetrata squarciata dell'ufficio di Palpatine, insieme alla spada laser, mentre nel film sia la mano che la spada laser vengono sbalzate fuori dalla vetrata, perdendosi nella notte.
  • Secondo quanto dichiarato dallo stesso Samuel L. Jackson, l'attore avrebbe preteso da Lucas, sapendo che il suo personaggio doveva morire, una morte onorevole.
  • In alcune opere a fumetti Mace usa una spada laser dalla lama azzurra, anziché la sua originale spada laser dalla lama viola.
  • Nella stesura originale di Guerre Stellari il nome del personaggio era Mace Windy e doveva essere il Maestro Jedi di Luke Skywalker. L'idea fu scartata ma non il nome che fu poi in seguito riutilizzato.

Apparizionimodifica | modifica sorgente

  • Yaddle's Tale - The One Below - Star Wars Tales 5
  • Star Wars Tales 13 - Puzzle Peace
  • Star Wars Tales 13 - Stones
  • Star Wars Tales 13 - The Secret of Tet-Ami
  • Star Wars Tales 13 - Survivors
  • Star Wars Tales 13 - Children of the Force
  • Star Wars: Darth Plagueis
  • Jedi Apprentice: The Rising Force
  • Jedi Apprentice: The Uncertain Path
  • Jedi Apprentice: The Captive Temple
  • Jedi Apprentice: The Ties That Bind
  • Jedi Apprentice: The Call to Vengeance
  • Jedi Apprentice: The Only Witness
  • Jedi Apprentice: The Threat Within
  • Jedi Apprentice Special Edition: Deceptions
  • Jedi Apprentice Special Edition: The Followers
  • Star Wars: The Rise and Fall of Darth Vader
  • Qui-Gon and Obi-Wan: Last Stand on Ord Mantell
  • Jedi Council: Acts of War
  • Star Wars: Obi-Wan (videogioco per Xbox)
  • Cloak of Deception
  • Episode I Adventures 1: Search for the Lost Jedi
  • Episode I Adventures 4: Jedi Emergency
  • Darth Maul: Shadow Hunter
  • Star Wars Episodio I - La minaccia fantasma (prima apparizione)
  • Star Wars Episodio I - La minaccia fantasma (romanzo ufficiale e romanzo versione junior)
  • Star Wars Episodio I - La minaccia fantasma (fumetto)
  • Star Wars Episodio I - La minaccia fantasma (videogioco per Pc e Playstation, breve apparizione in un filmato)
  • Star Wars: Battlefront
  • Star Wars: Battlefront II
  • Star Wars Republic: Emissaries to Malastare
  • Star Wars Republic: Twilight
  • Star Wars Republic: Infinity's End
  • Star Wars Republic: The Hunt for Aurra Sing
  • Star Wars Republic: Darkness
  • Star Wars Republic: The Stark Hyperspace War
  • Star Wars Republic: Rite of Passage
  • Jedi Quest: The Master of Disguise
  • Jedi Quest: The School of Fear
  • Jedi Quest: The Moment of Truth (solo menzionato)
  • Jedi Quest: The Changing of the Guard
  • Jedi Quest: The False Peace
  • Jedi Quest: The Final Showdown
  • Star Wars Adventures 3: The Hostage Princess
  • Full of Surprises
  • Practice Makes Perfect
  • Rogue Planet
  • Outbound Flight
  • Star Wars: Zam Wesell
  • Star Wars Episodio II - L'attacco dei cloni
  • Star Wars Episodio II: L'attacco dei cloni (romanzo ufficiale e romanzo versione junior)
  • Star Wars Episodio II: L'attacco dei cloni (fumetto)
  • The Approaching Storm (solo menzionato)
  • Star Wars: Jedi Starfighter
  • Legacy of the Jedi (solo menzionato)
  • Hero of Cartao (solo menzionato)
  • Shatterpoint
  • Equipement (solo menzionato)
  • The Cestus Deception
  • Honor Bound
  • Star Wars: Clone Wars
  • The Clone Wars: Wild Space
  • The Clone Wars: Shadowed
  • Star Wars: The Clone Wars (film)
  • Star Wars: The Clone Wars (film) (romanzo ufficiale)
  • Star Wars: The Clone Wars - Il Duello (appare in flashback e in ologrammi)
  • Star Wars: The Clone Wars - Missione di Salvataggio (appare in ologrammi)
  • Star Wars: The Clone Wars - Il Covo di Grievous
  • Star Wars: The Clone Wars - La Cattura del conte Dooku
  • Star Wars: The Clone Wars - Il Riscatto
  • Star Wars: The Clone Wars - Il Virus Blue Shadow (appare in ologrammi)
  • Star Wars: The Clone Wars - Tempesta su Ryloth
  • Star Wars: The Clone Wars - Gli Innocenti
  • Star Wars: The Clone Wars - Quell'Ultimo Ponte
  • Star Wars: The Clone Wars - Il Furto dell'Olocrone
  • Star Wars: The Clone Wars - Assassino
  • Star Wars: The Clone Wars - I Figli della Forza
  • Star Wars: The Clone Wars - Una Spia in Senato
  • Star Wars: The Clone Wars - Atterraggio a Point Rain (appare in ologrammi)
  • Star Wars: The Clone Wars - Invasori della Mente (solo menzionato)
  • Star Wars: The Clone Wars - L'Intrigo di Grievous
  • Star Wars: The Clone Wars - Il Piano Mandalore (appare in flashback)
  • Star Wars: The Clone Wars - Omicidi in Senato
  • Star Wars: The Clone Wars - Lo Zillo Beast
  • Star Wars: The Clone Wars - Lo Zillo Beast Colpisce Ancora
  • Star Wars: The Clone Wars - Il Nemico Invisibile (appare in flashback)
  • Star Wars: The Clone Wars - Trappola Mortale
  • Star Wars: The Clone Wars - R2 torna a casa
  • Star Wars: The Clone Wars - Traccia Letale (appare in flashback)
  • Star Wars: The Clone Wars - Le Streghe della Nebbia
  • Star Wars: The Clone Wars - Signori Supremi (appare in flashback)
  • Star Wars: The Clone Wars - Contrattacco
  • Star Wars: The Clone Wars - Salvataggio nella Cittadella
  • Star Wars: The Clone Wars - Guerra Acquatica
  • Star Wars: The Clone Wars - Attacco Gungan
  • Star Wars: The Clone Wars - Rapito
  • Star Wars: The Clone Wars - Inganno
  • Star Wars: The Clone Wars - Amici e Nemici
  • Star Wars: The Clone Wars - Il Nemico Invisibile (appare in flashback)
  • Star Wars: The Clone Wars - Crisi su Naboo
  • Star Wars: The Clone Wars - Vendetta
  • Star Wars: The Clone Wars - Il Maestro e l'Apprendista
  • Star Wars: The Clone Wars - La Guerra su Due Fronti
  • Star Wars: The Clone Wars - Armi Segrete
  • Star Wars: The Clone Wars - Un Giorno di Sole nel Nulla
  • Star Wars: The Clone Wars - Punto di Non Ritorno
  • Star Wars: The Clone Wars - Sabotaggio
  • Star Wars: The Clone Wars - Il Jedi che Sapeva Troppo
  • Star Wars: The Clone Wars - Caccia al Jedi
  • Star Wars: The Clone Wars - Il Jedi Sbagliato
  • The Droid Deception
  • Jedi: Yoda
  • Jedi: Mace Windu
  • Jedi: Count Dooku (appare in flashback)
  • Star Wars: General Grievous
  • Secrets of the Jedi
  • Jedi Trial
  • Yoda: Dark Rendezvous
  • Star Wars: Republic: Show of Force
  • Star Wars: Republic 49: Sacrifice
  • Star Wars: Republic 61: Dead Ends
  • Star Wars: Republic 63: Striking from the Shadows
  • Star Wars: Republic 64: Bloodlines (solo menzionato)
  • Star Wars: Republic 67: Forever Young (solo menzionato)
  • Star Wars: Republic: The Dreadnaughts of Rendili (appare in ologramma)
  • Star Wars: Republic: Trackdown (solo menzionato)
  • Boba Fett: Fight to Survive
  • Boba Fett: Part I: Survival
  • Boba Fett: A New Threat
  • Boba Fett: Pursuit
  • Star Wars: Obsession
  • Labyrinth of Evil
  • Reversal of Fortune
  • Star Wars Episodio III - La vendetta dei Sith
  • Star Wars Episodio III: La vendetta dei Sith (romanzo ufficiale e romanzo versione junior)
  • Star Wars Episodio III: La vendetta dei Sith (fumetto)
  • Star Wars Episodio III: La vendetta dei Sith (videogioco per Playstation 2)
  • Evil Eyes
  • Star Wars: Republic: The Hidden Enemy (appare in flashback)
  • Dark Lord: The Rise of Darth Vader (solo menzionato)
  • Star Wars: Purge (solo menzionato)
  • Evasive Action: Recruitment (solo menzionato)
  • Evasive Action: End Game (solo menzionato)
  • Coruscant Nights I: Jedi Twilight (solo menzionato)
  • Coruscant Nights II: Street of Shadows (solo menzionato)
  • The Last of the Jedi: The Desperate Mission (solo menzionato)
  • The Last of the Jedi: Underworld (solo menzionato)
  • The Last of the Jedi: Death on Naboo (solo menzionato)
  • The Last of the Jedi: A Tangled Web (solo menzionato)
  • The Last of the Jedi: Return of the Dark Side (solo menzionato)
  • The Last of the Jedi: Against the Empire (solo menzionato)
  • Death Star (solo menzionato)
  • Perfect Evil (appare in flashback)
  • Sacrifice (menzionato indirettamente)
  • Revelation (solo menzionato)
  • Invincible (solo menzionato)


Predecessore Membro dell'Alto Consiglio Jedi Successore
sconosciuto 44 BBY - 19 BBY nessuno
Predecessore Maestro dell'Ordine Successore
sconosciuto  ? - 22 BBY Yoda

Fontimodifica | modifica sorgente

  • Star Wars Databank
  • The Phantom Menace Visual Dictionary
  • Attack of the Clones Visual Dictionary
  • The New Essential Guide to Characters
  • Star Wars Roleplaying Game
  • The New Essential Chronology
  • Wookieepedia

Notemodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari







Creative Commons License