Mansueto Viezzer

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mansueto Viezzer (Farra di Soligo, 5 febbraio 1925Pieve di Soligo, 22 febbraio 2009) è stato un compositore italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Ordinato sacerdote nel 1950, compie gli studi di musica prepolifonica e canto gregoriano con Luigi Mantegani, di pianoforte con Luigi Pavan, di armonia con Gabriele Bianchi, Bruno Coltro (contrappunto e fuga) e Wolfango Dalla Vecchia (composizione), diplomandosi in pianoforte al conservatorio di Udine nel 1958 e in composizione a quello di Venezia nel 1964.
È stato docente di armonia e contrappunto al conservatorio di Vicenza dal 1970 al 1977 e di armonia, contrappunto, fuga e composizione ai conservatori di Ferrara dal 1980 al 1983 e di Venezia dal 1977 al 1980 e nuovamente dal 1984 al 1995.

Ha diretto la Corale “San Gallo” di Soligo. È stato cappellano dell'ospedale di Soligo dal 1960 al 1980 e della Casa per anziani di Pieve di Soligo dal 1980 fino alla sua morte. Nel 1966 ha ottenuto il premio “Levi” di Venezia e nel 1969 il premio "F. Michele Napolitano" di Napoli.
Della sua produzione più significativa fanno parte alcuni oratori, lavori di ampio respiro e impegno che traggono ispirazione da spunti liturgici e biblici; Viezzer si serve, per le sue composizioni, della grande orchestra con organo solista, di varie tastiere, nastro magnetico, del coro misto o del quartetto vocale.
È altresì autore di pezzi per organo e pianoforte, molta musica sacra, pezzi sinfonici e corali, un’opera teatrale, liriche e musica da camera.

Opere principalimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

http://associazionemansuetoviezzer.com Sito di un'associazione trevigiana che si occupa delle opere di Viezzer









Creative Commons License