Manuele Blasi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Manuele Blasi
Manuele Blasi - SSC Neapel (2).jpg
Manuele Blasi nel periodo al Napoli
Dati biografici
Nazionalità Italia Italia
Altezza 178 cm
Peso 67 kg
Calcio Football pictogram.svg
Dati agonistici
Ruolo Centrocampista
Squadra Varese Varese
Carriera
Giovanili
1995-1998 Roma Roma
Squadre di club1
1996-1998 Roma Roma 0 (0)
1998-1999 Lecce Lecce 12 (0)
1999-2000 Roma Roma 5 (0)
2000-2003 Perugia Perugia 76 (0)
2003 Juventus Juventus 0 (0)
2003-2004 Parma Parma 12 (0)
2004-2006 Juventus Juventus 40 (0)
2006-2007 Fiorentina Fiorentina 31 (1)
2007-2009 Napoli Napoli 59 (0)
2009-2010 Palermo Palermo 14 (0)
2010-2011 Napoli Napoli 2 (0)
2011-2012 Parma Parma 6 (0)
2012 Lecce Lecce 16 (0)
2012-2013 Pescara Pescara 12 (0)
2013- Varese Varese 17 (0)
Nazionale
1996-1997
1998-1999
2000
2000-2002
2004-2005
Italia Italia U-16-15
Italia Italia U-18
Italia Italia U-20
Italia Italia U-21
Italia Italia
20 (1)
10 (0)
4 (0)
6 (0)
8 (0)
Palmarès
 Europei di calcio Under-19
Argento Svezia 1999
1 Dati relativi al solo campionato.
Il simbolo → indica un trasferimento in prestito.
Statistiche aggiornate al 29 marzo 2014

Manuele Blasi (Civitavecchia, 17 agosto 1980) è un calciatore italiano, centrocampista del Varese.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nel 2009, a 29 anni non ancora compiuti, ha sostenuto l'esame di maturità presso l'istituto tecnico di Pianura.[1][2]

Caratteristiche tecnichemodifica | modifica sorgente

Centrocampista centrale votato all'interdizione, gioca principalmente come interno destro o in alternativa come centrale in un centrocampo a 3. In carriera ha ricoperto anche il ruolo di terzino destro e possiede anche le caratteristiche per fare il regista.[3][4] È un calciatore che possiede grinta e combattività.[5]

Carrieramodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Inizimodifica | modifica sorgente

Cresciuto nelle giovanili della Roma, nel 1998 viene ceduto in prestito al Lecce in Serie B. In Salento colleziona 12 presenze, e a fine stagione rientra alla Roma dove viene impiegato saltuariamente dal neotecnico giallorosso Fabio Capello, scendendo in campo in sole 5 occasioni in campionato.

Esordisce in Serie A il 22 gennaio 2000 nella gara Roma-Piacenza (2-1).

Nell'estate del 2000 viene ceduto in prestito al Perugia nell'ambito dell'operazione che portò Hidetoshi Nakata in giallorosso. Nella stagione successiva la società umbra acquisirà l'intero cartellino del giocatore, che resta in biancorosso per tre stagioni, tutte giocate in Serie A. L'allora allenatore Serse Cosmi gli cambiò ruolo schierandolo davanti alla difesa,[3] perché inizialmente si presentò come esterno destro del 4-4-2.[6][7]

Parmamodifica | modifica sorgente

Nel 2003 è acquistato dalla Juventus che lo gira in prestito per un anno al Parma, dove, in seguito ad un controllo antidoping risalente alla gara del 14 settembre contro il Perugia, risulta positivo al nandrolone[8][9] e quindi viene prima sospeso in via cautelare[10] e poi squalificato per sei mesi, precisamente dal 17 ottobre 2003 al 17 marzo 2004,[11] pena poi scontata di un mese in appello.

Juventusmodifica | modifica sorgente

A fine stagione rientra alla Juventus dove ritrova Fabio Capello. Vi resta per le due stagioni in cui la Juventus termina il campionato al primo posto, ma, a causa dello scandalo "Calciopoli", il primo scudetto viene revocato ed il secondo non assegnato.

Nella prima stagione si gioca il posto da titolare con Alessio Tacchinardi e Stephen Appiah: schierato di fianco ad Emerson, in quell'anno colleziona 27 presenze in campionato. Nel 2005-2006, invece, è impiegato saltuariamente, complice anche l'arrivo di Patrick Vieira, ma il suo problema viene risolto da Capello che lo "inventa" terzino destro. La migliore partita giocata in questo ruolo è stata quella contro il Bruges in Champions League; quando poi Gianluca Zambrotta viene spostato dalla corsia sinistra a quella di destra per dar spazio a Giorgio Chiellini che ad inizio carriera era proprio terzino sinistro, Blasi torna ad essere una riserva, giocando solo 13 volte in campionato.[12][13]

Con la maglia bianconera conquista la Nazionale maggiore.

Fiorentinamodifica | modifica sorgente

Nell'estate 2006 la Juventus, investita dalla vicenda Calciopoli che la porterà in Serie B, lo cede in prestito con diritto di riscatto alla Fiorentina.[14] Il 22 ottobre 2006, nel corso della partita Fiorentina-Reggina (3-0), segna il suo primo (e finora unico) gol in Serie A dopo 139 presenze totali nella massima serie. Al termine della stagione la società viola sceglie di non riscattare il cartellino giocatore.

Napolimodifica | modifica sorgente

Blasi (a sinistra) in allenamento insieme al compagno di squadra Leandro Rinaudo

Nell'estate 2007 torna quindi alla Juventus, neopromossa in Serie A, e nella seconda metà di agosto passa in compartecipazione al Napoli.[15] Nel primo anno in maglia partenopea Blasi gioca una delle migliori stagioni della sua carriera.[16] L'allora allenatore degli azzurri Edoardo Reja lo schierava da mediano destro[4] e successivamente lo ha definito il giocatore più importante della mia gestione.[17]

A dicembre viene deferito dalla FIGC per non aver pagato il proprio procuratore Davide Lippi.[18]

Il 22 maggio 2008 il Napoli riscatta per 2,5 milioni di euro l'altra metà del cartellino del giocatore, che diventa al 100% della squadra partenopea.[19]

Il prestito al Palermo e il ritorno al Napolimodifica | modifica sorgente

Il 31 agosto 2009, a stagione già iniziata e una presenza alle spalle con gli azzurri in Coppa Italia (Napoli-Salernitana 3-0, non era invece stato convocato per le prime due giornate del nuovo campionato), si trasferisce al Palermo in prestito con diritto di riscatto.[20][21]

Esordisce in maglia rosanero nella prima partita utile dopo il suo acquisto, ovvero la terza giornata di campionato, Palermo-Bari (1-1).

Per tutta la stagione viene considerato una riserva, sia da Walter Zenga prima che da Delio Rossi dopo, giocando in totale 14 partite in campionato di cui 4 da titolare (una per tutti i novanta i minuti) e dieci volte da subentrante dalla panchina, ed una in Coppa Italia 2009-2010, per un totale di 15 presenze stagionali.

Finita la stagione, si aggrega al Milan per disputare una tournée negli Stati Uniti d'America da fine maggio ad inizio giugno,[22] integrandosi piuttosto bene nei meccanismi di gioco dei milanisti.[23] Scaduti i termini del prestito al Palermo, ritorna al Napoli. Subentrato a partita iniziata nelle due sfide di play-off di Europa League contro gli svedesi dell'IF Elfsborg e partito titolare alla prima giornata di campionato in Fiorentina-Napoli (1-1),[24] eccezion fatta per la nona giornata Brescia-Napoli (0-1) non viene più schierato in campo fino al 18 gennaio 2011, giocando titolare l'ottavo di finale di Coppa Italia vinto per 2-1 sul Bologna.[25] Saranno queste le sue uniche presenze stagionali.

Il ritorno a Parmamodifica | modifica sorgente

Il 1º luglio 2011 passa a titolo definitivo al Parma, dove aveva già militato nella stagione 2003-2004, nell'ambito dell'operazione che porta Blerim Džemaili al Napoli.[26][27] Nella prima parte della stagione 2011-2012 colleziona con la maglia gialloblu 5 presenze in campionato, tutte a partita in corso, e una in Coppa Italia.

Leccemodifica | modifica sorgente

Il 25 gennaio 2012 passa al Lecce a titolo definitivo, tornando a vestire la maglia salentina dopo 13 anni e ritrovando Serse Cosmi, suo allenatore ai tempi del Perugia. Nell'ambito della stessa operazione di mercato, il difensore Stefano Ferrario si trasferisce al Parma con la formula del prestito con diritto di riscatto della compartecipazione.[28][29] Il secondo esordio con la maglia salentina arriva il 29 gennaio in Lecce-Inter (1-0) della 20ª giornata di campionato.

A fine stagione rimane svincolato.

Pescara e Varesemodifica | modifica sorgente

Il 7 agosto 2012 viene ingaggiato dal Pescara,[30] neopromosso in Serie A, firmando un contratto di durata annuale.[31] Alla fine del campionato, dopo aver giocato 12 partite, il Pescara retrocede.

Il 16 luglio 2013 passa al Varese, squadra di Serie B con cui firma un contratto biennale.[32] Debutta in maglia biancorossa nella prima partita utile, cioè il secondo turno di Coppa Italia vinta per 1-0 sul Vicenza e disputata l'11 agosto 2013, giocando titolare.[33]

Nazionalemodifica | modifica sorgente

Dopo aver giocato per un lungo periodo con le nazionali giovanili, a 24 anni ha esordito in Nazionale sotto la direzione di Marcello Lippi, in Islanda-Italia (2-0) del 18 agosto 2004, la prima partita del tecnico di Viareggio sulla panchina azzurra. Ha collezionato in totale 8 presenze.

Statistichemodifica | modifica sorgente

Presenze e reti nei clubmodifica | modifica sorgente

Statistiche aggiornate al 29 marzo 2014.

Stagione Squadra Campionato Coppe nazionali Coppe europee Totale
Comp Pres Reti Comp Pres Reti Comp Pres Reti Pres Reti
1998-1999 Italia Lecce B 12 0 CI 6 0 - - - 18 0
1999-2000 Italia Roma A 5 0 CI 2 0 - - - 7 0
2000-2001 Italia Perugia A 20 0 CI 1 0 Int 2 0 23 0
2001-2002 A 26 0 CI 4 0 - - - 30 0
2002-2003 A 30 0 CI 5 0 Int 2 0 37 0
Totale Perugia 76 0 10 0 4 0 90 0
2003-2004 Italia Parma A 12 0 CI 0 0 CU 1 0 13 0
2004-2005 Italia Juventus A 27 0 CI 1 0 CL 8 0 36 0
2005-2006 A 13 0 CI 3 0 CL 5 0 21 0
Totale Juventus 40 0 4 0 13 0 57 0
2006-2007 Italia Fiorentina A 31 1 CI 2 0 - - - 33 1
2007-2008 Italia Napoli A 27 0 CI 3 0 - - - 30 0
2008-2009 A 32 0 CI 0 0 Int+CU 2+3 0+0 37 0
ago. 2009 A 0 0 CI 1 0 - - - 1 0
ago. 2009-2010 Italia Palermo A 14 0 CI 1 0 - - - 15 0
2010-2011 Italia Napoli A 2 0 CI 1 0 UEL 2[34] 0 5 0
Totale Napoli 61 0 5 0 7 0 73 0
2011-gen. 2012 Italia Parma A 6 0 CI 1 0 - - - 7 0
Totale Parma 18 0 1 0 1 0 20 0
gen.-giu. 2012 Italia Lecce A 16 0 CI - - - - - 16 0
Totale Lecce 28 0 6 0 0 0 34 0
2012-2013 Italia Pescara A 12 0 CI - - - - - 12 0
2013-2014 Italia Varese B 17 0 CI 2 0 - - - 19 0
Totale carriera 302 1 33 0 25 0 360 1

Cronologia presenze e reti in Nazionalemodifica | modifica sorgente

Palmarèsmodifica | modifica sorgente

Clubmodifica | modifica sorgente

Juventus: 2004-2005[35]

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ Esame di maturità per Blasi: 'Un'emozione che mi ha fatto tornare al passato' Sscnapoli.it
  2. ^ Anche Manuele Blasi tra i banchi dei maturandi Napolitoday.it
  3. ^ a b Cosmi: "Blasi regista? Può farlo, ha piedi buoni" Mediagol.it
  4. ^ a b Reja: "Blasi può essere vice-Liverani" Stadionews.it
  5. ^ Di Marzio a SN: "Blasi è un combattente" Stadionews.it
  6. ^ Cosmi: "Quando cambiai ruolo a Blasi..." Mediagol.it
  7. ^ Palermo, Cosmi: "Blasi? Dovrebbe avere l'intraprendenza di Tedesco ma è forte" Tuttopalermo.net
  8. ^ Un altro guaio per l'Inter: Kallon positivo archiviostorico.corriere.it
  9. ^ Parma, Blasi positivo al test antidoping Sport.it
  10. ^ Doping. le controanalisi confermano la positività di Blasi. Gheddafi sereno Sport.it
  11. ^ Nandrolone: la Caf riduce a sei mesi lo stop di Kallon archiviostorico.corriere.it
  12. ^ Il pallone racconta: Manuele Blasi
  13. ^ Capello, qualità al centro con Vieira-Emerson Repubblica.it
  14. ^ Ufficiale: Blasi alla Fiorentina Tuttomercatoweb.com
  15. ^ Zalayeta e Blasi al Napoli Juventus.it
  16. ^ Savini: "Blasi grossa perdita per Napoli" Stadionews.it
  17. ^ Reja: "Blasi? Ottimo acquisto" Stadionews.it
  18. ^ Deferiti Viviano e Blasi: non hanno pagato i procuratori Tuttomercatoweb.com
  19. ^ Il Napoli riscatta Blasi e rinnova la comproprietà di Zalayeta Sscnapoli.it
  20. ^ Preso Blasi dal Napoli Ilpalermocalcio.it
  21. ^ Blasi in prestito al Palermo, Montervino ceduto alla Salernitana Sscnapoli.it
  22. ^ Tournée USA e Canada: i prestiti Acmilan.com
  23. ^ Milan, c'è Blasi per il centrocampo sportmediaset.mediaset.it
  24. ^ Fiorentina-Napoli 1-1 Transfermarkt.it
  25. ^ Il Napoli si guadagna l'Inter: 2-1 sportmediaset.mediaset.it
  26. ^ Mercato: al Parma Blasi, Santacroce e Biabiany Fcparma.com
  27. ^ Dzemaili al Napoli, Blasi e Santacroce a Parma Sscnapoli.it
  28. ^ Blasi in giallorosso, Ferrario a Parma Uslecce.it
  29. ^ Arriva Ferrario, Blasi al Lecce Fcparma.com
  30. ^ Tutti i trasferimenti - Pescara Legaseriea.it
  31. ^ Ufficiale Pescara, Blasi ha firmato Calcionews24.com
  32. ^ Mercato: Blasi firma un biennale Varese1910.it
  33. ^ Tim Cup Varese-Vicenza 1-0: il tabellino Vicenzacalcio.com
  34. ^ Nei play-off.
  35. ^ A seguito della sentenza della Commissione di Appello Federale in merito ai fatti oggetto dello scandalo del calcio italiano del 2006, lo scudetto vinto dalla Juventus nel campionato 2004-2005 fu revocato e non più assegnato.

Voci correlatemodifica | modifica sorgente

Blasi, cognome italiano

Altri progettimodifica | modifica sorgente

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License