Marco Aurelio Rivelli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Marco Aurelio Rivelli (Genova, 18 giugno 1935Milano, 18 novembre 2010[1]) è stato uno scrittore italiano.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nato a Genova nel 1935, si è laureato in scienze politiche nel 1981. Ha dedicato parte dei suoi studi alle vicende della Seconda guerra mondiale. Per l'editrice Kaos, ha scritto due libri molto critici nei confronti di due esponenti della Chiesa cattolica (papa Pio XII e il cardinale Alojzije Viktor Stepinac, beatificato da papa Giovanni Paolo II).

Opere pubblicatemodifica | modifica sorgente

Recensionimodifica | modifica sorgente

Recensioni sul sito dell' Unione degli Atei e degli Agnostici Razionalisti.[1][2]

Recensione di Frediano Sessi al libro: Marco Aurelio Rivelli, "Le Genocide occulte", L' Age d' Homme, Losanna, pagg. 288. Traduzione dall' italiano di Gaby Rousseau, pagina 33, (29 dicembre 1998) - Corriere della Sera

Intervistemodifica | modifica sorgente

Intevista a cura di Lanfranco Palazzolo per Radio radicale a Roma, 8 ottobre 2004: «Gli uomini della Chiesa cattolica non sono estranei alle tecniche del genocidio. È accaduto recentemente in Ruanda e nell'ultima guerra mondiale in Croazia. Il 1 ottobre del 1998 Giovanni Paolo II si reca in Croazia per beatificare Monsignor Alojzije Stephinac [sic!] (1898-1960), primate cattolico in Croazia durante il regime di Ante Pavelic. Il "Centro Simon Wiesenthal" chiese al pontefice di rimandare quella decisione prima di verificare la responsabilità della Chiesa cattolica nel massacro degli ortodossi, degli ebrei e degli zingari in quegli anni»[2].

Intervista a Marco Aurelio Rivelli a cura di Vittorio Bellavite di Noi Siamo Chiesa[3] riguardo a "L'Arcivescovo del genocidio" (Milano '99 Kaos edizioni) che «ha destato grande scalpore per la documentazione sul genocidio effettuato dagli ustascia di Ante Pavelic nei confronti dei serbo-ortodossi negli anni '41-'45 con la complicità del clero cattolico e con l'avallo del Card. Stepinac, allora Primate di Croazia»[4].

Fontimodifica | modifica sorgente

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ CNJ / I CRIMINI DEGLI USTASCIA, 1941-1945
  2. ^ L'Arcivescovo del genocidio. Intervista a Marco Aurelio Rivelli | RadioRadicale.it
  3. ^ Noi Siamo Chiesa (NSC) | Sezione italiana del movimento internazionale We Are Church per la riforma della Chiesa cattolica
  4. ^ Stepinac intervista a Rivelli







Creative Commons License