Margherita Bagni

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Margherita Bagni nella commedia televisiva RAI Anima allegra 1958

Margherita Bagni, nome d'arte di Margherita Maria Bagna (Torino, 21 febbraio 1902Roma, 2 luglio 1960), è stata un'attrice e doppiatrice italiana di teatro, cinema e televisione.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Figlia degli attori Ambrogio Bagni e Ines Cristina, inizia sin da piccola a frequentare i palcoscenici per poi entrare nella Compagnia di Ermete Zacconi (suo patrigno per essere divenuto il compagno di Ines Cristina); nel 1923 sposa un suo compagno di lavoro Renzo Ricci e dal matrimonio nascerà Nora Ricci, futura prima moglie di Vittorio Gassman, anche lei attrice.

Le Compagnie teatralimodifica | modifica sorgente

Nel 1925 il suo nome e quello del marito formano la prima Compagnia Ricci-Bagni, negli anni successivi lavora con Annibale Betrone poi con Elsa Merlini, Ruggero Ruggeri e Gualtiero Tumiati.

Nel secondo dopoguerra è nelle Compagnie di Luigi Cimara, Luigi Almirante e il già citato Zacconi.

Il cinemamodifica | modifica sorgente

Sporadiche ma significative le sue presenze nel cinema: inizia giovanissima nel 1917 con il film Gli spettri di Caldera. Partecipa complessivamente ad oltre 40 pellicole, è presente sul set del sonoro sin dal 1936 (I due sergenti, Trenta secondi d'amore). La sua carriera cinematografica prosegue sino alla fine degli anni cinquanta. Celebre il cameo che la vede nel ruolo della moglie del derubato (Umberto Melnati) a bordo dell'autobus 57 nel film Peccato che sia una canaglia. Lavora anche in televisione essendo nel cast di alcuni storici sceneggiati, con la regia di Mario Landi, Anton Giulio Majano e Guglielmo Morandi. Frequenti infine sono i lavori per la radio RAI, in radiodrammi e commedie.

Prosa radiofonica RAImodifica | modifica sorgente

Prosa televisiva RAImodifica | modifica sorgente

Filmografiamodifica | modifica sorgente

Il doppiaggiomodifica | modifica sorgente

La Bagni fece parte del gruppo di doppiatori della prima generazione, a partire dagli anni 1929-1930, sia presso gli studi della Paramount a Joinville in Francia, dove venivano approntate, alla fine degli anni '20, le versioni per tutto il mercato europeo, sia presso gli Stabilimenti di Roma, quando questi furono in condizione di svolgere un lavoro autonomo e di qualità. La Bagni inoltre fu la voce italiana abituale di Jean Harlow.

Tra le altre attrici doppiate possiamo segnalare:

A sua volta Margherita Bagni venne doppiata in alcuni film e più precisamente da:

[Fonte: M. Giraldi - E. Lancia - F. Melelli, Il doppiaggio nel cinema italiano, Bulzoni Editore, p. 108]

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License