Mario Francescatto

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Mario Francescatto (Modave, ... – Shesh i Malit, 1940) è stato un militare italiano, Medaglia d'oro al valor militare. Morì durante la campagna italiana di Grecia, negli scontri che avvennero fra le truppe italiane e quelle greche in territorio albanese nell'ambito della controffensiva greca iniziata nella seconda metà di novembre del 1940.[1]

Attualmente al tenente Francescatto è dedicato il nome della caserma dell'8º Reggimento Alpini nella sede di Cividale del Friuli.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Onorificenzemodifica | modifica sorgente

Medaglia d'oro al valor militare - nastrino per uniforme ordinaria Medaglia d'oro al valor militare
«Comandante di un Presidio posto a difesa di un’importante sella montana, ne manteneva per tre giorni il possesso nonostante ripetuti attacchi avversari. Sopraffatto da forze soverchianti era costretto a cedere terreno; passato al contrattacco riconquistava valorosamente la posizione e, benché ferito, rifiutava di abbandonare il reparto. In successivo attacco nemico ne contrastava accanitamente l’avanzata finché cadeva colpito a morte. Magnifica figura di soldato e di comandante,fulgido esempio di coraggio e di eroismo.»
— Sella Policani 20-30 novembre 1940; Shesh i Mali 14 dicembre 1940.[2]

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ A.N.A. Sezione di Udine - le 10 medaglie d'oro
  2. ^ Dettaglio sul sito Quirinale.it

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente








Creative Commons License