Marutei Tsurunen

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Marutei Tsurunen (ツルネン マルテイ o 弦念 丸呈 Tsurunen Marutei?), nato Martti Turunen (Lieksa, 30 aprile 1940) è un politico finlandese naturalizzato giapponese.

Biografiamodifica | modifica sorgente

Nacque in un villaggio della Carelia, Jaakonvaara, nel comune di Lieksa. Arrivò in giappone come missionario della chiesa evangelica nel 1967[1] con la prima moglie finlandese. Nel 1974 lasciò il servizio missionario[1] e cominciò a lavorare come insegnante e traduttore; sposò in seconde nozze una donna giapponese, e nel 1979 ottenne la cittadinanza giapponese[1], prendendo il nome attuale.

La sua carriera politica ebbe inizio nel 1992, quando fu eletto nel consiglio comunale di Yugawara[1]. Si dimise tre anni dopo per candidarsi da indipendente alla Camera dei Consiglieri, la camera alta, risultando il primo dei non eletti[2] (e lo stesso accadde alle successive elezioni del 1998[3]). Nel 2000 fu il candidato del Partito Democratico alla Camera dei Rappresentanti, ma fu sconfitto dal liberaldemocratico Yōhei Kōno nella 17ª circoscrizione di Kanagawa[4].

Risultò il primo dei non eletti per la Camera alta anche nel 2001[5], candidato nelle file del PDG, e quando un anno dopo Kyosen Ōhashi si dimise, a Tsurunen riuscì l'ingresso al parlamento: era il primo giapponese di origini occidentali ad essere eletto. È stato rieletto nel 2007.[6]

Notemodifica | modifica sorgente

  1. ^ a b c d (EN) The profile of Marutei Tsurunen. URL consultato il 04-06-2010.
  2. ^ (JA) Elezioni 1995
  3. ^ (JA) Elezioni 1998
  4. ^ (JA) Elezioni 2000
  5. ^ (JA) Elezioni 2001
  6. ^ (JA) Elezioni 2007

Collegamenti esternimodifica | modifica sorgente

Controllo di autorità VIAF: 113367564 LCCN: nr93048042

politica Portale Politica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di politica







Creative Commons License